Curiosità Ascoli-Spezia: liguri a secco fuori casa da 246 minuti, entrambe le squadre senza rigori

Redazione Picenotime

30 Novembre 2018

Ascoli-Spezia (24 Ottobre 2017)

Ecco le curiosità statistiche elaborate da Calcio&Social Communication in relazione al match Ascoli-Spezia in programma domani pomeriggio alle ore 18 allo stadio "Del Duca" per la 14esima giornata d'andata del campionato di Serie B.

Ascoli troppo distratto nei primi 15 minuti

Ascoli troppo distratto nei primi 15 minuti di gioco dopo 13 giornate della Lega B 2018/19: 4 i gol subiti dai bianconeri marchigiani dal 1’ al 15’ di gara, stessa cifra di Foggia e Livorno.

Due delle 4 squadre della B senza rigori a favore, nel 2018/19

Ascoli-Spezia vedrà di fronte due delle 4 squadre cadette 2018/19 ancora senza rigori a favore, dopo 13 giornate. 

I gol decisivi di Cavion e Crimi

Michele Cavion e Marco Crimi non sono i capocannonieri stagionali di Ascoli e Spezia, eppure sono i calciatori finora più decisivi per Vivarini e Marino. I loro 2 gol ciascuno hanno fruttato 6 punti a marchigiani e liguri, regalando loro i successi, nel primo caso al “Del Duca” su Carpi ed Hellas Verona (doppio 1-0), nel secondo su Cittadella (1-0 al “Picco”) e Livorno (3-1 fuori casa).

Spezia senza gol esterni da 246 minuti

Lo ha segnato Bartolomei al 24’ di Livorno-Spezia 1-3 dell’8 ottobre scorso l’ultimo gol esterno dello Spezia. Poi 246 minuti di digiuno, sommando i restanti 66 minuti dell’Ardenza e le due gare intere a casa di Padova (0-0) e Salerno (0-1).

Marino vittorioso nei 2 precedenti

Terzo confronto tecnico in partite ufficiali tra i due allenatori, Vincenzo Vivarini e Pasquale Marino. Nella doppia sfida della serie B 2016/17 il Frosinone di Marino si impose, sia in casa che in trasferta, contro il Latina di Vivarini. 

Vivarini mai vittorioso nei 3 precedenti

Vincenzo Vivarini affronta per la quarta volta in partite ufficiali - da allenatore – lo Spezia. Il bilancio dei 3 precedenti è di 2 pareggi ed 1 sconfitta per il coach bianconero.

Bilancio in equilibrio, ma lo scorso anno l’Ascoli fu fatale al coach “aquilotto”

Pasquale Marino affronta per la decima volta in partite ufficiali - da allenatore – l’Ascoli, contro cui il bilancio è di 2 successi per l’attuale mister dello Spezia, 5 pareggi e 2 vittorie marchigiane (entrambe per 1-0). In specifico, il successo del 28 dicembre 2017 – 1-0 marchigiano a Brescia, in Lega B (rete decisiva di Buzzegoli al 24’) – fu fatale a Marino, che venne sollevato dall’incarico di allenatore delle “rondinelle”.

Spezia imbattuto al “Del Duca” solo 2 volte su 11

Bilancio nettamente in favore dell’Ascoli negli 11 precedenti al “Del Duca” tra i bianconeri di casa e lo Spezia: 9 successi marchigiani, con lo Spezia uscito indenne solo in due occasioni, nella serie C 1967/68 (1-1) e nel 2016/17 in serie B (vittoria per 2-0, unica volta in cui i padroni di casa non hanno segnato contro gli “aquilotti”, 20 gol marchigiani nelle altre 10 partite).


CLICCA QUI PER MATCH REPORT COMPLETO


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni