Atletica: a Torino buoni piazzamenti per Massimi, Giorgi e Rouimi

Redazione Picenotime

09 Giugno 2014

sfilata inaugurale campionati italiani
Si chiude con un altro secondo posto marchigiano a Torino, nei Campionati Italiani juniores e promesse. Il bilancio è quindi di tre medaglie, tutte d’argento: l’ultima arriva nella giornata finale, conquistata da Lorenzo Veroli sui 400 ostacoli under 23 che ripete lo stesso risultato della scorsa edizione.

Il 21enne di Montefiore di Recanati corre in 51”50, preceduto sul traguardo dal toscano Mattia Contini (51”38). Una conferma sul podio tricolore, anche se con il rammarico di aver sfiorato il successo per l’ostacolista allenato da Giuseppe Pigliacampo, cresciuto nell’Atletica Montecassiano e adesso in forza al club campano dell’Enterprise Sport & Service con cui ottiene anche il bronzo nella staffetta 4x400 metri.

Ma arrivano 11 piazzamenti da finalista per gli atleti delle Marche nell’atto conclusivo della rassegna tricolore, portando il totale a 23. Infatti sui 200 juniores Roberta Del Gatto (Atl. Avis Macerata) è quarta, ad appena quattro centesimi dal podio, con il tempo di 24”69 (-0.5) che avvicina il personal best di 24”67 stabilito ieri in batteria.

Nei 1500 promesse l’ascolano Stefano Massimi (Aeronautica) si piazza quinto in 3’47”51, mentre l’astista Sofia Piergallini (Sport Atl. Fermo) eguaglia il record personale con 3.30 per cogliere il sesto posto under 20, come la mezzofondista pesarese Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) che si migliora sui 1500 under 23 con 4’37”29.

Cinque atleti in settima posizione: l’osimano Manuel Nemo (Team Atletica Marche) capace di saltare 2.00 nell’alto, poi l’altro junior Alessandro Cavalieri (Atl. Avis Macerata) con 48.44 nel disco, le promesse Joel Enrico Giorgi (Asa Ascoli Piceno) che lancia 53.26 nel giavellotto e Michela Colli (Pol. Iusm), 37.54 nel disco, ma anche il siciliano Giacomo Di Gaetano (Grottini Team Recanati) sui 1500 juniores in 3’58”53.

Nel triplo juniores centra la finale Simon Nguimeya, osimano della Tam, all’ottavo posto con 14.44 (+0.2) mentre nella serata di ieri Zakaria Rouimi (Mezzofondo Club Ascoli) era stato settimo sui 5000 juniores in 15’09”26.
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni