Ascoli Calcio, Vivarini: “Nella gara con la Viterbese daremo spazio a quelli più esperti”

Redazione Picenotime

03 Agosto 2018

Vincenzo Vivarini

L'allenatore dell'Ascoli Calcio Vincenzo Vivarini, prima della seduta di rifinitura allo stadio "Del Duca", ha presentato al nostro microfono la gara interna contro la Viterbese in programma domani pomeriggio alle ore 18 per il secondo turno eliminatorio di Coppa Italia.



Ecco le altre dichiarazioni di Vivarini in conferenza stampa riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Calcio: “Il bilancio di queste settimane è molto positivo, intanto non abbiamo avuto infortuni, il lavoro è stato molto molto intenso e i ragazzi sono stati encomiabili dal punto di vista dell’impegno, abbiamo lavorato per avere la mentalità e l’atteggiamento giusti. Ci è mancata una settimana di lavoro e questo non ci ha consentito di testare la squadra con avversari di pari livello. E’ per questo che il match di domani sarà un’incognita, ma vedo una squadra motivata. Sarà l’occasione per fare un’analisi in tutti i reparti, per vedere la consistenza della squadra e il livello al quale siamo. Del gruppo mi ha sorpreso la compattezza. Come trascorrerò la notte prima dell’ “esame”? In questo momento sono più preso dalla crescita della squadra che dall’esordio. Marassi sarebbe certamente una bella vetrina, ma l’obiettivo che abbiamo è lavorare in funzione del campionato per essere competitivi già dalle prime giornate; partire bene serve per dare entusiasmo a questa piazza. Il mercato? La Società sta lavorando bene, la prima settimana sono arrivati giocatori di tutto rispetto e di livello, calciatori di qualità e dalle potenzialità importanti. Ora ci sono altre problematiche che la Società è brava a risolvere, a breve ci saranno altri arrivi, fra questi Zebli; la squadra deve essere ancora sistemata e ci sono tutti i presupposti per fare bene. Lanni? Al di là di Lanni ci sono delle  valutazioni di reparto da fare: abbiamo due giovani molto bravi ma con pochissima esperienza. Cosa mi aspetto domani? Bisognerà dare continuità al lavoro fatto, l’importante è riuscire a mantenere la tranquillità in campo. Abbiamo lavorato per far sì che anche nelle difficoltà venga fuori la forza del gruppo, bisogna avere aggressività, non concedere spazi, restare ordinati in campo, voglio  vedere i movimenti di reparto e poi dobbiamo essere bravi a gestire la palla. Il rinvio del campionato? Potrebbe essere utile avere una settimana in più sotto l’aspetto fisico”.


© Riproduzione riservata

Commenti (6)

matteosb 03 Agosto 2018 18:50

partire con una vittoria accresce l autostima
forza ascoli


vincenzo 03 Agosto 2018 18:52

Dai mister, ti chiamo come me, domani si VINCE!!!


asnkvola 04 Agosto 2018 07:34

Allo stato attuale la rosa è più scarsa di quella dello scorso anno,dò la motivazione,in porta è andato via un super portiere ed è rimasto Lanni ,qui ci abbiamo perduto,in difesa è arrivato Brosco ma è partito Cherubin e Mogos,qui manca uno due elementi per rafforzarsi,a centrocampo sono andati via Clemenza-D'Urso -Varela e presi Cavion ,Valeau e Kupitz,qui ancora siamo sugli stessi livelli,in attacco via Monachello 7 goal in mezza stagione per Beretta 7 goal in tutta la stagione,anche qui siamo sotto,i direttori sportivi sono pregati di continuare con altri 5-6 innesti di qualità perchè della rosa dello scorso anno sono andati via i migliori,parecchi giocatori che a noi non servono sono rimasti,approposito il Siena vuole Ganz.....Dateglielo.


marco t 04 Agosto 2018 09:38

Buona impressione, persona seria e pacata, anche se si capisce alla grande che vuole rinforzi e anche subito


Titos 04 Agosto 2018 12:13

La squadra e’ migliore di quella dello scorso anno. Innanzitutto se son pur vere le partenze indicate da asnkvola, sono altrettanto vere le qualita’ di chi e’ arrivato. Brosco, Kupisz, Cavion e Beretta sono giocatori buoni e di categoria. Ma l’acquisto migliore e’ Vivarini. Fa giocare la squadra e finalmente la rosa puo’ essere sfruttata per davvero. Siamo sicuramente piu’ forti nel complesso, anche e sopratutto alla luce del tecnico. Ovviamente serve almeno un portiere, un difensore di esperienza e se Rosseti non recupera stabilmente una punta perche’ con due si va poco lontano.


asnkvola 04 Agosto 2018 19:00

Io lo avevo detto che la squadra è più scarsa e servono 5-6 acquisti di qualità, io il calcio lo capisco molto di più di certa gente che scrive qui, la squadra ad ora è più scarsa di quella dello scorso anno perché sono partiti i migliori e sono rimasti i peggiori che speriamo che qualcuno se li prende, il calcio è una scienza esatta come la matematica.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni