San Benedetto, coltellata al collo dopo lite per futili motivi. Arrestato 46enne per tentato omicidio

Redazione Picenotime

05 Dicembre 2018

Nella nottata, a San Benedetto del Tronto, i Carabinieri della Compagnia e della locale Stazione, allertati al numero di emergenza europeo 112, sono intervenuti in un appartamento del centro dove era stata segnalata una persona sanguinante e in pericolo di vita. Immediatamente giunti sul posto i Carabinieri hanno rinvenuto, riverso a terra, un uomo di 52 anni di San Benedetto del Tronto, residente in quell’appartamento in cui vive da solo, colpito con un fendente al collo, sferrato con un coltello da cucina ritrovato a terra. 

I Carabinieri si sono celermente attivati con le investigazioni ed hanno rintracciato subito dopo, a Grottammare, il 46enne accoltellatore, conoscente della vittima. Il colpo che poteva essere fatale è stato sferrato al termine di una lite per futili motivi, probabilmente per un vecchio debito non onorato. Mentre i militari hanno fermato l’uomo ancora agitato, portandolo in caserma, l’ambulanza del 118 ha trasportato la vittima all’ospedale Torrette di Ancona dove è tuttora ricoverato in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita. Il feritore, dopo gli accertamenti con sequestro del coltello insanguinato, è stato arrestato per tentato omicidio aggravato e tradotto al carcere di Marino del Tronto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che coordina le indagini.  

L’azione dei Carabinieri su tutto il territorio provinciale continuerà in maniera sempre più vigorosa attraverso mirati controlli soprattutto nei luoghi più frequentati, sempre pronti ad intervenire in caso di necessità dei cittadini. 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni