Amichevole Foggia-Ascoli 1-0, decide Chiaretti. Molto bene Frattesi, espulso Addae

Redazione Picenotime

18 Agosto 2018

Foggia e Ascoli si affrontano in un'amichevole di lusso allo stadio "Pino Zaccheria" quando, a meno di sorprese dell'ultimo momento, ormai manca una settimana all'inizio del campionato di Serie B 2018/2019. Entrambe le squadre si sono rinforzate molto nelle ultime giornate di calciomercato, con i pugliesi che partiranno con una penalizzazione di 8 punti. Arbitra Massimi della sezione di Termoli, stesso direttore di gara di Ascoli-Viterbese di Coppa Italia dello scorso 4 Agosto. 

Vivarini non può ancora contare su Ingrosso e Valentini (ancora non è arrivato il visto di esecutività della Lega, si allenano a parte allo "Zaccheria"), vanno in panchina invece Ardemagni e Frattesi. Sono rimasti a casa, oltre ai giocatori in uscita, gli infortunati Ngombo, Carpani e Rosseti e gli ultimissimi arrivati Ninkovic, Casarini e Keba Coly. Solito 3-5-2 per il Picchio con Perucchini tra i pali e la difesa composta da Brosco, capitan Padella e Quaranta. Sugli esterni ci sono Kupisz e D'Elia, con Zebli in cabina di regia coadiuvato da Baldini (vice capitano) e Cavion. Coppia d'attacco formata da Ganz e dall'ex Beretta. Modulo 3-4-3 per Grassadonia con il 40enne Bizzarri in porta e la retroguardia formata da Tonucci, Camporese e Loiacono. Sugli esterni spazio a Zambelli e Kragl, con l'ex Pescara Carraro in mezzo insieme a Busellato. Tridente offensivo composto da Chiaretti, Gori e Cicerelli. Prima dell'inizio del match striscioni dei tifosi pugliesi in memoria delle vittime della tragedia di Genova. Messaggio anche da parte dei circa 50 supporters bianconeri nel Settore Ospiti: "Vicini al dolore di Genova". 


Sono oltre 1000 gli spettatori totali nell'impianto foggiano. Si parte sotto una fitta pioggia. Dopo 6 minuti veloce ripartenza dei padroni di casa orchestrata da Zambelli, pallone per Cicerelli che serve in area Gori, sinistro debole bloccato da Perucchini. Al minuto 11 primo squillo Ascoli: Beretta serve dalla sinistra Baldini in area, destro al volo in bello stile che si alza di poco sopra la traversa. Brillante in mezzo al campo Zebi, che recupra tanti palloni e non teme la giocata anche quando è circondato da più avversari. Al 24' tentativo aereo di Quaranta dopo un bello schema da corner Cavion-D'Elia-Beretta, pallone che si impenna sopra la traversa. Al 27' Baldini pesca Beretta in area con un bellissimo lancio dalla corsia di destra, l'ex di turno controlla bene ma conclude in maniera sbilenca a lato. Cala d'intensità la pioggia. Al 31' ancora uno schema Cavion-D'Elia da corner, va al tiro l'ex Bari e Vicenza con un bel sinistro rasoterra, para in due tempi Bizzarri. Al 35' si accende un flipper involontario in area bianconera su corner dalla sinistra di Kragl, il pallone sbatte sullo stinco di Brosco e va verso la porta, non si fa sorprendere Perucchini poi libera Padella. Al 39' problema muscolare per Cicerelli, Grassadonia è costretto a sostituirlo con Floriano. Ci prova nel finale di prima frazione Kragl da fuori con il suo potente sinistro, para con sicurezza a terra Perucchini. Bene l'Ascoli nei primi 45 minuti, concentrati i ragazzi di Vivarini e molto attivi nel pressing alto, si inizia a vedere la mano del tecnico abruzzese. 

Ad inizio ripresa Vivarini schiera Lanni, De Santis, Frattesi e Valeau al posto di Perucchini, Brosco, Baldini (uno dei migliori nel primo tempo) e D'Elia. Nel Foggia spazio a Martinelli e Boldor per Tonucci e Loiacono. Al 50' triangolo spettacolare tra Chiaretti e Floriano, al tiro col destro a giro va il fantasista ex Barletta, Lanni si fa trovare pronto. Al 56' entra il capitano rossonero Agnelli al posto dell'ex Bari Busellato. Al 59' Camporese si fa male nel tentativo di chiudere in corner Frattesi, al suo posto entra Ranieri. Subito dopo destro rasoterra in corsa di un pimpante Frattesi su servizio in verticale di Beretta, pallone che sfiora il palo. Al 62' il Foggia passa in vantaggio: Agnelli serve bene in verticale Gori, sterzata in area e conclusione potente respinta da Lanni, si avventa sul pallone Chiaretti che col mancino non fallisce il tap-in. Grassadonia effettua subito quattro sostituzioni: entrano Ramè, Gerbo, Galano e Mazzeo, escono Gori, proprio l'autore del gol Chiaretti, Zambelli e Carraro. Al 66' triplo cambio per l'Ascoli: entrano Tassi, Ardemagni e Addae, fuori Cavion, Beretta e Ganz. Floriano molto attivo sulla sinistra, due suoi cross in successione mettono in difficoltà sia Lanni che la difesa bianconera, il pallone alla fine termina sul fondo. Al 71' altra girandola di cambi per l'Ascoli: escono Quaranta, Padella, Zebli e Kupisz, dentro Parlati, Diop, Mengoni e Perpepaj. Resta in panchina solamente il terzo portiere Venditti. Al 74' Ardemagni scarica bene per l'accorrente Frattesi, destro potente dai 20 metri che lambisce l'incrocio dei pali. La gara resta maschia, tanti gli interventi duri, si lamenta mister Vivarini con l'arbitro Massimi che lo redarguisce verbalmente. Nel finale battibecco tra Kragl e Addae, il direttore di gara ammonisce entrambi, il centrocampista ghanese dice qualche parola di troppo nei confronti dell'arbitro molisano che estrae il rosso lasciando l'Ascoli in dieci. Al minuto 88 sinistro da fuori di Valeau che però non trova lo specchio della porta. Finisce con una sconfitta di misura del Picchio che soprattutTo nel primo tempo ha fatto però vedere buone cose. Molto bene Frattesi, positivi anche Zebli e Baldini, appare in crescita la squadra di Vivarini ad una settimana dal primo impegno di campionato contro il Cosenza. E' fissata per Martedì 21 Agosto alle 17:00 al Picchio Village la ripresa della preparazione dei bianconeri, che sono rientrati in serata dalla Puglia. 




TABELLINO 
FOGGIA-ASCOLI 1-0

FOGGIA (3-4-3): Bizzarri; Tonucci (46' Martinelli), Camporese (59' Ranieri), Loiacono (46' Boldor); Zambelli (63' Gerbo), Busellato (56' Agnelli), Carraro (63' Ramè), Kragl; Chiaretti (63' Galano), Gori (63' Mazzeo), Cicerelli (39' Floriano). A disposizione: Noppert, Cascione, Cavallini, Rizzo, Arena, Sarri. Allenatore: Grassadonia

ASCOLI (3-5-2): Perucchini (46' Lanni); Brosco (46' De Santis), Padella (71' Mengoni), Quaranta (71' Diop); Kupisz (71' Perpepaj), Baldini (46' Frattesi), Zebli (71' Parlati), Cavion (66' Addae), D'Elia (46' Valeau); Ganz (66' Ardemagni), Beretta (66' Tassi). A disposizione: Venditti. Allenatore: Vivarini

Arbitro: Massimi di Termoli

Rete: 62' Chiaretti




© Riproduzione riservata

Commenti (9)

Albardialbissola 18 Agosto 2018 20:05

Buona partita....la strada è quella giusta...molto meglio l Ascoli del Foggia
Unica nota stonata Addae....cosmi lo aveva fatto diventare un giocatore affidabile...speriamo non sia un passo indietro perché è un calciatore che può dire la sua in questa squadra


LORENZO CAPRO' 18 Agosto 2018 20:10

HO VISTO LA PARTITA , ABBIAMO GIOCATO UNA BELLA PARTITA , NONOSTANTE UNA SCONFITTA INGIUSTA ( loro 2 tiri in porta) BENISSIMO ZEBLI ( questo giocatore è forte tanto ) FRATTESI , BALDINI , MA ANCHE GLI ALTRI . VIVARINI GRANDE TECNICO , SQUADRA ALTA , CORTA , CHE GIOCA AL CALCIO E CHE PRESSA ALTO QUANDO GLI ALTRI RIPARTONO. QUEST'ANNO CI DIVERTIREMO ALLA GRANDE. FORZA ASCOLI


LORENZO CAPRO' 18 Agosto 2018 20:24

OH FINALMENTE ALBARDIALBISSOLA, BENTORNATO


Abbasso i pesciari 18 Agosto 2018 20:40

Non ho visto la partita ,ma il risultato è una sconfitta ,per me conta il campo forza Ascoli


LORENZO CAPRO' 18 Agosto 2018 21:09

ALBARDIALBISSOLA MI È PIACIUTO IL TUO COMMENTO,MENTRE AD ABBASSO I PESCIARI RISPONDO CHE A NOI INVECE VA' BENISSIMO QUELLO CHE ABBIAMO VISTO , TANTISSIMI GIOCATORI FORTI , UNA SQUADRA CHE HA GIOCATO AL CALCIO, METTENDO IN GRANDE DIFFICOLTÀ IL FOGGIA, PER NOI CONTA QUESTO , IL TUO CAMPO , LE VITTORIE ARRIVERANNO E NE ARRIVERANNO TANTE.


ascoli è stata durissima 18 Agosto 2018 21:36

Il calcio d'agosto non conta, a me la rosa ora piace,il 4-0 con la viterbese è stato il "de profundis" per la vecchia rosa .Tesoro che non conoscevo, ha fatto una signora campagna acquisti senza tante chiacchiere ,frottole e autocelebrazioni, con basso profilo ha rifatto tutta la squadra e poi mi piace che la Società non abbia fatto chissà quali proclami.
Sicuramente manca l'intesa e credo che le prime 3-4 partite si soffrirà ma alla lunga sono ottimista.


Marco Santarelli 18 Agosto 2018 22:05

Concordo in pieno il pensiero di Ascoli e' stata durissima.


walter rossi ps 18 Agosto 2018 22:46

Grossi passi avanti, forza così e fiudica nel mister!


Gigi 18 Agosto 2018 23:21

Ho visto la partita. La squadra mi è piaciuta molto, ho apprezzato belle trame di gioco, squadra molto corta, aggressiva, ottimo pressing, elementi di assoluto valore. Tra tutti molto bene Frattesi, ma anche Valeau al netto dell’errore che è costato il gol, Zeblì.
Possiamo solo crescere e migliorare con l’inserimento degli ultimi arrivi.
Sono molto ottimista.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni