Foggia-Ascoli 3-2, un buon Picchio cade ancora allo ''Zaccheria''. Si sblocca Ganz

Redazione Picenotime

06 Ottobre 2018

Foggia e Ascoli di fronte allo stadio "Zaccheria" nel contesto della settima giornata del campionato di Serie A. I rossoneri, che devono scontare 8 punti di penalizzazione, sono reduci da due vittorie consecutive contro Padova e Benevento. Mini striscia positiva per l'Ascoli, con il successo interno con il Lecce a cui hanno fatto seguito i pareggi con Salernitana e Cremonese.

Vivarini conferma il 4-3-1-2 con Perucchini (che oggi compie 27 anni) in porta e la retroguardia composta da Laverone, Brosco, capitan Padella e Quaranta. E' Troiano il regista affiancato da Addae e Cavion, con Ninkovic sulla trequarti a sostegno delle punte Ganz e Beretta (ex di turno). Grassadonia si affida ad un 3-5-2 con il 41enne Bizzarri tra i pali e la difesa formata da Loiacono, Camporese e Martinelli. Sulle corsie laterali spazio a Gerbo e Kragl, con Carraro in cabina di regia coadiuvato da Busellato e Deli. Coppia d'attacco Mazzeo-Galano. Bella atmosfera allo stadio "Zaccheria", presenti oltre 300 tifosi bianconeri nel Settore Ospiti. In tribuna anche il patron Pulcinelli, il presidente Tosti e l'azionista Ciccoianni. 


Dopo due minuti tentativo con il destro di Ninkovic da posizione defilata, para a terra Bizzarri. Al 5' minuto il Picchio passa in vantaggio: cross dalla trequarti di Laverone che pesca in area Brosco, colpo di testa preciso anticipando Loiacono che non lascia scampo a Bizzarri (secondo centro in campionato per il difensore bianconero). I padroni di casa non si scompongono e al 10' trovano subito il pareggio con un bel destro dal limite dell'area di Deli che rimbalza proprio davanti a Perucchini e si infila in fondo al sacco. Subito dopo Busellato serve ancora Deli, destro di prima intenzione che finisce di molto sopra la traversa. Partita spettacolare, al 14' la squadra di Grassadonia mette la freccia: tiro potente dal limite di Busellato, Perucchini respinge ma Galano, in posizione dubbia, è il più lesto di tutti nel tap-in vincente (secondo centro in campionato per l'ex Bari). Colpi di scena a ripetizione, con l'Ascoli che trova il pareggio poco prima della mezzora: corner di Ninkovic dalla destra, la palla arriva Cavion che calcia con forza verso la porta, Ganz è letale in area piccola e con un tocco di prima beffa Bizzarri realizzando il suo primo centro in maglia bianconera (il gol in campionato gli mancava da Verona-Carpi 1-1 del 13 Maggio 2017). Match molto vibrante, con le due squadre che si affrontano a viso aperto senza troppi tatticismi. Al 39' Addae va a segno di testa su corner di Ninkovic, ma l'arbitro Maggioni annulla perchè sulla traiettoria del pallone Troiano e Ganz erano in presunta posizione di fuorigioco oscurando così la visuale a Bizzarri. Una bellissima prima frazione si chiude con un diagonale di poco a lato di Laverone servito da un ispiratissimo Ninkovic e con un destro dal vertice dell'area di Cavion parato sul primo palo da Bizzarri.  

Ecco quanto dichiarato da Ganz al microfono di Dazn a fine primo tempo: "Non era un incubo l'astinenza da gol, anche se aspettavo la rete da tanto tempo, ci ho provato la scorsa settimana ma non è andata bene, oggi è andata meglio. Sono contento soprattutto perchè stiamo facendo una grande partita e dobbiamo continuare così. Devo ringraziare i miei compagni, dedico il gol a Matteo Ardemagni che è sempre con noi nonostante l'infortunio". 

Ad inizio ripresa nel Foggia c'è Tonucci al posto di Loiacono. Ci prova subito col mancino Galano dai 20 metri, palla che va a sbattere sui cartelloni pubblicitari. Al 50' destro interessante dalla lunga distanza di Ganz che si impenna sopra la traversa. Molto vivace il numero 9 bianconero, tentativo a giro sempre con il destro che sfiora il palo più lontano. Preme la squadra di Vivarini, il Foggia fatica ad uscire dalla propria area di rigore. Grassadonia prova a correre ai ripari inserendo Cicerelli al posto di un buon Busellato. I pugliesi tornano in avanti al 59' con un tiro-cross dal fondo di Kragl che non trova una deviazione vincente in area piccola. Al 62' Vivarini inserisce Frattesi al posto di Addae, autore di una buona prova. Entra anche Rosseti al posto di uno stanco Beretta, che ha dato tutto dopo i problemi alla schiena che lo avevano condizionato nelle ultime due settimane. Tentativo col mancino di Kragl su calcio piazzato dal limite, Perucchini è ben piazzato e respinge. Al 72' il Foggia torna in vantaggio: Kragl affonda sulla sinistra, cross magnifico per l'incornata ravvicinata di Mazzeo, Perucchini si salva miracolosamente ma sulla respinta si avventa Gerbo e va a segno col destro (prima marcatura in campionato per lui). Al 78' Ninkovic pesca bene Rosseti sulla destra, tiro-cross velenoso che non trova compagni ben piazzati in area. A dieci minuti dal termine Vivarini toglie Ganz e getta nella mischia Baldini, con Ninkovic che sale al fianco di Rosseti. Proprio Ninkovic prova a beffare Bizzarri con un tiro-cross a giro col destro, pallone che va vicinissimo al palo più lontano. Sul fronte opposto Mazzeo si divora da ottima posizione il gol del 4-2 sparando alle stelle dopo una bella sponda di Deli. Esce proprio l'autore del primo gol rossonero, al suo posto Rizzo. Nel finale splendida imbucata di Ninkovic per Baldini, sinistro strozzato che viene deviato in corner dai difensori pugliesi. Non ci sono più emozioni, un buon Ascoli deve archiviare con amarezza la seconda sconfitta stagionale dopo una gara pirotecnica. Restano 6 i punti in classifica in vista del prossimo match interno contro il Carpi dopo il turno di riposo per gli impegni delle Nazionali. Foggia che sale invece a quota 4, quarta vittoria in campionato per i rossoneri di Grassadonia. 



TABELLINO E PAGELLE

FOGGIA-ASCOLI 3-2

FOGGIA (3-5-2): Bizzarri 5.5; Loiacono 5 (46' Tonucci 6), Camporese 6, Martinelli 6.5; Gerbo 6.5, Busellato 6.5 (56' Cicerelli 6), Carraro 6, Deli 7 (87' Rizzo sv), Kragl 6.5; Mazzeo 6, Galano 6.5. A disposizione: Noppert, Sarri, Boldor, Ranieri, Agnelli, Zambelli, Ramè, Chiaretti, Gori. Allenatore: Grassadonia 6.5

ASCOLI (4-3-1-2): Perucchini 5; Laverone 6, Brosco 6, Padella 5, Quaranta 5.5; Addae 6 (62' Frattesi 6), Troiano 6.5, Cavion 6.5; Ninkovic 7; Ganz 6.5 (80' Baldini 6), Beretta 6 (69' Rosseti 6). A disposizione: Lanni, Bacci, De Santis, Valeau, Casarini, Zebli, Parlati, Kupisz, Coly. Allenatore: Vivarini 6

Arbitro: Maggioni di Lecco 5.5

Reti: 5' Brosco, 10' Deli, 14' Galano, 29' Ganz, 72' Gerbo


© Riproduzione riservata

Commenti (52)

Ceascu 06 Ottobre 2018 17:07

Grande Ascoli ,peccato i cambi sciagurati di Vivarini ,Addae perché è' stato tolto ? Ma.........


Max 06 Ottobre 2018 17:12

Bella prestazione
Peccato che abbiamo in squadra un solo ninkovic
Grande giocatore, categoria superiore, senza adeguata collaborazione
Qualcuno oggi, al di sotto delle aspettative: laverone quaranta cavion troiano e beretta


Mandrillo 06 Ottobre 2018 17:12

Togliere Addae ha rotto gli equilibri del centrocampo. A me questo allenatore non mi convince per niente


domesc 06 Ottobre 2018 17:13

Esclusa la difesa(inguardabile) questa squadra è fortissima.


Paolo65 06 Ottobre 2018 17:13

Siamo riusciti a perdere una partita dominata, Kragl fin quanto ha giocato Addae con Laverone non lo hanno fatto muovere, invece di sostituire Laverone stanco Vivarini toglie Addae.
Fino a questo momento la delusione più grande è proprio Vivarini che stenta a leggere le partite.


Giuseppe 06 Ottobre 2018 17:14

Come si fa a perdere una partita del genere... Già il pareggio ci stava stretto.. Mah...


Abbasso i pesciari 06 Ottobre 2018 17:14

Sarei felice vedere ,un brutto Ascoli che vince ,penso che l'allenatore non sia all"'altezza


GINO 06 Ottobre 2018 17:15

Over...


popolo della piazza 06 Ottobre 2018 17:15

è stata la migliore partita in traSFERTA DA QUANDO SIAMO RITORNATI IN SERIE B, NON HO CAPITO SOLO PERCHE' TOGLIERE GANZ IN BUONA GIORNATA QUANDO ERAVAMO SOTTO DI UN GOAL,SIAMO IN CRESCITA AVANTI CON MODERATA FIDUCIA


MARIO78 06 Ottobre 2018 17:15

Ci sono dei giocatori penosi ...vivarini doveva accontentarsi di un pareggio invece ha fatto dei cambi assurdi non per chi é entrato ma per chi ha fatto uscire ... Adda e e Ganz non dovevano essere sostituiti ...mah sono deluso abbiamo ripetuto la partita di Salerno in peggio ....


Mario 69 06 Ottobre 2018 17:16

Non ci stà niente da fare in Italia un conto è giocare negli stadi del sud Italia tuttaltra cosa è giocare negli stadi del sud Italia oggi se ne è avuta altra dimostrazione poi qualcuno più informato di me mi deve spiegare perchè il Foggia gioca in serie B dopo tutti i casini in cui è stata coinvolta e con il presidente incarcerato, bella robba no? La colpa è di chi ancora lo segue il calcio convinto proprio di quello che dico


ALAN 06 Ottobre 2018 17:19

Buon picchio? Sei partite sei punti! Squadra buona, quasi da play off ma allenatore scarsino!. pozzaIbbe'...


Amedeo 06 Ottobre 2018 17:24

Oggi ho avuto la conferma che l'Ascoli ha una buona squadra ma un allenatore non adatto


Pietro 06 Ottobre 2018 17:25

Partita giocata più che alla pari....il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Vorrei dire al mister solo una cosa......i vantaggi vanno gestiti meglio ... sono due volte che in trasferta andiamo in vantaggio e ci facciamo riprendere da polli....ad oggi a me sembra che questo sia il limite piu grande di questa conduzione tecnica.


Paolo65 06 Ottobre 2018 17:25

I complimenti non fanno classifica.Sveglia Pulcinelli a 19 squadre Vivarini ci trascina nel baratro.
Ripetiamo partita dominata punti 0.


Ceascu 06 Ottobre 2018 17:26

Allenatore che propone gioco ma non sa leggere le partite peccato perché con Addae in campo non perdevamo .Vivarini non alleni il Teramo


Fab 06 Ottobre 2018 17:28

Difesa inpresentabile..X il resto siamo una buona squadra.. E cmq perdere una partita dominata non è un buon auspicio x il futuro..a qst punto anche Vivarini sotto il radar xké non sa leggere mai le partite in corso..


Paolo65 06 Ottobre 2018 17:29

Mario 78, Non sono daccordo con te, oggi hanno dato tutto , purtroppo chi li manda in campo spesso sbaglia.


the punischer 06 Ottobre 2018 17:35

LASCIATE LAVORARE VIVARINI
UNA PARTITA COSI BELLA L'ASCOLI NON L'HA QUASI MAI GIOCATA
HA PROVATO A VINCERE LA PARTITA MA L'HA PERSA
(LA MOSSA ADDAE)
X ME VA BENE COSI
AVANTI PICCHIO


Karmid 06 Ottobre 2018 17:42

Vivarini deve essere tolto subito sennò ci fa sprofondare. Empoli insegna!


pio 06 Ottobre 2018 17:44

Ma che centra vivarini abbiamo fatto un partitone li abbiamo surclassati sul piano del gioco solo l' arbitro ci ha scippato la vittoria non ammonendo prima i loro giocatori soprattutto i difensori all inizio del secondo tempo quando erano in difficolta anzi fischiava sistematicamente contro i nostri giocatori e poi il secondo gol loro era da annullare visto che mazzeo era davanti a tutti e forse pure galano che poi ha segnato cmq si sa che in questi campi non ti fanno vincere mai basta ricordare che questi la serie b neanche dovevano farla e ho detto tutto... Solo se ti presenti con la squadra della Juve forse riesci a vincere...forse


aldragon 06 Ottobre 2018 17:44

comincio a capire perché l'Empoli mandò via Vivarini quando era quasi in testa al campionato, perché avevano capito che non sapeva sfruttare la meglio il potenziale dei giocatori Come si fa a togliere Addae e lasciare Quaranta in campo ? ma non ha visto quanti errori ha fatto? e togliere Ganz quando eravamo sotto di un goal? togli un finalizzatore d'area per mettere un costruttore di gioco? ma va ....! ma che fine ha fatto De Santis che l'anno scorso ha fatto vedere che difensore è? via Vivarini . la lista dei successori è lunghissima: Tedino, Rastelli, Juric, Zenga, Stramaccioni, Pecchia, Del Neri, Malesani, Cosmi, Di Canio, Di Carlo, Aglietti (perché no? non ha fatto certo male) e, tradendo la mia età, io ci metto pure Claudio Gentile!


Tony 06 Ottobre 2018 17:46

Due segnali ottimi al di la’ del risultato. Finalmente il vero Ganz da due partite , e’ si e’ anche sbloccato con rete da bomber. Il secondo segnale e’ la capacita’ della squadra di creare occasioni e segnare due reti su un campo ostico. Peccato essere usciti con zero punti, ma la squadra cresce e certi giocatori stanno tornando se stessi, vedi l’ottimo Ganz di oggi.


POTENZA ⚡ PICENA 06 Ottobre 2018 17:47

Oggi ha sofferto un po' QUARANTA per mancanza di esperienza,poi si è ripreso .PARTITA SUPERBA dell'Ascoli ,cosa vogliamo criticare ....la zolla che ha tradito Perucchini oppure QUARANTA che ha perso l'equilibrio sul tre a due? I foggiani ci stanno applaudendo ....


Mark74 06 Ottobre 2018 17:47

Partita persa in modo grave, ovvero con l’avversario alle corde...facciamo ancora errori gravissimi e manca un giocatore importante in attacco...
Purtroppo il campionato non darà molte soddisfazioni e si dovrà soffrire molto.


Villa pigna 06 Ottobre 2018 17:54

Ottimo Ascoli nonostante la sconfitta .Foggia molto fortunata .erano 4 anni che non giocavamo così bene .sono fiducioso .forza ascoli


Villa pigna 06 Ottobre 2018 18:02

Cmq dimenticavo squadre di fenomeni non ci stanno ,le altre sono tutte alla ns portata.poi ragazzi ottimismo .ci siamo salvati
I anno scorso con una formazione di serie d


ermanno 06 Ottobre 2018 18:07

Dai ragazzi, giocando cosi andremo lontani, non critichiamo il mister, ha provato a vincerla e cosi mi piace, basta catenacci!


ASCOLI NEL CUORE 06 Ottobre 2018 18:09

In casa facciamo pena (mi sembra di rivedere le partite degli ultimi 3 anni) oggi coi cambi scellerati di Vivarini abbiamo perso una partita che dovevamo vincere. Patron Puccinelli lo vuoi capire o no che questo allenatore è scarso?! Spero di sbagliare ma con questo allenatore sarà l'ennesimo campionato di m....


Axel 06 Ottobre 2018 18:09

Beretta e Quaranta pessimi. Sostituzione Addae non la capisco. Comunque buona partita solo che sarebbe ora di mettere in cascina punti. Ninkovic a volte predica nel deserto. Certo che Vivarini con più arguzia tattica ci avrebbe consentito di portare a casa minimo un pareggio.


bebo 06 Ottobre 2018 18:24

Se domini la partita e prendi tre gol delle domande devi pure fartele.... La squadra è fragile subisce 3 tiri e prende tre gol. Davanti non sa finalizzare la grande mole di gioco che crea. Attaccanti scarsi non attacchano a dovere la profondità. Portiere lacunoso. Cambi sbagliati. Addae mai sostituirlo!!!


Dario 06 Ottobre 2018 18:27

Bella partita, complimenti a chi è sceso in campo. Chi contesta Vivarini non capisce niente di Calcio.


Albardialbissola 06 Ottobre 2018 18:39

Ottima partita....sconfitta immeritata
Se giochiamo così i risultati arrivano
Unico neo: con 31/32 giocatori solo due terzini e oggi abbiamo sofferto principalmente sulla sinistra
Comunque cresciamo anche sul piano del gioco....arriveranno anche i punti


aldragon 06 Ottobre 2018 18:51

forse la rabbia per la sconfitta ci fa essere giudici troppo severi e probabilmente non capiamo niente di calcio, ma chi NON critica oggi Vivarini deve di conseguenza ammettere che Quaranta e Beretta (non a caso applauditissimo dal suo ex pubblico quando è uscito ...) oggi hanno giocato una buona partita e che i cambi di Addae e Ganz siano stati azzeccati e, soprattutto, tempestivi. Oggi con De Santis al posto di Quaranta (spostando a sx Laverone) e Rosseti al posto di Beretta credo avremmo preso un goal in meno e fatto un goal in più.


Luca samb 06 Ottobre 2018 19:02

Ma sempre sotto state in classifica


Tony 06 Ottobre 2018 19:04

Partita migliore degli ultimi 3 anni, risultato bugiardo. Se fossimo usciti con i 3 punti, nessuno avrebbe potuto gridare allo scandalo. Molto bene in avanti, Ganz finalmente e’ tornato tonico e sempre pericoloso. Possiamo solo migliorare, ma i presupposti sono ottimi e il lavoro si vede. Vivarini ha un gioco che necessita di tempo, ma oggi per quanto visto possiamo dire che siamo a un ottimo punto. Serve registrare le sbavature, vedi la svista di Quaranta che essendo giovane ci puo’ stare.


LOLLO57 06 Ottobre 2018 19:09

Io, e con me anche quelli del Foggia che hanno applaudito i nostri a scena aperta, ho visto una squadra con grande personalità. Soprattutto una squadra organizzatissima con un buonissimoi pressing ed in questo come si fa a non vedere la mano dell'allenatore. E, di conseguenza, come si fa a dire che l'allenatore è scarso. Boh! Per me l squadra ha fatto la più bella partita di questa stagione. poi si può vincere e si può perdere. La serie B è equilibratissima e i risultati sono determinati da episodi. Ecco ci ha detto male solo per gli episodi a sfavore. Per quanto riguarda il discorso dei cambi consiglio a tutti di smetterla di fare gli allenatori e pensare a fare tifo e basta. Giocando così i risultati arrivano.


Bianconero 06 Ottobre 2018 19:23

Leggo molti commenti critici nei confronti di Vivarini, certo, dopo una sconfitta viene facile criticare. Ma la domanda che pongo è: da quanti anni non si vedeva una partita dell'Ascoli a questi livelli di gioco?


Max 06 Ottobre 2018 19:28

Capiscione..........
Da quanto tempo non si vedevano ad Ascoli buoni giocatori di categoria ?
Maresca e l'altro e Cosmi con sti giocatori qua non facevano di sicuro peggio


Zac28 06 Ottobre 2018 19:32

Luca samb tu non stai messo meglio,quindi stai muto!


Albertonovelli 06 Ottobre 2018 20:20

E basta criticare bisogna essere orgogliosi per essere stati applauditi da tutto lo stadio per l'ottimo gioco dimostrato e questo e merito di vivarini


Fullibro 06 Ottobre 2018 21:16

Vivarini 3 Ascoli 2


Enrico 06 Ottobre 2018 21:16

È vero che Vivarini fa giocare bene la squadra come non si vedeva da anni, ma poi se non sai ben interpretare la partita sbagliando i cambi (e non è la prima volta), vanifichi tutto il buono che hai fatto e rischi di perdere, come è successo. La bravura di un allenatore deve tener conto di vari fattori.
Pertanto sorge anche a me il dubbio che non sia all'altezza. Spero di sbagliarmi.


POTENZA ⚡ PICENA 06 Ottobre 2018 21:50

Se vi guardate attorno la nostra squadra, è l'unica che non ha preso legnate......il Lecce non ha segnato solo con noi....lo stesso Foggia ne ha rifilato tre a domicilio al Benevento (dato da tutti come favorito) a Salerno abbiamo pareggiato.....oggi abbiamo giocato una grandissima partita, vi viene da pensare anche che ci mancava un D'Elia in gran spolvero e pure Valentini che con Brosco sono un bunker ?!!!!!?? Benevento, Verona Foggia, ma pure Ascoli......chi vivrà vedrà.


luigi 06 Ottobre 2018 22:17

dai ragazzi non ve la prendete. avete fatto una ottima prestazione, non mi sono piaciute le parole del presidente andate a foggia a vincere e chi siete? dai ragazzi state crescendo mi piace l ascoli ma il Foggia e in crescita dara filo da torcere e non e finita appena arriva iemmello detto il re. vi farà vedere che risultati arriveranno. comunque una buona squadra la vostra


Sarò sempre del settembre 06 Ottobre 2018 22:29

Lasciate lavorare mister e squadra. Il Picchio può solo crescere, sistemando quello che ancora non va e recuperando chi è fuori compreso Lanni, Perucchini da poca fiducia al resto della difesa. Comunque abbiamo fatto una grande partita e tra poco il Ganz che non segna sarà solo un ricordo.


Propugnaculum 06 Ottobre 2018 23:34

Non mi pare di aver visto questo bel gioco. I giocatori del Foggia rapidi e con corsa. I nostri più lenti e con manovre più macchinose. Il problema è che siamo stati abituati con squadre meno forti gli anni scorsi. Se penso all'Ascoli degli scorsi anni abbiamo giocato bene. Ma se penso a cosa si può fare con questi giocatori ho dei dubbi. Manca un centrale basso che fa girare la squadra. Non abbiamo un play maker. Addae rende al massimo se gioca centrale. la sua sostituzione e quella di Ganz non comprensibili.


GIA'54 07 Ottobre 2018 00:31

Grande prestazione. La migliore partita finora disputata però molti sono prevenuti nei confronti del mister .
Allora dico.

Grande merito a Vivarini per avere ritrovato il bomber Ganz (capitale della società).
Grande merito per avere ridato un gioco VALIDO ad una squadra che da 4 anni non azzeccava 2 passaggi di fila.
Grande merito per la personalità e per la ricerca della vittoria in ogni campo.
Grande merito per l'orgoglio che ho provato nel vedere la mia squadra giocare.
E' vero, Oggi abbiamo perso ma non lo meritavamo assolutamente .

Rimango molto fiducioso guardando in prospettiva ricordando che le squadre del mister nel girone di ritorno vanno molto forte ( e noi lo sappiamo per l'esperienza diretta ai tempi del Teramo in C ) e analizzando questo inizio di campionato siamo in crescita costante sotto ogni punto di vista ed Il giudice migliore rimane il campo.
Posso capire la delusione per la sconfitta che può arrivare da episodi ma oggi se c'era una squadra che doveva vincere era la nostra e la prestazione deve avere il giusto riconoscimento.
Grazie Mister. IL NOSTRO MISTER.


Manbioli 07 Ottobre 2018 11:04

Un ragionamento a bocce ferme
Sono d'accordo con Max (quello vero) che ha detto da qualche parte, che in realtà quest'anno la cosa più importante è che abbiamo finalmente una rosa di buoni giocatori e di categoria soprattutto.
Sono stati comprati due esterni che finalmente fanno quello che gli esterni devono fare e non le cappelle di Mogos e pinto né i cross da metà campo di Almici, e, un grande centrale, Brosco.
Un centrocampo di tecnica ed esperienza anche se un po' avanti con gli anni, troiano casarini e, soprattutto è stato preso il nostro vero playmaker, Ninkovic.
Il bel gioco è frutto del lavoro tecnico, di raccordo e costruzione di ninkovic, vero trascinatore della squadra. Senza parlare di Ardemagni.
Se rimettessimo Mogos e pinto e togliessimo ninkovic brosco e ardemagni ieri e per tutto il campionato sarebbe un'altra storia.
Quindi qualche dubbio rimane anche X me. se Vivarini è all'altezza o no, ma questo lo sapremo solo vivendo. Per ora non mi esprimo.


fabrizio becattini 07 Ottobre 2018 13:31

il mister a mio modo di vedere a cercato di vincere senza provare ad accontentarsi di un meritato pari che oltre a muovere la classifica avrebbe lasciato indietro il foggia
purtroppo quaranta non è pronto x partite così delicate non ha ne l esperienza ne la grinta giusta in piu si ritrova un portiere che non trasmette la giusta tranquillità alla difesa che di conseguenza va in bambola
su l attacco meglio sorvolare ogni commento sarebbe superfluo e ripetitivo da parte mia ma ganz non l avrei sicuramente tolto in quel momento partita definitivamente finita


randello bianconero 07 Ottobre 2018 20:24

x Luca samb complimenti per la tua squadretta e la tua tifoseria di OCCASIONALI (ma che andate allo stadio solo se vincete?). 2500 spettatori contro la Vis Pesaro, ieri netto miglioramento perché eravate 2600!!!! Siete la tifoseria più ridicola delle marche, ormai anche a fermo va più gente di voi allo stadio!!!


Roby 09 Ottobre 2018 09:03

Voi che criticate Vivarini..... perché non ci andate voi???? Certo a parole anche io potrei allenare il Real Madrid. Ma perché non fate pace col cervello!!!! Poi leggo:bel gioco ma allenatore scarso.:ma perché il metodo di gioco non deriva dal l'allenatore????


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni