Venezia, Bentivoglio: “Ascoli molto forte anche se privo di un giocatore importante come Ninkovic”

Redazione Picenotime

05 Dicembre 2018

Simone Bentivoglio

Simone Bentivoglio è ormai diventato un perno fondamentale del Venezia che si sta preparando a sfidare l'Ascoli nel match in programma Sabato 8 Dicembre alle ore 15 allo stadio "Penzo" per la quindicesima giornata d'andata del campionato di Serie B. Il 33enne centrocampista ha collezionato in questo inizio di stagione 12 presenze (tutte da titolare) con due reti contro Spezia e Cittadella. 

"Sto davvero bene, sono in una condizione fisica e mentale incredibile - ha dichiarato Bentivoglio, come riporta il sito ufficiale del club lagunare -. Quando la squadra fa bene è più facile che anche singolarmente ci si senta meglio e io non faccio eccezione. Gioco molto, mi alleno con convinzione e sono sempre a disposizione del mister. Ho ricoperto più ruoli a seconda delle indicazioni di Zenga, sono contento di essere utile alla causa. Va detto che non sono l’unico, qua tutto il gruppo è ben felice di cambiare ruolo se questo può aiutare la squadra. Il mister è stato bravo a lavorare su di noi. Durante la settimana ci alleniamo molto sulle situazioni mentali e questo credo si sia visto sia con il Brescia che a Foggia, quando in seguito a due episodi sfavorevoli come l’espulsione di Falzerano e il rigore di Iemmello non ci siamo scoraggiati. Già dal primo giorno in cui è arrivato, Zenga ci ha detto di rifiutare l’idea di perdere, perchè non siamo inferiori a nessuno. Poi può succedere che per un motivo o per l’altro si perda, ma questo non vuol dire che ci debba andare bene. Io l’ho detto dal primo giorno in cui sono giunto a Venezia: qui sto bene e mi sento importante. Quando ho firmato puntavo alla rinascita mia e del Venezia FC e questo non è cambiato. L’obiettivo è sempre quello di arrivare in A, la stagione scorsa ci siamo quasi riusciti e quest’anno ci riproveremo. Siamo partiti male, ma stiamo recuperando in fretta - ha aggiunto Bentivoglio -. Ecco perchè sabato non dobbiamo sbagliare. L’Ascoli è una squadra molto forte, sono migliorati notevolmente rispetto all’anno scorso e giocano bene. A loro mancherà un giocatore importante come Ninkovic, ma a noi Falzerano e Modolo. Sarà una partita dura, ma crediamo di potercela fare".


© Riproduzione riservata

Commenti (6)

Alvaro da osimo 05 Dicembre 2018 18:16

IL RAGAZZO È INTELLIGENTE. COMINCIATE A TREMARE. FORZA ASCOLI X SEMPRE.


Ze 05 Dicembre 2018 20:41

Aoh! Non ce pensà a noi servono punti salvezza e noi siamo l'Ascoli, ce li prendiamo. Ci separano solo 3 punti e capisci da te che sono troppo pochi.


Abbasso i pesciari 05 Dicembre 2018 21:00

Non dite caxxate ,siete felici come non mai ,comunque forza Ascoli


Collemarino baraccola 1898 05 Dicembre 2018 22:21

già si mette le mani avanti...... Però, sarà molto importante il modo di approcciare la partita fin da subito e non prendere goal vivarini è fin troppo bravo per capire le insidie ed i pericoli che QUESTE partite nascondono


Giovanni dorico 06 Dicembre 2018 04:13

In questo periodo si trema per il freddo


Alvaro da osimo 06 Dicembre 2018 17:58

GIOVANNI DORICO. DA QUANDO È TERMINATO IL CIRCO, I PAGLIACCI COME TE IN GIRO CE NE SONO TANTI. ROSIGATE. FORZA ASCOLI


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni