Acquaviva Picena, concluso con successo il progetto Cracking art

redazione picenotime.it

09 Ottobre 2018

www.comuneacquavivapicena.it

Si è concluso il 30 settembre il progetto Cracking art - arte rigenerante promosso ed organizzato dall’associazione culturale Verticale d’arte in collaborazione con l’amministrazione comunale di Acquaviva Picena e che ha visto anche una importante collaborazione con il Comune di San Benedetto del Tronto.

30 suricati, 20 lupi, 2 elefanti ed 1 rondine, dall’8 luglio 2018, hanno pacificamente invaso il borgo di Acquaviva Picena, colorandone ed illuminandone la fortezza, realizzando una emozionante fusione tra l’arte contemporanea e la storia, in un contrasto tra l’architettura medioevale acquavivana e le opere di Cracking art.

Una vivace ed interessante proposta artistica, che veicola un importante messaggio a tutela dell’ambiente, trasformando la plastica, da problema per la nostra società, a espressione culturale, attraverso una reinterpretazione ed un suo riutilizzo per la creazione di opere d’arte insolite ed originali.

Arte rigenerante, arte che rigenera arte, in un processo in cui la plastica assume una connotazione positiva, proponendo un segnale di rottura, Cracking appunto.

Cracking Art ad Acquaviva Picena ha portato con se, anche un altro obiettivo, quello di raccogliere fondi per la sistemazione dell’orologio della Torre Civica, collocata in Piazza San Nicolò, attraverso la vendita delle piccole rane colorate, donate dagli artisti di Cracking Art al comune di Acquaviva.

La vendita ha consentito di raggiungere l’importo di 3.290,00= euro, ad ulteriore conferma del successo che questo evento ha ottenuto, regalando ad Acquaviva Picena grande visibilità, con crescita delle visite, non solo all’interno della fortezza ma in tutto il borgo, in particolare in occasione dei mercoledì acquavivani.

Una sfida importante per un’amministrazione comunale che ha creduto sin dal primo momento alla riuscita di questo importante proposito e che la vedrà impegnata per la prossima estate nella realizzazione di altri eventi che possano avere la stessa importanza e risonanza nel territorio.

Intanto si procederà quanto prima con i lavori di sistemazione dell’orologio, proseguendo nel percorso di riqualificazione del centro storico e, nello specifico, della Torre Civica, già avviato nel 2012 con l’eliminazione dell’impalcatura.

Un ringraziamento particolare all’associazione culturale Verticale d’Arte, agli artisti di Cracking Art e a tutti gli enti e gli sponsor che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni