Ascoli Calcio, Brosco: “Abbiamo caricato durante sosta. Col Carpi gara completamente diversa rispetto a Foggia”

Marco Amabili

17 Ottobre 2018

Riccardo Brosco

Il difensore dell'Ascoli Riccardo Brosco ha parlato al nostro microfono al Picchio Village in vista del match con il Carpi in programma Sabato 20 Ottobre allo stadio "Del Duca" per l'ottava giornata del campionato di Serie B. Il 27enne centrale romano ha vestito proprio la maglia del club emiliano nella scorsa stagione collezionando 27 presenze. Quest'anno non ha saltato neanche un minuto in gare ufficiali con la maglia del Picchio. 




Ecco le altre dichiarazioni di Brosco in conferenza stampa riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Calcio: “Sì sono un ex, lo scorso anno Calabro mi fece saltare le prime 8 partite perché avevo ancora un infortunio al ginocchio. Il gioco del Carpi è efficace anche se non così bello, è una squadra che fuori casa predilige lo star chiusa dietro, giocano bassi per poi ripartire e provare a far gol, quindi dovremo essere bravi a non sbilanciarci troppo, a non fare il loro gioco, proveremo a farli stancare, dovremo stare un po' più bassi del solito e aspettare l’avversario. Mokulu? Sono tanti anni che gioca in B e spesso mi è capitato di affrontarlo da avversario, è sempre molto difficile da marcare perché è bravo ad attaccare la profondità, ha le caratteristiche ideali per il gioco del Carpi. Noi siamo un'ottima difesa e adotteremo le contromisure tattiche per marcare lui, Arrighini e altri. Servirà grande concentrazione, non dovremo sbilanciarci troppo. Dopo Foggia eravamo molto arrabbiati, non raccogliere punti dopo aver disputato una grande partita ci è sembrata una doppia sconfitta, ci è mancata un po' di esperienza, in futuro dovremo essere più scaltri e bravi a chiudere la partita. Io capocannoniere della squadra? Sono contento di questo, ma al tempo stesso mi dispiace perché vuol dire che altri devono fare più gol; ci sono tanti attaccanti qui che possono far bene. Va anche detto che si è infortunato Ardemagni, che era il candidato numero uno al ruolo di capocannoniere della squadra.  Se i miei gol non fanno notizia è meglio, in questo modo le difese avversarie non mi riserveranno una marcatura speciale. Vivarini? E' molto preparato sui concetti tattici in fase di possesso e non possesso, è un tecnico che ti fa stare sereno e tranquillo durante la settimana e carica gli ultimi due giorni per avere maggiore concentrazione. Il prossimo sarà il mese decisivo? Dobbiamo pensare a una gara alla volta, giocando bene a Foggia non abbiamo raccolto nulla, ora col Carpi dobbiamo far punti a prescindere dal gioco”.


© Riproduzione riservata

Commenti (8)

vincenzo 17 Ottobre 2018 12:23

Colonna della difesa, grande acquisto!


quinto decimo 17 Ottobre 2018 14:33

Erano anni che l'Ascoli non aveva un difensore centrale di piede destro cosi forte, mette solo paura a sentirlo parlare, fortissimo!!


Foggia rossonera 17 Ottobre 2018 18:01

La prossima giornata ci sarà il sorpasso ahah


alessandro 17 Ottobre 2018 21:24

Foggia, dove sta il tuo presidente?? Ancora parlate? Mamma mia oh!


Luca samb 17 Ottobre 2018 21:46

Come inizio dico carpi a mani basse


Nostalgico 18 Ottobre 2018 08:34

Luca Samb, che parli che un'altranno giocherai nei dilettanti e Foggia Rossonera .. capo dei briganti


Matteo De Angelis 18 Ottobre 2018 12:51

Propongo a tutti i frequentatori di questo portale di ignorare in maniera sistematica i commenti dei vari appartenenti alle tifoserie di compagini marchigiane dilettantistiche, semi-professionistiche e appena professionistiche. Per quanto concerne Foggia rossonera, mi ricorda Craxi che sproloquiava in parlamento poco prima di scappare ad Hammamet... Se fossi in te avrei almeno il buongusto di tacere, tenendo bene in mente che un 'eventuale promozione in A potrebbe trasformarsi per voi in serie C a Luglio, perché ricordati che in Ascoli sappiamo che il giusto di Dio arriva sempre.


albardialbissola 18 Ottobre 2018 18:10

Matteo. ...non sono d accordo
la loro presenza in questo sito è l emblema del loro fallimento calcistico e della nostra grandezza allo stesso tempo
loro sono qui a sperare che noi perdiamo....a noi non passa manco per l anticamera del cervello una cosa simile. ...non avrebbe senso
andare sul siti di samb o fermana o maceratese per cosa? Non siamo neanche rivali tecnicamente
io spero di vedere invece di Foggia rossonera qualche milanista o juventino su questo sito. .....e che i sambini contuinino a sperare in un gol della juve o del Milan un giorno..
Sarebbe il naturale proseguimento della nostra storia e delle marche calcistiche


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni