Ascoli Calcio, Ngombo: “Mi piace giocare con un'altra punta al fianco. Qui i tifosi sono incredibili”

Redazione Picenotime

10 Agosto 2018

Maecky Fred Ngombo

Il direttore generale dell'Ascoli Gianni Lovato ha presentato stamane, nella sala stampa della sede di Corso Vittorio Emanuele, il nuovo centravanti Maecky Fred Ngombo che ha firmato un contratto fino al 30 Giugno 2021. Ecco le prime parole dell'attaccante belga nato a Liegi il 31 Marzo 1995.



Ecco le altre dichiarazioni in conferenza stampa di Ngombo riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Calcio: "Ho scelto l'Ascoli per il calore dei tifosi, per il Mister e il suo staff. Sui tifosi mi sono documentato sul web, ho visto i video e devo dire che sono sorprendenti; so che l'Ascoli è un club storico e anche questo ha influito sulla mia scelta. Penso che l'Ascoli sia una buona squadra e poi il campionato italiano è uno dei migliori. Sono un attaccante fisico, che ama giocare con un altra punta al proprio fianco, a prescindere dal modulo che il Mister sceglierà. Sono un giocatore veloce, che ama la profondità e attaccare gli spazi. Il calciatore famoso che mi piace in assoluto? Ronaldo, ma quello che giocava all'Inter. Quanti gol mi piacerebbe segnare? Spero di fare il meglio possibile".


© Riproduzione riservata

Commenti (11)

enigma 10 Agosto 2018 13:34

a real good season!!!
ASCOLI CALCIO incredibles!!!
LET'S GO!!


the punischer 10 Agosto 2018 14:09

DAI FREDDY
sarai la sorpresa del campionato


walter rossi ps 10 Agosto 2018 14:38

Parla bene inglese, comprensibile, secondo me bell'acquisto, vai Maecky!!!!!!


Giuliano 10 Agosto 2018 16:01

Dai Fred facci sognare e forza Ascoli calcio


Luigi 1960 10 Agosto 2018 17:21

Benvenuto Fred!
Una punta forte fisicamente e che attacca la profondità. Potrà diventare una lieta sorpresa per scardinare le difese avversarie. Forza e coraggio!


giovanni 10 Agosto 2018 18:02

Facciamo qualcosa x L'Entella Chiavari, che è l'unica squadra ad averci rimesso, in mezzo a questo caos giurì sportivo, chiede giustamente il blocco dei campionati contro i provvedimenti della "chiamiamola giustizia sportiva", che non è a mio parere, ne giustizia ne sportiva, parole farlocche ed ingannevoli, società con bilanci tarocchi che in alcuni casi non sono sparite ed altre continuano a navigare, e continuare ad inflazionare questo giocattolo, pretendendo poi i bilanci regolari a piccole squadre come la nostra e farle fallire. L'Entella, i suoi tifosi ed il suo SIG. Presidente e tutta la Città meritano Rispetto Serietà ed Onesta, chiunque dei piccoli Club può ricevere questi soprusi, uniamoci nella protesta, L'Entella, l'Ancona, l'Avellino spariscono, mentre Bari, Napoli, Fiorentina, ecc. quando tocca a loro gli preparano campionati ad OK, e in due max tre anni dai dilettanti si ritrovano in serie A.


Caste300 11 Agosto 2018 07:26

Vai FRED!


Toscano DOC 11 Agosto 2018 11:18

Welcome, Fred!
Giovanni, le tue sono parole sante ma purtroppo noi, malati di calcio (e di Ascoli nel nostro caso) appena vediamo un pallone ci scordiamo di tutto come se nulla fosse stato (e c'è anche qualcno che a volte dice "vinciamo anche con un gol irregolare": no! Vinciamo onestamente.
Io sono orgoglioso che la mia squara in 120 anni non abbia mai avuto noie giudiziarie, anzi tutt'altro! E mi unisco ai complimenti verso tutto l'ambiente chiavarese, Signori con la maiuscola.


giovanni 11 Agosto 2018 18:20

Con tutto il rispetto x la Societa' , se viene anche Ingrosso, ci stiamo rendendo conto che si stanno prendendo tutti giocatori che hanno giocato prevalentemente ta c1-c2- e qualche mezzi campionati di B? E che si stanno facendo contratti, minimo di due anni a giocatori che hanno mediamente trent'anni, e che questi non mi sembrano caratterialmente giocatori carismatici, dai proclami sembra chissà chi arriva, ma poi siamo scarsi come gli altri anni, ho capito che bisogna rimpiangerai Caccia, l'unico giocatore Vero, che e passato per Ascoli, almeno negli ultimi quattro anni, mi dispiace ma il futuro lo vedo molto presente.Tutte le altre che necessitavano di rinforzi di un certo livello hanno pescato in Cesena Bari ed Avellino, non ultimo il Perugia, che invece di ingrosso, ha preso un difensore centrale Migliorino, l'unico che tra i NS. arrivi e giovane e ha trascorsi in A e B e con minimo trenta presenze medie anno. Valuti Capro', lei che è molto analitico, Buonasera


giovanni 11 Agosto 2018 18:37

Si è vero ciò che tu dici Toscano DOC, ma poi lo vediamo con Noi, gli imprenditori di una certa moralità, con questo sistema non vogliono nulla a che fare, ormai siamo in balia di multinazionali x le squadre blasonate, Cinesi x le squadre capoluoghi, e qualche provincia, se ha da offrire qualche investimento o mediamente industriale o turistico, le altre nell'interno del territorio, è dura farle sopravvive re, io ricordo quando l'Ascoli , l'Avellino, il Pisa, l'Empoli, pistoiese , Catanzaro, in A menavano o a casa loro o qualche volta in trasferta le super squadre, quella era vera soddisfazione, i vari Anastasia, Giordano ,Novellino, Casagrande, Bigon, Moro, scendevano a giocare in provincia, e ci facevano crescere, ora le NS. squadre sono le vittime predestinate delle cosiddette grandi, la juve dei record attuali mi fa letteralmente schifo, non è più calcio, come non esiste più un minimo di paragone.


Fino alla Fine 11 Agosto 2018 19:42

Giovanni pensa all’Ascoli lascia stare la Juve che è meglio


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni