Scooter 125: quali sono le proposte sul mercato?

Redazione Picenotime

22 Novembre 2018

Non a caso negli ultimi anni è andato crescendo moltissimo il mercato degli scooter 125. Si tratta di veicoli maneggevoli, leggeri e veloci, ma soprattutto sono in grado di consumare molto poco facendo risparmiare sui costi della benzina, per di più gli scooter 125 rappresentano una soluzione eccellente per muoversi in velocità nel traffico cittadino.

Proprio per tutte queste ragioni aumenta la disponibilità dei 125 cc sul mercato. Le vendite crescono a ritmi incalzanti, basti pensare che ne vengono smerciati più di 32 mila l’anno, un netto aumento rispetto agli anni precedenti. Si era addirittura parlato di un’apertura di autostrade e tangenziali ai 125, vista la loro grande diffusione, ma per ora vi è un nulla di fatto.

In ogni caso gli scooter 125 restano i re della città dove possono circolare praticamente dappertutto e spesso anche sulle tangenziali a meno che non siano in vigore regole particolari. Tuttavia, un interrogativo sorge per i consumatori: come risparmiare sui costi del mezzo? Vediamo ora una disamina dei principali scooter in commercio, poi parleremo di assicurazione, il costo principale previsto sui 125 che è possibile esaminare anche sul sito specializzato Qualepolizza.net.

3 modelli consigliati di scooter 125

Nella vasta gamma di scooter attualmente prodotti vi sono alcuni che si distinguono particolarmente per qualità e prezzo, ma soprattutto per le prestazioni in città che fanno segnare un notevole vantaggio anche dal punto di vista dei consumi.

1.      Honda SH125i Abs: con soli 3000 euro è possibile portarsi a casa questo modello che di serie monta anche il sistema start e stop che permette di risparmiare sui consumi. Il veicolo è in grado di fare circa 48 km con un litro! Il vano sottosella è abbastanza capiente per contenere un casco integrale e di serie vengono offerti anche il bauletto e un set paramani.

2.      Piaggio Liberty 125: questo modello dal costo molto contenuto di 2490 euro garantisce invece la migliore maneggevolezza in quanto si tratta di un mezzo molto leggero. Inoltre ha un aspetto moderno ed elegante. La ruota posteriore è di 14 pollici garantendo stabilità e aderenza.

3.      People One 125: con un costo ancora inferiore di soli 2300 euro si propone come una valida alternativa anche questo modello di casa Kymco che entra sul podio offrendo il doppio freno a disco anteriore e posteriore sulla ruota da 14 pollici. Dal punto di vista della sicurezza eccelle anche grazie alla frenata combinata Cbs.

Il tema assicurazione per il 125 cc

Il costo della polizza per scooter 125 dipende da vari fattori, in generale si può dire che il consumatore deve fare riferimento a 3 fattori principali che possono andare a incidere sul costo totale delle polizze:

1.      La provincia di residenza è importante perché le assicurazioni controllano le statistiche locali per capire quanto rischio di sinistri è presente nella zona di riferimento.

2.      Abbiamo poi il sistema assicurativo bonus malus che determina l’appartenenza a una certa classe di merito, maggiore è la classe e più alti saranno i costi.

3.      Poi infine incidono molto le caratteristiche del conducente, come l’età e la presenza di più di un conducente abituale.



Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni