Serie B, Tar Lazio smentisce sua sentenza. Torna esecutiva decisione Coni dell'11 Settembre

Redazione Picenotime

19 Settembre 2018

Incredibile ma vero: con una decisione senza precedenti (a parte un caso del 1999 nella Federnuoto, ma prima della riforma del Codice di Giustizia Sportiva), il Tar del Lazio smentisce se stesso e sospende il decreto di sospensione che lo stesso tribunale, in identica sezione ma con un diverso presidente, aveva emesso Sabato 15 Settembre quando aveva accolto il ricorso di Pro Vercelli e Ternana.

A seguito di questa decisione, come riporta la "Gazzetta dello Sport", il decreto firmato dalla presidente Germana Panzironi, che ha accolto le istanze di revoca presentate da Figc e Lega B, fa tornare  esecutivi i provvedimenti presi l'11 Settembre dal Collegio di Garanzia del Coni, che aveva dichiarato "inammissibili" i ricorsi sul format della Serie B e "improcedibili" quelli sulla scelta delle eventuali ripescate.

In questo modo, le nuove udienze fissate dal presidente del Collegio di Garanzia del Coni Franco Frattini per Venerdì 21 e Lunedì 24 Settembre, per cui comunque Catania, Novara, Federcalcio e Lega non avevano rinunciato ai termini, non hanno più motivo di celebrarsi. L'urgenza, secondo il Tar, decade anche perché lo stesso tribunale amministrativo ha fissato la discussione collegiale dei ricorsi per il 26 Settembre, due giorni prima delle udienze al Tribunale Federale.

Ecco il commento via social del legale della Pro Vercelli Cesare Di Cintio: "Caos Serie B, abbiamo appena ricevuto la revoca del decreto presidenziale emesso dal Tar sabato scorso, una revoca basata su presupposti già valutati dal primo giudice visto che non c'è alcun elemento di novità. Tale atto di revoca è più unico che raro nell'ambito della giustizia amministrativa proprio perché si manifesta, in assenza di elementi di grave ed eccezionale novità, come un riesame inammissibile di una misura già concessa. Inutile dire che non condivido, anche se ho profondo rispetto dei provvedimenti dell'autorità giudiziaria. Questo non fa altro che porre in essere il tentativo di neutralizzare le iniziative del Presidente Frattini e allungare ulteriormente i tempi. Ora il prossimo appuntamento è fissato per il 26 con la camera di consiglio del Tar ma di sicuro noi andremo fino in fondo, se necessario fino al Consiglio di Stato".

Il presidente del Collegio di Garanzia del Coni Franco Frattini annuncia, sempre via Twitter, di voler promulgare un decreto una nuova udienza e un'abbreviazione d'ufficio dei termini.



CLICCA QUI PER DATA NUOVA UDIENZA CONI FISSATA DAL PRESIDENTE FRATTINI




© Riproduzione riservata

Commenti (2)

asnkvola 19 Settembre 2018 16:19

Che buffonata colossale...


randello bianconero 20 Settembre 2018 10:07

stiamo su "scherzi a parte"????


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni