Ascoli Calcio, Lovato: “Tutti al Del Duca. Sono certo che squadra non sottovaluterà match col Padova”

Marco Amabili

08 Novembre 2018

Gianni Lovato

Il direttore generale dell'Ascoli Gianni Lovato ha parlato al nostro microfono nella sala stampa della sede di Corso Vittorio Emanuele a due giorni dal match interno contro il Padova valevole per la dodicesima giornata d'andata del campionato di Serie B.




Ecco le altre dichiarazioni di Lovato in conferenza stampa riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Calcio: "Il  clima che si respira in città è sintomatico del fatto che le persone hanno apprezzato al massimo gli sforzi fatti dalla proprietà, che è entrata in punta di piedi riconoscendo l'importanza dell'ascolanità attraverso le figure del Presidente Tosti e di Gianluca Ciccoianni. La nuova proprietà è entrata nel contesto con grandissimo impeto per cercare di creare qualcosa di importante dentro e fuori dal campo, mi riferisco alla copertura della tribuna, allo store e a tutte le iniziative per i 120 anni. E' palpabile la comunione di intenti e spero che tutto questo si espliciti sabato con uno stadio davvero colmo. Essere al Del Duca è un'occasione speciale per chi è tifoso così come coloro che amano l'Ascoli ma che generalmente frequentano meno lo stadio. Esserci significa onorare una storia di 120 anni. Per questo la Società ha pensato a prezzi speciali in Curva Nord per i bambini, ovvero chi garantisce la continuità di questo amore incondizionato nei confronti dei colori bianconeri. Ci sarà il ritorno di Mazzone e sarà sicuramente un momento emozionante per tutti; sarà presente anche il Presidente della Lega B Balata e tanti ospiti legati alla storia dell'Ascoli. I biglietti stanno andando a ruba e in Curva Sud c'è già il tutto esaurito. Sarebbe bello vedere anche la Nord colma di bambini e famiglie. Sta nascendo un sentimento comune che va coltivato per avere successo, Pulcinelli e tutto il gruppo Bricofer sono entrati nel mondo del calcio portando un valore aggiunto".

Sulla B a 19 squadre ha dichiarato: "Il  campionato a 19 rende sottile il confine fra il fare benissimo e fare male; noi vogliamo occupare una zona tranquilla coltivando anche qualche ambizione. Con le ultime due vittorie i ragazzi e il Mister, che ringrazio, hanno onorato la storia. Penso che, se la contribuzione che arriva dalla Serie A alla B e alla C è quella attuale, allora 22 squadre sono troppe e tanti club, chi più e chi meno, finirebbero per avere difficoltà. Il calcio italiano deve capire che non esiste solo la Serie A oppure deve ridursi il numero delle squadre".

Sulla squadra: "Il ruolo dell'Ascoli è di una squadra che vuole giocarsela con tutte, c'è tendenza alla crescita e questo mi lascia ben sperare; siamo molto contenti del gruppo che abbiamo, serio, professionale e capace di mettersi in discussione e di assimilare quanto viene richiesto. Apprezzo molto Vivarini, è molto preparato, meticoloso nello studio degli avversari - il gol di Ninkovic a Benevento è frutto del lavoro svolto dal tecnico in settimana - ha una mentalità vincente, che significa non sedersi sugli allori dopo due vittorie consecutive, significa essere consapevoli della propria forza, ma anche del fatto che in ogni gara si riparte da zero. E' vero, il tecnico fa sentire tutti importanti, a dimostrazione che Tesoro è stato molto bravo nell'allestimento della squadra".

Sulla Tribuna Est: "E' stato detto che a gennaio sarà riconsegnata e sono convinto che il Comune voglia rispettare questa tabella di marcia. Se a gennaio sarà pronta, ci inventeremo sicuramente qualcosa per riempirla".

 

© Riproduzione riservata

Commenti (7)

ascoli club bs 08 Novembre 2018 12:56

Dobbiamo stare attenti a non sconcentrarci sabato.


giovanni 08 Novembre 2018 13:36

Ilcontratto di Addae va rinnovato subito, Forza Picchio, sabato sarò al Del Duca!


Ascolimiabella 08 Novembre 2018 13:36

Forza pul'inelli forza vivarini e sempre forza al grande ascoli


Abbasso i pesciari 08 Novembre 2018 14:13

Sono favorevole alla festa ,tutto bellissimo ,molti giocatori che saranno presenti hanno fatto parte della mia infanzia ,ma dico che dobbiamo ,pensare di più alla partita forza Ascoli


Alvaro da osimo 08 Novembre 2018 15:29

BRAVI TUTTI SOCIETÀ, TIFOSI , MISTER E GIOCATORI
MA NON SOTTOVALUTARE IL PADOVA, MASSIMA CONCENTRAZIONE. FORZA ASCOLI.


Ze 08 Novembre 2018 18:24

Gran professionista, dalle ceneri canadesi è rimasto il meglio.


Osservatore 09 Novembre 2018 13:09

Attenzione Attenzione
Al Padova dovete essere
Rabbiosi.....grintosi......anticipare
Le giocate....e corrrere a velocità
Supersonica e velocizzare al massimo le giocate......
In bocca al lupo.........
Forza Ascoli 1898......


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni