Gara 2 Imola, Sabatucci lotta come un leone e chiude quinto

Redazione Picenotime

08 Giugno 2014

Kevin Sabatucci
Il sesto round del Campionato tricolore sulla storica pista di Imola è stato caratterizzato dal gran caldo. Con la temperatura dell’asfalto che ha superato i 55 gradi, le gare della Superbike e della SS sono state addirittura ridotte di 2 giri.

Con il CIV che arriva al giro di boa, è tempo di primi bilanci. Nella Superbike il campionato è definitivamente riaperto: Il weekend di Imola è stato un trionfo per Ivan Goi (Ducati) che ha fatto doppietta vincendo anche il sesto round in solitaria. Secondo sul gradino del podio Calia (Aprilia) e terzo Conforti (BMW). Decisamente sfortunato Baiocco che ha collezionato due ritiri per problemi tecnici.  

Nella Moto3, Manuel Pagliani (Honda) ha bissato il successo di ieri, conquistando anche la tabella tricolore. Con lui sul podio Groppi (Honda) e Bezzecchi (Honda). Adesso è Mazzola, caduto all’ottavo giro, ad inseguire.

Nella Supersport un weekend da incorniciare per Massimo Roccoli e per la MV Agusta. Roccoli ha condotto una gara perfetta, imponendo ai suoi avversari un ritmo insostenibile. Secondo posto per Caricasulo (Honda), che nelle ultime fasi della corsa ha beffato il campione in carica Cruciani (Kawasaki). Con i 50 punti del doppio round Imola, Roccoli è secondo dietro al leader del campionato Caricasulo.

La Premoto3 continua a regalare emozioni in una corsa complicata da una doppia partenza con gara 1 interrotta al 7° giro a causa di una bandiera rossa esposta per la caduta senza conseguenze fisiche di Fabbri, la cui moto restava in pista e veniva evitata dagli altri piloti.

Alla ripartenza di gara 2 (5 giri) Ieraci non scattava bene, con Arbolino ed il 15enne ascolano Sabatucci che partivano alla grande, seguiti da Nepa e Zannoni. Poco dopo però Sabatucci andava dritto dopo un piccolo contatto con Arbolino, e ne approfittano Nepa, lo stesso Arbolino e Zannoni. Negli ultimi passaggi si scatenava una bagarre terribile tra Nepa, Arbolino e Ieraci, mentre da dietro si univano ai primi anche Spinelli e Zannoni, con Sabatucci che recuperava. La bandiera a scacchi decretava la vittoria di Ieraci nella 250 4T e di Arbolino nella 125 2T.

La classifica di Campionato dopo i due round di Imola vede quindi Nepa primo nella 250 4T con 117 punti, seguito da Ieraci (95), e Foggia (86). La 125 2T invece vede Arbolino primo con 132 punti, seguito da Spinelli con 90 punti e Triglia terzo con 76 punti, con Kevin Sabatucci del team Honda Sic58 Squadra Corse al sesto posto a quota 65.

Podio PreMoto3 125 2T: 1° Tony Arbolino (Honda) - 2° Nicholas Spinelli (RMU) - 3° Kevin Zannoni (RMU)

Podio Premoto3 250 4T: 1°Bruno Ieraci (RMU) - 2° Steano Nepa (RMU) - 3° Jacopo Cretaro (MR)

Tony Arbolino – Sic58 Squadra Corse (Honda): “Oggi mi sono proprio divertito. Peccato per le cadute di Kevin e Celistino. Sono contento, è una bella vittoria, desidero ringraziare Paolo (Simoncelli) e tutto il team
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni