Ascoli Calcio, Vivarini: “Dobbiamo pensare solo al Padova per poi far festa con i tifosi a fine gara”

Marco Amabili

09 Novembre 2018

Vincenzo Vivarini

L'allenatore dell'Ascoli Calcio Vincenzo Vivarini ha parlato al nostro microfono nella sala stampa dello stadio "Del Duca" al termine della rifinitura alla vigilia del match interno con il Padova valevole per la dodicesima giornata d'andata del campionato di Serie B.

Il patron Massimo Pulcinelli, una volta ascolata e vista l'intervista pre gara a Vivarini, ha così commentato sulla nostra pagina Facebook ufficiale: "Grande Mister! Senza dubbio il migliore, grande leader a capo di questo nuovo Ascoli Calcio 2018!". 


Ecco le altre dichiarazioni in conferenza stampa di mister Vivarini riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Calcio: "Sarà una gara dalla quale sia io e che i ragazzi ci aspettiamo delle risposte. Dopo Livorno abbiamo lavorato molto sul discorso dell'equilibrio per evitare di alternare alti e bassi, c'era necessità di mantenere la calma; in questa settimana invece il problema è stato inverso perché siamo reduci da due vittorie che vanno a minare l'aspetto mentale della squadra, dobbiamo trovare equilibrio e continuità di prestazioni. Il Padova ha cambiato guida tecnica, stimo Foscarini e sono certo che avrà dato serenità ai suoi giocatori, che vorranno mettersi in mostra davanti al nuovo allenatore. Starà a noi cercare di limitarli. Se i match con Verona e Benevento sono stati simili da un punto di vista tecnico e mentale, tutte le altre partite hanno mostrato difficoltà diverse fra loro: col Padova c'è sia il discorso di dover preparare la gara un po' alla cieca per via dell'avvicendamento in panchina - abbiamo analizzato molto le individualità dei calciatori sapendo che dovremo essere bravi a leggere in corsa la gara - sia quello legato ai festeggiamenti per il 120° compleanno del club. Sono situazioni che possono distogliere l'attenzione dalla partita, sono contento che i tifosi facciano festa, ma a noi piacerebbe gioire anche a fine gara, per questo la squadra deve restare concentrata su quanto fare in campo. Sarà fondamentale la spinta dei tifosi, che dev'essere la nostra arma in più. Mi aspetto una prestazione di gran livello".


© Riproduzione riservata

Commenti (10)

bernardo 09 Novembre 2018 14:05

Bravo mister, bella intervista, pensiamo solo alla partita, la festa si fa dopo...


redazione 09 Novembre 2018 15:08

Riportiamo anche qui il commento del patron Massimo Pulcinelli sulla nostra pagina Facebook ufficiale dopo aver ascoltato e visto l'intervista a Vivarini alla vigilia di Ascoli-Padova: "Grande Mister! Senza dubbio il migliore, grande leader a capo di questo NUOVO ASCOLI CALCIO 2018!"


quinto decimo 09 Novembre 2018 15:14

Domani si vince punto e basta, il Padova è nettamente piu debole di noi, basta evitare errori gratuiti, forza Picchio!


fra61 09 Novembre 2018 15:40

Prima la vittoria ragazzi
TUTTi
Massima CONCENTRAZIONE
IN CAMPO
impegno e sacrificio per tutti i 95 minuti e fino all'ultimo secondo.
GUAI A RIPETERE GLI SBAGLI PASSATI.
VOGLIAMO
11 Leoni affamati di vittoria
Poi si festeggera' la nostra storia.


Algoritmo 09 Novembre 2018 15:45

Festa ancora più grande sarà battendo il
Pescara combattere per la serie A diretta


Osservatore 09 Novembre 2018 15:49

Usate sempre 1 Grinta -2-anticipo-giocate 3-giocate in velocità- 4- non mollare mai......
Rabbia agonistica mordere avversari.........Tirare Tirare Tirare


Albardialbissola 09 Novembre 2018 16:34

Domani sarà molto difficile vincere
Sarà una nuova prova di maturità per capire se riusciamo a sfondare anche con una squadra chiusa dietro
Foscarini è un volpone per la categoria e loro si chiuderanno per portare a casa punti e ripartire veloci
Potrebbe essere la partita di ganz...deve dimostrare di valere come uomo d area
Forza picchio


Cobra 09 Novembre 2018 17:46

Rosseti quando si e' infortunato? Ma non era influenzato?? Mah..


Giovanni Gennaretti 09 Novembre 2018 19:01

Lo dico a qualche tifoso, che difetta di umiltà, tutte le squadre di B, valgono la prima in classifica, e noi ne siamo l'esempio perdiamo col Livorno e vinciamo con Verona e Benevento , il Livorno se vince due partite e ne pareggia una è a ridosso dei degli spareggi play out, questa squadra non è seconda a nessuno, l'Ascoli può mettere in difficoltà chiunque cosi come essere messa in difficoltà da chiunque, e tra la prima di questo anno e l'ultima non esiste grande differenza, perciò mai sottovalutare l'avversario, nel Padova c'è un certo Chiarezza e Belinghieri, le formazioni sono ben assortite, allora, rispetto x l'avversario cosi qualsiasi risultato positivo avrà più valore.


MARIO78 09 Novembre 2018 19:03

domani la partita si sblocca con tiri da fuori e quindi con calci piazzati....Ninkovic....potrebbe essere il grimaldello.......


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni