Ascoli-Padova, Mazzone torna al “Del Duca”. Elenco degli ex calciatori per la festa dei 120 anni

Redazione Picenotime

08 Novembre 2018

Carlo Mazzone

Saranno tanti gli eventi allo stadio "Del Duca" Sabato 10 Novembre per continuare a celebrare il 120° compleanno dell'Ascoli Calcio in occasione del match con il Padova valevole per la dodicesima giornata del campionato di Serie B.

Tornerà nell'impianto piceno l'ex giocatore ed allenatore bianconero Carlo Mazzone, che prima del fischio iniziale della gara sfilerà sotto la Curva Sud accompagnato dal patron Massimo Pulcinelli e dal presidente Giuliano Tosti. Scenderanno in campo anche altre 4 "vecchie glorie" del Picchio come Bruno Giordano, Fabrizio Lorieri, Adelio Moro e Francesco Scorsa.

Saranno presenti in tribuna anche altri importanti ex giocatori bianconeri come Domenico Agostini, Antonio Aloisi, Mario Bonfiglio, Massimo Cacciatori, Giuliano Castoldi, Fabio Di Venanzio, Massimiliano Manni, Silvio Camaioni, Domenico Oddi, Claudio Pierantozzi, Raffaele Schicchi, Andrea Soncin e Pietro Zaini.

In tribuna centrale ci saranno anche il presidente della Lega di Serie B Mauro Balata ed i famigliari di Costantino Rozzi. Il club bianconero invita tutti i tifosi ad entrare al "Del Duca" già dalle ore 13:15 per non perdersi neanche un minuto di un pomeriggio ricco di emozioni. 


© Riproduzione riservata

Commenti (23)

Ze 08 Novembre 2018 12:24

Ho già la pelle d'oca! Adelio Moro, Giordano mamma mia che giocatori!


MARCO DI MACERATA 08 Novembre 2018 13:04

Sabato me porto sciarpa e pure li fazzoletti.....pe lo piagne...


Sopra...tutto...l'Ascoli Calcio! 08 Novembre 2018 14:08

Ho più paura del Padova che delle 2 partite precedenti. Spero il troppo entusiasmo e tutta la festa non faccia perdere ai ragazzi la giusta concentrazione.. non sarà una gara facile ne bella. Lotta col cuore Grande Ascoli Calcio! Fino alla Fine. NOI SIAMO LA STORIA!


Gianrico 08 Novembre 2018 14:46

Meco Agostini !!! Altro che CR7 . La sua rovesciata al Pisa nella storia del calcio.


Sarò sempre del settembre 08 Novembre 2018 15:21

Il mio pensiero andrà anche ad Eugenio Perico, che non potrà esserci per gravi problemi. FORZA EUGENIO!


Alvaro da osimo 08 Novembre 2018 15:32

QUESTE PERSONE CI HA DATO TANTE SODDISFAZIONI. SEMPLICEMENTE UNICO CARLETTO MAZZONE .


Amedeo 08 Novembre 2018 16:53

Anche io come tantissimi altri ho visto (per motivi anagrafici) giocare tutti questi campioni , ma tra' i ricordi migliori annovero la prima espulsione di Maradona da quando era arrivato a Napoli e la vittoria sul Torino con rete anche di Aldo Moro , passando per i vari anastasi , marconcini , casao , José guimares dirceu , Giordano ( che regalo' a rozzi nientepopodimeno che un Rolex ) ma nel cuore per sempre ci sono e ci saranno ......campanini, Silva che si sposo' nella chiesa di san.serafino a porta capuccina e per noi residenti immaginate che pacchia vedere i nostri idoli tutti insieme , e su tutto il ricordo va' a colui che ( almeno per me era e ' e rimarra' il vero e unico presidente dell' Ascoli calcio 1898 ROZZI COSTANTINO


LORENZO CAPRO' 08 Novembre 2018 17:00

DA BRIVIDI.... CHIAMALE SE VUOI , EMOZIONI....


MAX 08 Novembre 2018 18:32

PER ME WALTER JUNIOR CASAGRANDE ERA IL TOP !


Gregor Samsa 08 Novembre 2018 18:34

Lo ricordo distintamente anche io l'assist di Cossiga per Aldo Moro e la rete che si gonfia sotto la Nord, stracolma di democristiani. Ah Amedeo Amedeo..:-)


Bianconero 08 Novembre 2018 19:34

quanta emozione al solo ricordo di certi nomi... Moro, Giordano, Anastasi, e poi dimentichiamo forse Roccotelli!!! quando crossava con il destro e la palla era dietro la gamba sinistra. dimentichiamo forse Pasinato e Ambu con 22 gol nell'anno dei records! potrei elencarne ancora per ore, ma è certo che DIRSEU e CASAGRANDE alla grande su tutti, praticamente parte della nazionale stellare del Brasile battuta dall'Italia campione del Mondo.
Al Presidente ROZZI tutto il nostro riconoscimento,
Al Patron Pulcinelli e C. l'augurio di potersi ripetere.
Sempre Forza Ascoli


Nicola70 08 Novembre 2018 20:18

Casagrande era il Top.... A questa festa mancano ma la guarderanno dall'alto Costantino e Boskov.....


Ettore67 08 Novembre 2018 21:56

I più giovani non lo ricordano ma i 50 enni come me si ricorderanno del nostro primo straniero. Gli altri avevano i vari Falcao platini ecc ecc. Mentre noi avevamo il mitico Francois Zahoui.


Pilacu 08 Novembre 2018 22:19

... e anche G.B. Fabbri


tiziano 08 Novembre 2018 22:23

Ma bonfiglio e di venanzio sono glorie? Allora chiamiamo pure sossio aruta


gianco 09 Novembre 2018 00:06

... dopo Mazzone, in ordine di merito, metterei G.B.Fabbri artefice del 6° posto e Boskov a seguire. Altri nomi degni non ne ricordo. Tra gli episodi di gioco, ricordo la rovesciata di Agostini (ascolano puro) e Colautti con il suo calcio di punizione alla Lazio! Tra gli arbitri Mascia, assediato dai tifosi ascolani per ore nello spogliatoio! Cose indimenticabili per chi segue l'Ascoli! Admaioraa!!


Massi67 09 Novembre 2018 00:36

Fabio ne brini


Ettore67 09 Novembre 2018 12:36

Gianco ti sei scordato del grande Mimmo renna che nessuno a citato l'allenatore dell'ascoli del record dei punti in serie b stagione 77,78 con in squadra i vari pasinato roccotelli Adelio moro ambu quadri ecc ecc. Che tempi ragazzi indimenticabili.


giulio 09 Novembre 2018 19:35

Vorrei ricordarVi anche i vari Lo Gozzo Anzivino Perico Legnaro Colautti Scorza e quanti, anche in maniera minore, hanno fatto grande questa squadra che prima del suo primo esordio in serie A nessuno sapeva dove stava.Ascoli.
Molti di quelli che oggi frequentano Ski non hanno avuto il brivido che avevamo Noi nell'attesa della sintesi di 90° minuto e le cronache, sempre speciali dei suoi inviati.


Giuseppe da cagliari 09 Novembre 2018 20:23

Scusate è RENNA con i record di punti


Amolascoli 09 Novembre 2018 20:51

Tra una lacrima e l'altra permettetemi di ricordare chi raccontava al mondo le nostre imprese: il grande Tonino Carino!!


Ettore67 09 Novembre 2018 21:22

Si Giuseppe era Mimmo renna l,'allenatore dell'ascoli del record dei punti in serie b mai più battuto.


MIMMO 10 Novembre 2018 11:28

Sarebbe bene ricordare per le nuove generazioni la carriera di questi giocatori i cui nomi non dicono nulla e non inganni il fatto che l’Ascoli tutti gli anni ha lottato per la salvezza e che i giocatori fossero tutti di livello medio - basso. Tanti di loro hanno scritto la storia del calcio italiano indossando anche la maglia della nazionale. Ma veniamo per ordine. Per chi li ricorda forse i giocatori della prima storica promozione in B e poi in A con il grande Mazzone e Rozzi sono rimasti nelle foto storiche che spesso vedo ancora appese alle pareti. Il giocatore simbolo di quelle magiche promozioni è stato di certo Renato Campanini. Ma non possiamo dimenticare l’altro gemello del gol, Bertarelli, poi Castoldi, Vivani, Gola ecc. con la promozione in A sono arrivati buoni giocatori. È bene ricordare che l’Ascoli ha disputato 7 o 8 campionati consecutivi in A. Bruno Giordano è stato uno dei più forti centravanti italiano. A Napoli parte della MA. GI. CA. il trio di attacco più forte al mondo all’epoca. Maradona, Giordano, Careca. Incredibile. Giordano subi un grave infortunio proprio in una gara contro l’Ascoli. È arrivato in piena maturità calcistica, con umiltà ha preso in mano la squadra è ha deliziato Ascoli con la sua classe. Scorsa è stato forse il più forte libero che ha giocato ad Ascoli. Non sbagliava una partita. Bravo sia a difendere che impostare l’azione. Adelio Moro è il giocatore forse più amato è più forte che ha giocato con l’Ascoli. Pirlo è stato un fenomeno nel suo ruolo però Adelio Moro oggi sarebbe stato il suo degno erede. Se avesse giocato in un grosso club avrebbe giocati in nazionale. Non ha sbagliato un rigore ed in campo era un vero signore. non a caso è poi finito al Milan. Abbiamo avuto tantissimi altri fenomeni che è bene ricordare. PIETRO Anastasi, per tanti anni nella Juve dove il destino gli ha riservato di segnare il 100 gol con l’Ascoli proprio contro la Juve a Torino in uno storico 2 a 3. Altri, che meritano, ma ne dimenticherò a centinaia, sono Dirceu, Casagrande, Bieroff, Scanziani. Pasinato. Termino qui. L’elenco sarebbe lunghissimo ma tanto basta per ricordare con nostalgia un’eppca Memorabile per il calcio Ascolano.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni