Pallavolo Serie A2, la GoldenPlast Potenza Picena rialza la testa con l'Aurispa Alessano

Redazione Picenotime

09 Dicembre 2018

La GoldenPlast Potenza Picena rialza la testa. Nel posticipo casalingo del decimo turno di andata il Volley Potentino ha sconfitto l’Aurispa Alessano di Pino Lorizio in 4 set portandosi al sesto posto con 15 punti nel Girone Bianco. L’affermazione all’Eurosuole Forum ha sancito il ritorno al successo degli uomini di Gianni Rosichini con la nona vittoria in 12 scontri diretti contro i salentini, messi alle corde nei primi due parziali, ma capaci di reagire nel terzo atto, per poi arrendersi al ritorno dei padroni di casa.

Nel primo parziale potentini dominanti in attacco e in ricezione, nel secondo padroni di casa più precisi in tutti i fondamentali. Poi sestetto rivoluzionato per gli avversari, più presenti in ricezione e incisivi sia in attacco che al servizio. La rinascita di Monopoli e compagni ha preso vita nel quarto set con trame di gioco ben congegnate in avvio e un punto a punto logorante seguito da una prova di forza nel finale.

Buona prova a muro dei biancazzurri (13-9) e dominio in attacco con il 49% di positività contro il 40% dei rivali. Top scorer un maestoso Paoletti (29 punti con il 59%). Da applausi le sue combinazioni col palleggiatore Monopoli. Combattuta la sfida in ricezione, con gli allessanesi cresciuti nel finale.

Potenza Picena tornerà in campo domenica 16 dicembre alle 18.00 in Toscana per l’undicesimo turno di andata contro l’Acqua Fonteviva Apuana Livorno.

Dichiarazione centrale Jacopo Larizza: “Nel terzo set ci siamo inceppati come in altre partite, ma siamo stati bravi a riprenderci nel quarto parziale ritrovando la grinta e le nostre giocate. Di sicuro dobbiamo evitare altri cali di tensione del genere. Prendiamo questi 3 punti e andiamo aLivorno per lottare”.

La partita.

Volley Potentino in campo con Monopoli al palleggio per Paoletti opposto, Garofolo e Larizza al centro, Di Silvestre e Gozzo laterali, D’Amico libero. Ospiti schierati da coach Lorizio con Leoni al palleggio per Onwuelo opposto, Tomassetti e Persoglia al centro, Drobnic e Kaio in banda, libero Bruno.

In apertura di serata un minuto di silenzio per ricordare le vittime della tragedia di Corinaldo. Niente tamburi, né cori durante la gara da parte dei tifosi di Passione Biancazzurra per rispetto nei confronti delle famiglie coinvolte.Nel primo set si procede punto a punto fino allo strappo con due prodezze di Garofolo, seguite dall’errore dei salentini in attacco e da un’altra fiammata biancazzurra (14-10). Gli avversari accusano il colpo (18-11). Il secondo punto cosecutivo di Larizza arriva dai 9 metri per il 21-14. Buon primo set a muro dei biancazzurri (23-15). Paoletti chiude i giochi sul 25-17 alla seconda palla set.

Nel secondo set buon avvio dei padroni di casa (4-1) e cartellino giallo per gli ospiti. Sul 6-2 Onwuelo lascia il posto a Umek, ma i biancazzurri non si fermano (11-2). I salentini reagiscono riuscendo a risalire la china fino al meno 5 (15-10). Ci pensano Paoletti e un fallo di rotazione ad alleggerire la pressione (17-15) restituendo certezze ai marchigiani, che vanno sul 20-10. Sul 22-14 Paoletti, autore di 9 punti nel set, esce per un indolenzimento lasciando spazio a Pinali. Il set si chiude sull’errore di Kaio (25-14).

Nel corso del terzo set Garofolo e Gozzo lasciano il posto a Trillini e Pinali, mentre Lorizio cambia mezza squadra dando spazio a Scardia, Lucarelli e Russo. Avvio più combattuto con Onwuelo protagonista al servizio (5-8). Sotto di 4 (6-10), Potenza Picena reagisce con Gozzo (7-10), ma fa fatica a rete (7-12). Su un attacco out dei marchigiani Alessano allunga (10-16). La diagonale biancazzurra macina gioco e il parziale si riapre (13-16). L’Aurispa piazza 2 punti di fila, il secondo su ace di Scardia (13-18). Percorso in salita (15-21). Kaio spegne le speranze con il mani out finale 20-25.

Nel quarto set ritorno dei biancazzurri in avvio (9-5), ma Alessano non molla (11-10). Il pari arriva sul muro di Tomassetti (13-13), il sorpasso sull’ace di Onwuelo (13-14). Si procede con un punto a punto logorante (17-16). Sono 2 prodezze di Paoletti a fare la differenza (19-17). Il 21-18 nasce dal recupero miracoloso di Garofolo. Poi Paoletti si esalta con 2 punti consecutivi (23-18). I salentini si riavvicinano (23-20), Larizza mette in rampa di lancio la sua squadra (24-20). Al terzo match ball è Paoletti a chiudere i conti (25-22).


TABELLINO

GoldenPlast Potenza Picena – Aurispa Alessano 3-1 (25-17, 25-14, 20-25, 25-22)

Potenza Picena: U Trillini, Cuti ne, Pinali 4, L D’Amico, Ferri ne, Gozzo 7, Di Silvestre 4, Larizza 13, Monopoli 1, Lavanga ne, Calistri, Paoletti 29, U Garofolo 8. All. Rosichini

Alessano: U Russo, L Morciano ne, Leoni 2, Cordano ne, Kaio 15, Serafino ne, Tomassetti 7, U Lucarelli 14, Onwuelo 12, Persoglia, L Bruto, Scardia 4, Drobnic 3, Umek. All Lorizio

Arbitri: Dell’Orso di Montesilvano (PE) e Licchelli di Reggio Emilia

Note: durata set 22’, 25’ 25’, 27’. Durata totale: 1h 39’. Potenza Picena: errori al servizio 10, ace 2, muri 13. Alessano: errori al servizio 11, ace 4, muri 9.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni