Lazzeri presenta Ascoli-Spezia: “Aquile in crescita ma Marino è in apprensione per Crimi e Galabinov”

Redazione Picenotime

29 Novembre 2018

Foto da Acspezia.com (Moretti)

Abbiamo affidato alla penna di Enrico Lazzeri, direttore responsabile del portale Speziacalcionews.it, la presentazione dalla sponda ligure del match Ascoli-Spezia in programma Sabato 1° Dicembre alle ore 18:00 allo stadio "Del Duca" per la 14esima giornata del campionato di Serie B.

Quattro punti in due gare casalinghe per gli aquilotti di mister Marino, in virtù dell’ottima prestazione con il Benevento nel recupero e quella buona con il Foggia, senza però trovare il gol vittoria.

E’ uno Spezia in crescita di condizione quello che si presenterà ad Ascoli sabato, che sta correggendo progressivamente le amnesie difensive che ne hanno contraddistinto il percorso, specie in campo esterno.

Resta magari da migliorare in fase offensiva, non tanto dal punto di vista delle occasioni create, quanto del cinismo nel tramutarle in gol.

Con il Foggia non sono bastati 19 tiri per realizzare il gol che avrebbe consentito alla squadra bianca di rientrare in zona play-off.

Marino porta la squadra in ritiro nelle Marche con un giorno di anticipo, ma è in apprensione per le condizioni fisiche di tre giocatori che anche oggi si sono allenati a parte.

Sembra infatti difficile per il tecnico siciliano recuperare Crimi e Galabinov, usciti malconci dalla gara con il Foggia, mentre c’è più ottimismo per quanto riguarda Maggiore che quindi potrebbe essere in campo al Del Duca.

Ma lo stesso mister aquilotto dice spesso che la rosa è ampia e che vorrebbe far giocare tutti i suoi ragazzi, quindi questa potrebbe essere l’occasione per vedere all’opera altri interpreti nell’undici iniziale.

L’assenza di Galabinov dovrebbe ridare una maglia da titolare per Gyasi che agirebbe da esterno offensivo di destra, con Okereke a spostarsi centravanti e Bidaoui a sinistra, nel classico 4-3-3 di Marino.

In difesa, visto che capitan Terzi è tornato regolarmente in gruppo, sarà titolare, con Capradossi che giocherà al suo fianco, e l’unica variazione difensiva potrebbe essere il rientro di De Col sull’out di destra, con Augello a sinistra.

A centrocampo se dovesse mancare anche Maggiore, oltre che Crimi, Bartolomei e Ricci potrebbero essere affiancati da Mora o De Francesco.

Ancora dubbi di formazione quindi, anche se non mancherà lo spirito di squadra ormai creato da Marino, una squadra che prova sempre a far gioco ed a prevalere sull’avversaria, sia in casa che in campo esterno.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni