Ciclismo, Campionato Italiano Giornalisti abbinato alla Granfondo dei Due Santuari del Fermano

Redazione Picenotime

23 Agosto 2018

A un mese dallo svolgimento della Granfondo dei Due Santuari del Fermano, la novità di rilievo della terza edizione è rappresentata dall’abbinamento alla prova unica di Campionato Italiano Giornalisti (18°Coppa della Stampa).

Tanti colleghi della carta stampata avranno l’onore di daew lustro alla manifestazione organizzata dalla Gio.Ca. Communications in sintonia con lo staff di Roberto Ronchi, presidente dell’Associazione Giornalisti Ciclisti Italiani. Per l’occasione saranno assegnate due maglie (senior fino a 50 anni e gentlemen over 51) e per iscriversi è necessario avere il tesserino di appartenenza a una società di ciclismo amatoriale oltre a quella dell’Ordine dei Giornalisti per concorrere al titolo nazionale. Per i “ciclo-giornalisti”, le iscrizioni devono essere inviate per mail a rob.ronchi1950@gmail.com con il numero di tessera ciclistica e la testata rappresentata.

Continuano a giungere le adesioni in vista del grande evento di fine stagione del 23 settembre in seno al Comitato Il Grande Ciclismo a Porto Sant’Elpidio: alla manifestazione ci si potrà iscrivere gratuitamente tramite il sito di Kronoservice (www.kronoservice.com) dove seguire la procedura per effettuare l’adesione.

Lo start della granfondo è a Porto Sant’Elpidio Sud (Piazza Risorgimento) con il transito per le località di Campiglione, Servigliano, Val di Tenna, Amandola, Montefortino e la Madonna dell’Ambro completando i primi 62,8 chilometri a velocità controllata. Dall’omonimo santuario, giro di boa per i restanti 66,5 chilometri a velocità libera passando per le stesse località del tragitto di andata fino a Porto Sant’Elpidio dove, in cima al Santuario Maria Addolorata della Corva, sarà allestita la linea di arrivo ed anche tutto il cuore pulsante dell’intera organizzazione con pasta party e premiazioni finali grazie alla collaborazione con lo staff del comitato di quartiere della Corva, dei commercianti e della Parrocchia Santa Maria Addolorata della Corva.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni