Serie B 5° turno: Verona, Benevento e Pescara a gonfie vele. Carpi passa a Perugia

Redazione Picenotime

25 Settembre 2018

Dopo le prime sette gare della quinta giornata di Serie B L’Hellas Verona rimane in vetta nella serie cadetta grazie alla vittoria al Bentegodi sullo Spezia, dietro inseguono Pescara e Benevento che approfittano dei contemporanei stop di Cittadella e Palermo, mentre cade in casa il Perugia di Nesta. La formazione di Grosso con Matos e Zaccagni ribalta la rete dello Spezia di Marino che con Bidaoui aveva provato a mettere paura alla squadra di casa. Il Pescara, da parte sua, batte 2-1 in casa il Crotone grazie alla doppietta di Mancuso.

Benali aveva segnato il momentaneo pari dei calabresi di Stroppa, che trovano in Abruzzo la terza sconfitta in campionato. Una rete di Asencio determina il big match tra Cittadella e Benevento regalando alla squadra di Bucchi un importante successo esterno e infliggendo il secondo stop di fila alla squadra di Venturato.

Convincente e pesante vittoria del Lecce al Picchi di Livorno (0-3). La squadra di Lucarelli conferma le difficoltà evidenziate in questa prima parte di torneo, facendo segnare la terza sconfitta in quattro gare ed un solo punto all’attivo. I salentini di Liverani, da parte loro, trovano le reti di La Mantia nel primo tempo ed ancora di Palombi (una doppietta, quattro gol e capocannoniere) nella ripresa risalendo rapidamente la classifica con 8 punti all’attivo.

Brusca battuta d’arresto del Palermo sul campo del Brescia dell’ex Corini. A condannare i rosanero alla prima sconfitta stagionale dopo due pari e due successi e’ stato un uno-due firmato alla mezz’ora nel primo tempo da Donnarumma che ha rilanciato le ambizioni delle rondinelle che trovano la prima vittoria stagionale e 4 punti nelle due gare della nuova gestione dopo l’esonero di Suazo. Nel finale la rete di Moreo serve solo per lo score finale. Tonfo casalingo del Perugia che fallisce un rigore con Moscati nel primo tempo e viene infilato nella ripresa dal Carpi e da Mokulu dopo che Castori era stato espulso per proteste. Infine, pari all’Arechi tra Salernitana e Ascoli: Di Tacchio nella ripresa risponde alla rete su punizione in avvio di Ninkovic.


5° TURNO SERIE B: SALERNITANA-ASCOLI 1-1, LIVORNO-LECCE 0-3, BRESCIA-PALERMO 2-1, VERONA-SPEZIA 2-1, PERUGIA-CARPI 0-1, PESCARA-CROTONE 2-1, CITTADELLA-BENEVENTO 0-1, CREMONESE-COSENZA domani, FOGGIA-PADOVA domani (riposa VENEZIA)


CLASSIFICA

13 VERONA

11 PESCARA

10 BENEVENTO

9 CITTADELLA

8 LECCE

8 PALERMO

6 CROTONE

6 SPEZIA

6 CREMONESE

6 BRESCIA

6 SALERNITANA

5 PADOVA

5 ASCOLI

4 PERUGIA

4 CARPI

3 VENEZIA

2 COSENZA

1 LIVORNO

-5 FOGGIA*

*Foggia 8 punti di penalizzazione

in corsivo le squadre che hanno già riposato


PROSSIMO TURNO: CROTONE-BRESCIA, SPEZIA-CARPI, LECCE-CITTADELLA, SALERNITANA-VERONA, VENEZIA-LIVORNO, ASCOLI-CREMONESE, COSENZA-PERUGIA, BENEVENTO-FOGGIA, PADOVA-PESCARA (riposa PALERMO)


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni