Ascoli-Spezia 3-1, i momenti chiave della partita

Redazione Picenotime

01 Dicembre 2018

Ascoli-Spezia 3-1

L'Ascoli ottiene la quinta vittoria in campionato battendo 3-1 lo Spezia allo stadio "Del Duca" nel 14esimo turno di Serie B. Picchio in vantaggio dopo 50 secondi col il 100° centro nel torneo cadetto di Ardemagni, ad inizio ripresa poi magnifico raddoppio di Cavion con un destro dalla distanza. Ninkovic perde le staffe e si fa espellere da Illuzzi rimediando 2 gialli in appena tre minuti, con lo Spezia che accorcia le distanze con Okereke. Arriva un cartellino rosso anche per Bidaoui con le due squadre che tornano in parità numerica. Nel recupero ci pensa Padella a decretare il successo bianconero dopo un incredibile coast-to-coast partendo dalla propria metà campo. Tripudio al "Del Duca", con la squadra di Vivarini che arriva a quota 19 punti in classifica in vista della trasferta di Venezia.




© Riproduzione riservata

Commenti (14)

fa 01 Dicembre 2018 23:26

PADELLA IDOLO


fra61 01 Dicembre 2018 23:55

Stasera siete stati fantastici
Erano anni che allo stadio non si vivevano certe emozioni
MERAVIGLIOSOOOO
FORZA ASCOLI SEMPRE
GRAZIE MASSIMO
UNO DI NOI


Fabio 02 Dicembre 2018 00:37

Che emozioni che goduria. Oggi ho visto una perla d antologia secondo me uno dei più grandi gol mai visti al del duca in questi 50 anni. Che prodezza balistica che ha fatto cavion. Complimenti. Da brividi da fare venire la pelle d oca. Che gol meraviglioso. Secondo me il più bel gol che si e visto in Ascoli negli ultimi 4 anni paragonabile al pallonetto che fece caccia contro il cagliare 3 anni fa. Cavion i tuoi gol sono fantastici. Ci hanno portato tanti punti. Sei fantastico grande atleta grande uomo.


Andrea 1898 02 Dicembre 2018 06:35

Grande squadra, complimenti mister! Ninkovic non tutelato dagli arbitri, siamo con te. Il capitano un grande uomo. Forza ragazzi.


fabrizio becattini 02 Dicembre 2018 10:02

ninkovic come tutti i giocatori estrosi sono piu soggetti a falli
nella fattispecie il giocatore si è lasciato completamente andare senza ragionare sulle conseguenze e inutile che poi si arrabbi con il mondo intero la colpa e solo sua e poi a centrocampo e sul 2 a 0 questa è mancanza di maturità
ha rischiato seriamente di capovolgere la partita e per diverso tempo c e stato il sentore
2 ammonizioni in 2 minuti è quasi da record e per falli identici
in sostanza non c e stato il modo di sostituirlo e neanche pensavano che rifacesse lo stesso fallo subito


giuseppe capasso 02 Dicembre 2018 10:33

E le stelle bianconere a strisce verticali non stanno a guardare. E non finisce qui. Spicca il volo il Picchio nei quartieri nobili della classifica di serie B. I tempi cupi? Un lontano ricordo per i supporters bianconeri.


Luigi 02 Dicembre 2018 11:40

Ninkovic è stato preso a calci in tutte le partite. Credo che per una volta si possa essere indulgenti. Niko sei mezza squadra. Riposati un turno e poi torna forte come sempre.


Non ci siamo 02 Dicembre 2018 11:53

Quali staffe ha perso Ninkovic?
Perché sul commento della seconda ammonizione dice cose non vere?
Ninkovic è stato buttato fuori per un fallo di GIOCO NORMALISSIMO.
Perché non c'è nessun commento sul primo fallo INESISTENTE.
Perché non c'è nessun commento sull'ammonizione di Lanni per perdita di tempo quando il gioco era fermo per la sostituzione di Ardemagni?
Basta con questo atteggiamento di protezione nei confronti degli arbitri da parte di giornalisti giornali e tv.
Questa storia deve finire


GIANCARLO 02 Dicembre 2018 12:37

Si è campioni non solo per i piedi buoni ma anche per la mente lucida. Sotto questo aspetto Ninkovic deve crescere.


Giovanni Gennaretti 02 Dicembre 2018 13:49

C'è qualcosa che mi dice di aver fiducia, e che può sfociare in qualcosa di buono, la squadra dimostra partita dopo partita di acquisire autorevolezza e fiducia e come ripete il nostro Condottiero non importa chi va in campo tutti possono essere intercambiabili l'importante sono gli schemi, questo da l'impressione di essere un campionato alla Renna, grazie Sig. Pulcinelli, dirigenti tutti , Vivarini, speriamo le riesca con l'Ascoli ciò che doveva succedere con l'Empoli, forza Ascoli.


Giovanni dorico 02 Dicembre 2018 14:05

Solo tanta fortuna


paul 02 Dicembre 2018 14:43

Lasciate stare Ninkovic che è fortissimo anche se qualche volta ha qualche eccesso di carattere. Maradona che era molto più forte ne aveva molti di più.


PEPPE 02 Dicembre 2018 16:37

GIOVANNI DORICO FOSSE CHE SOTTO SOTTO PORTI L'ASCOLI.TI VEDI LE IMMAGINI,LE INTERVISTE,VIENI AL DEL DUCA A VEDERE UN PO DI CALCIO.LASCIA PERDERE IL DILETTANTISMO.


Albardialbissola 03 Dicembre 2018 08:41

La fortuna aiuta gli audaci e bacia i belli....per questo l anconetanense gioca nei campi parrocchiali mentre noi siamo da sempre la regina delle Marche
Ahahahah


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni