Ascoli Calcio, pronti altri due innesti per Vivarini. Perucchini ok, D'Elia già in città

Redazione Picenotime

08 Agosto 2018

Salvatore D'Elia

L'Ascoli si accinge a formalizzare altri due movimenti in entrata quando manca poco più di una settimana alla chiusura ufficiale del calciomercato fissata per le ore 20 di Venerdì 17 Agosto.

Tutto è stato definito per l'ingaggio a titolo definitivo dal Bologna di Filippo Perucchini, portiere nato a Bergamo il 6 ottobre 1991 che si lega al club di Corso Vittorio Emanuele con un accordo fino al 30 Giugno 2020. L'ufficialità dell'operazione è attesa a breve. 

Sta per essere ultimata anche la trattativa per portare alla corte di Vincenzo Vivarini il terzino sinistro Salvatore D'Elia, nato a Mugnano di Napoli il 10 Febbraio 1989. L'esterno mancino, rimasto svincolato dopo il fallimento del Bari, è già arrivato in città e si appresta ad effettuare le visite mediche. Se tutto andrà per il meglio arriveranno anche le firme su un contratto che dovrebbe essere biennale.


© Riproduzione riservata

Commenti (25)

asnkvola 08 Agosto 2018 16:08

Era ora puntellare la difesa.....


Luigi 1960 08 Agosto 2018 16:11

Entrambi buoni elementi, mi auguro che si concretizzi tutto al più presto, perché in quei due ruoli c'è veramente bisogno.


LORENZO CAPRO' 08 Agosto 2018 16:59

VI RENDETE CONTO CHE FINALMENTE STANNO ARRIVANDO CALCIATORI FORTI CON ESPERIENZA IN B???' IO PENSO DI SI!!!


Paolo 08 Agosto 2018 17:45

Un solo commento bah!!!!
Dubito fortemente che un giocatore di 29 anni che ha giocato in seire B solo un centinaio di partite, serva alla causa dell'Ascoli ....
Mi pare che stiano comprando calciatori un po' a casaccio nella frenesia di poter rimediare alla disfatta in Coppa Italia!!!
Sarò ovviamente lieto di essere smentito, ma pensare che Quaranta, De santis e Diop debbano stare in panchina per un giocatore di questo livello mi lascia molto perplesso


Sarò sempre con Bellini 08 Agosto 2018 17:57

Speriamo bene ,io ribadiscono il verdetto del campo


mandello 08 Agosto 2018 18:38

smettila capro....stai dicendole stesse e identiche cose dello scorso anno...questi sono giocatori deboli per la serie b.....la squadra è ancora moltoscarsa ecco la verita


Luigi 1960 08 Agosto 2018 18:40

D'Elia ha la giusta esperienza di chi ha sempre navigato in serie C e B. Quaranta e Diop potranno rendersi utili, ma sono ancora inesperti ed è giusto che partano dalla panchina, se dovessero restare a disposizione. De Santis se ci fosse una buona offerta lo cederei.


Nino Carboni 08 Agosto 2018 18:44

Scusami Paolo ma cosa a che fare D’Elia con Quaranta Diop occupano ruoli diversi . Possibile che dovete solo criticare criticare criticare ma pensate a tifare e basta polemiche. Forza Ascoli


the punischer 08 Agosto 2018 18:58

paolo ma che dici??????
uno con 100 partite in serie B nn serve??????????


Ascoli 78/79 08 Agosto 2018 19:05

Mercato iniziato bene (Cavion, Beretta, Brosco, Cupisz), ma gli ultimi acquisti (Perucchini a parte, che è di buon livello) non sono giocatori di categoria: così non si può pensare ad un campionato un po' più tranquillo degli ultimi.
Manca un centrale difensivo di sinistra. Manca un regista pur. Manca un finalizzatore. Manca un trequartista / seconda punta di qualità ...
Speriamo bene di qui alla fine !!


Gigi 08 Agosto 2018 19:16

A me più che la società che compra a casaccio, mi sembra che la gente parla a casaccio e mica poco!
Se Paolo mi spiega per favore cosa c’entrano De Santis, Diop e Quaranta con il ruolo che deve ricoprire D’Elia per favore...


Moroni Sandro 08 Agosto 2018 19:38

Caro Lorenzo Capro’ sei un delizioso provocatore. Altrimenti, fossi in te, inizierei a preoccuparmi. Come si fa a scrivere che gli attuali responsabili del mercato bianconero stanno operando in modo intelligente, portando ad Ascoli solo giocatori rodati per la serie B. Faziosità a parte, non riesco a capire quali sono i tuoi parametri di valutazione se è vero che Perucchini ha collezionato solo 15 presenze in serie cadetta e D’Elia, quasi trentenne può vantarne un centinaio?


Ripano 08 Agosto 2018 19:44

Ringrazio Capro' per ricordarmi in ogni articolo quanto siamo fortunati, quanto sarà forte questa squadra, quanto qua, quanto là... Grazie di cuore.

Io dico: pozza i' bbe'


Marco Santarelli 08 Agosto 2018 19:46

Scusami Paolo, trovo un po' contraddittorio il tuo pensiero.
Sei perplesso su un giocatore che ha oltre 100 presenze in B, mentre hai rimpianti nel non vedere in campo dei giocatori che la B non l'hanno mai vista.
Immagino la tua risposta, mi dirai si ma questi giocatori sono giovani, già nostri e possiamo valorizzarli
Può essere, però la cosa che abbiamo rimproverato di più alla precedente gestione era quella di affidarci troppo a giovani scommesse, ora si prendono giocatori esperti e siamo perplessi, è proprio vero il detto che come fai sbagli......
Ciao.


fabrizio becattini 08 Agosto 2018 20:43

io credo che vada data un occhiata anche da dove e come vengono il bari ha chiuso ai play off mentre il lecce ha vinto il rispettivo campionato quindi almeno sulla carta sono giocatori affidabili se poi fanno flop si potrà discutere ma attualmente stanno prendendo quello che abbiamo bisogno almeno dal profilo


giovanni 08 Agosto 2018 20:51

Non sono questi i giocatori che ci faranno fare il salto di qualità', erano giocatori fuori dalle liste, vediamo in casa Avellino, c'è un mix di giovani e anziani che almeno in difesa e centrocampo giocano a memoria ormai da anni, noi da anni prendiamo giovani da far crescere e l'anno dopo si rivoluziona tutto, questa non è organizzazione, ha detto Gigi, anche questa società sta comprando x tenere buona la piazza e non x costruire una squadra mirata a qualcosa, e qui mi mette paura anche Vivarini, che non so dove vuole andare x farfalle, lo stesso casino degli anni precedenti, sono state perse due settimane x il portiere, le titubanze su L'anno , Buzzegoli, poi vedi che ogni allenatore, ha i suoi favoriti, Bianchi centrale no Buzzegoli si, provare i giovani in rosa no, ma che siamo il Milan , che mandiamo i giovani a farsi le ossa per di più in squadrette dove poi si perdono, invece i giovani delle squadre blasonate li mandano da noi che comunque giochiamo in B, quando si prendono ormai giocatori cotti ecco che si paganovle conseguenze.


Alberto/ Sardegna 08 Agosto 2018 21:02

Dalla Sardegna vi dico : forza ASCOLI.... quest anno sarà dura ma si rimane in serie B..... bisogna far giocare Ganz.... e serve un terzino sx che sappia difendere .... 4 gol arrrivati da errori difensivi....


Marco Santarelli 08 Agosto 2018 22:32

Comunque Lorenzo Capro' rimane un mito.
Un poeta e filosofo americano James Russel Lowell diceva; solo i morti e gli stupidi non cambiano idea.....
Lui la cambia spesso??
Può darsi, magari è il suo modo di fare istintivo e passionale, resta il fatto che spesso fa autocritica mostrando umiltà e ci mette la faccia con nome e cognome e per questo a mio avviso va apprezzato.


sbam 08 Agosto 2018 22:41

Servono sia giocatori giovani che danno il tutto per tutto di cui alcuni li abbiamo in casa sia altri con piu esperienza...trovare un giusto mix


Albardialbissola 09 Agosto 2018 08:20

Cosa serve lo saprà la società (anche se non stimo per niente tesoro) quindi aspettiamo che finisca il mercato
Al momento tra vecchi e nuovi c è già un buon mix per salvarsi
L obiettivo è quello quindi non montiamoci la testa
Sarà dura.....è l ovvietà...il campionato di b è duro e non è mai capitato na passeggiata
Anche quest anno metà squadre han lottato fino alle ultimissime giornate


Paolo 09 Agosto 2018 10:03

Rispondo
100 partite per un 29enne sono ridicole, vuogliono dire che in serie B non è mai stato un titolare, poi con la sola esperienza ci fai poco se non hai le capacità tecniche, per me meglio utilizzare un bel gruppo di ragazzi talentuosi diretti in campo da non più di 3 / 4 calciatori esperti (uno per reparto, in difesa di calciatori esperti al momento ne abbiamo anche troppo, ce ne manca uno in attacco e forse uno a centrocampo visto che Buzzegoli è andato via.
Ditemi sinceramente se una squadra formata da sole esperte mezze calzette può aspirare a qualcosa di più di una salvezza faticosa!!!, sarebbe una squadra di soli costi, nessun rientro economico dalla loro cessione, veramente ho sentito parlare di Citro, Vacca, D'elia e altri callciatori semisconosciuti, ma facciamoci prestare qulche ragazzo dalle squadre di serie A, magari becchiamo un altro Clemenza, Favilli o Jankto ..., costerebbero di meno, ci farebbero divertire e probabilmente riscattandone qualcuno potremmo farci dei bei soldini ...


Paolo S 09 Agosto 2018 10:58

Concordo al 100% con Giovanni


Paolo 09 Agosto 2018 11:03

Gigi il discorso è più generico, ovviamente dei 3 L'unico che potrebbe fare il terzino sinistro è Quaranta (secondo me infinitamente meglio di D'Elia), la critica riguarda il fatto che si cercano giocatori presunti esperti (Bolliti secondo me ..) da far giocare come titolari e si tengono in panchina potenziali campioni (De Santis è nel giro delle nazionali, D'Elia non credo che si sia mai avvicinato nemmeno ad una rappresentativa regionale ....)


Marco Santarelli 09 Agosto 2018 12:56

Stiamo diventanto sempre più esigenti meglio cosi, significa che l'asticella si sta alzando veramente....
Lo scorso anno abbiamo affrontato il campionato con i terzini (Mogos Mignanelli) che nel campionato precedente erano le riserve di Almici e Felicioli , c'erano meno apprensioni, o forse non le ho percepite.
Comunque questa politica dei giovani promettenti affiancati a qualche giocatore esperto è da sempre che la facciamo, con il risultato di esonerare ogni anno un tecnico e di salvarci grazie anche a belle dosi di fortuna (penalizzazioni di altre squadre, ciabattate di giocatori avversari all'ultimo minuto.....)


Paolo 09 Agosto 2018 14:25

In realtà lo scorso anno abbiamo atteso a lungo l'acquisto di difensori dopo quello di Padella e de Santis, se non ricordo male Pinto fu acquistato all'ultimo giorno di mercato, era uno dei pochi giocatori rimasti sul mercato, che per fortuna con Cosmi si è rivelato utilissimo, al mercato di gennaio è stato poi ingaggiato Cherubin, sempre per le carenze difensive, quindi non è vero che non ci sia stata apprensione, c'è stata rassegnazione!!!
E quest'anno la situazione mi pare molto simile, unica differenza ci sono Diop e Quaranta che secondo me dovrebbero essere presi in considerazione, Quaranta come terzino sinistro e Diop come centrale ....


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni