Ascoli-Cittadella 1-1, la voce di Vivarini post gara

Marco Amabili

15 Dicembre 2018

Vincenzo Vivarini

L'allenatore dell'Ascoli Vincenzo Vivarini ha parlato al nostro microfono nella zona mista dello stadio "Del Duca" al termine del match pareggiato contro il Cittadella nella sedicesima giornata d'andata del campionato di Serie B.




© Riproduzione riservata

Commenti (13)

Alvaro da osimo 15 Dicembre 2018 19:38

GRANDE MISTER CONTINUA COSI CI TOGLIREMO TANTE SODDISFAZIONI. LA PROSSIMA PARTITA È IMPORTANTE VINCERE. SOLO E SEMPRE FORZA ASCOLI


quinto decimo 15 Dicembre 2018 20:28

Un grande Ascoli contro un grande Cittadella, ma con un arbitro normale avvremmo vinto, sicuro!


Stefan 15 Dicembre 2018 20:54

Mister sei il nostro Top Player !!!!


Luciani 15 Dicembre 2018 21:04

Mister c'era un rigore per l'ascoli con Beretta ma siamo obiettivi via era anche per il Cittadella co n StRizzoli e si vede che Lanna alza il piede


sandrone 15 Dicembre 2018 23:11

Dai mister, superato questo scoglio ora vinciamo col Brescia, si può fare


FeudoPiceno 16 Dicembre 2018 08:39

Luciani ho rivisto la partita per intero su youtube e in quella azione del cittadella Lanni non ha toccato nessuno. Il giocatore del cittadella si è buttato da solo. Ha fatto rivedere l'immagine in una angolazione dove si vede completamente il giocatore buttarsi senza che Lanni lo tocca.


Abbasso i pesciari 16 Dicembre 2018 09:06

Ottima prestazione mister contro una squadra forte ,solo che loro giocavano in 12 forza Ascoli


Picenum 16 Dicembre 2018 09:22

Luciani non c’e Nessun tocco di Lanni tantochè Strizzolo non ha manco accennato a mezza protesta... forse sei invidia rossoblu?


Ze 16 Dicembre 2018 09:35

VI VOGLIAMO COSÌ! ottima prestazione squadra cattiva e determinata.


Albardialbissola 16 Dicembre 2018 10:44

La squadra è sempre ben messa in campo nonostante qualche scelta “particolare “
Ma ha dimostrato di saper cambiare quando ha sbagliato e non è poco per un allenatore
Lo sto rivalutando parecchio...per me era un semplice allenatore di categoria utile al raggiungimento dell obiettivo ma sta dimostrando di avere un qualcosa in più
Bravo mister


Tony 16 Dicembre 2018 11:47

Nelle ultime due partite abbiamo raccolto un punto, contro due avversarie normali. Una sola rete segnata (su rigore), nonostante la squadra sia in forma fisicamente. Prima dei facili entusiasmi, pericolosi visto che passiamo dall’euforia alla depressione in 90 minuti, dovremmo analizzare questi dati. Bene per il carattere, ma si puo’ far meglio, diciamo che tre punti con qualche accorgimento ci sarebbero potuti stare. Ardemagni e’ il nostro punto fermo. Ninkovic il valore aggiunto. Ma ne Beretta, ne Ngombo sembrano essere incisivi vicino al bomber. Mister andrebbe provata e trovata la quadra anche e sopratutto in avanti. Io dico che come seconda punta Ganz potrebbe darci quel che manca. A foggia aveva fatto molto bene segnando, finalmente poteva darci il suo contributo poi ha sbagliato una partita si e’ fatto male ed e’ finito in cantina. Va provato almeno una volta con Ardemagni. Un po’ come fatto per Addae che all’inizio era ai margini, poi una volta integrato e’ diventato un valore aggiunto. Il campo e’ la prova del nove, sempre e comunque. E contro Venezia e Cittadella l’attacco ha messo in luce la necessita’ di cambiare qualcosa. Il mercato di gennaio poi ci permettera’ di intervenire, ma abbiamo tre partite toste e giocatori da provare nell’attuale assetto. Penso che la quadra sia vicina, ma andrebbero provate soluzioni alternative rispetto alle coppie viste contro due squadre normali come Venezia e Cittadella che hanno prodotto una sola rete e su rigore.


ALAN 16 Dicembre 2018 12:22

Niente da dire per carità anzi mi sembra di sognare dopo anni e anni di “notte fonda”. L’unico appunto è che segnamo poco e per avere ambizioni più grandi bisogna fare goal un po’ più spesso!!! Sono sicuro che a gennaio qualcosa faremo! Forza Ascoli e che Iddio protegga il nostro PATRON e i due azionisti Ascolani.


Ascoli 1898 16 Dicembre 2018 13:45

Ragazzi non siate ingenui, l'allenatore lo ha detto chiaramente... Speriamo di no pagare per colpe non nostre... È evidente che accadono cose poco chiare intorno all'Ascoli, cosa c'è da capire, la società presieduta da Tosti e del patron Pulcinelli non è nelle Grazie di qualcuno che conta. un certo tipo di modo di fare non sparisce d'incanto.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni