Ascoli Calcio, Vivarini: “Brescia con grandi individualità ma penso che avranno timore ad affrontarci”

Marco Amabili

20 Dicembre 2018

Vincenzo Vivarini

L'allenatore dell'Ascoli Vincenzo Vivarini ha parlato al nostro microfono prima della rifinitura allo stadio "Del Duca" alla vigilia del match interno contro il Brescia valevole per la 17esima giornata d'andata del campionato di Serie B.



Ecco le altre dichiarazioni in conferenza stampa di Vivarini riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli Calcio: “D’Elia ha avuto un affaticamento in settimana, ma ha recuperato bene, Baldini invece ha accusato qualche problema nella rifinitura prima del match col Cittadella. Ci sarà il ballottaggio Addae-Cavion-Frattesi, ma sarà un ballottaggio positivo perché tutti e tre danno garanzie importanti, si giocheranno due posti. Quanto alla difesa, le scelte saranno legate ai particolari e alle caratteristiche della squadra avversaria, domani  scioglieremo i dubbi. Il Brescia ha fatto investimenti importanti, lo affrontiamo nel momento in cui è in  grande condizione; penso che gli avversari avranno timore di affrontare l’Ascoli. Donnarumma e Tonali i più temibili? Ce ne sono anche altri, è una squadra dalle  grandissime qualità e individualità, ci sarà da battagliare, servirà una partita di grande personalità da parte nostra, li aspettiamo. Rispetto alla sfida col Cittadella troveremo  minore aggressività da parte del Brescia, ma più qualità oltre al fatto che palleggiano e cercano di giocare palla da dietro. Dobbiamo dominarla noi la gara, dobbiamo decidere noi cosa far accadere in campo”.

Sulla ricorrenza del 24° anno dalla scomparsa di Rozzi ha dichiarato: “C’è tanto rispetto per questo, da bambino ero appassionato di Rozzi, riconosco a lui un merito immenso, ma non dobbiamo fare errori sotto questo aspetto, la gara va preparata con determinazione e cattiveria, poi a fine partita potremo dire qualcosa su questo aspetto. Come accadde in occasione della ricorrenza del 120° anniversario del Club, a pensare a queste cose rischiamo di perdere di vista quello che dobbiamo fare in campo.  E’ importante fare punti in partite come questa, dobbiamo essere bravi a tirare fuori il massimo che abbiamo e anche di più, vincere domani sarebbe un salto importante”.

Sui match ravvicinati nel periodo natalizio: “Non mi piace giocare con questa frequenza sotto Natale e neppure come è stato organizzato il torneo quest’anno, abbiamo avuto delle soste che per la B non è cosa normale e ora un accavallamento di partite nel periodo natalizio”.

Il patron bianconero Massimo Pulcinelli ha così commentato l'intervista pre gara di mister Vincenzo Vivarini: "Grande Mister! Domani tutti al Del Duca anche se piove o nevica. Concentrati sul Brescia, dobbiamo dare il 110%. F.A.C., Forza Ascoli Carica!". 

© Riproduzione riservata

Commenti (10)

remo 20 Dicembre 2018 14:55

Bella intervista mister, caxxuto, non bisogna avere paura di nessuno, anzi sono gli altri a dovere farsela sotto nell'inferno del Del Duca, daje Picchio!


ermanno 20 Dicembre 2018 16:01

Ce la possiamo fare, sono forti ma meno organizzati del Cittadella, ho sensazione positive, e come ha detto Tosti tutti al Del Duca, tutti


the punischer 20 Dicembre 2018 16:35

grande mister
6 un grande allenatore portaci lontano


tony 20 Dicembre 2018 16:57

Un solo imperativo...vincere! Ora servono i 3 punti, dopo aver racimolato solo un punto in due gare e segnato un solo gol peraltro su rigore. Occorre una svolta in attacco, vicino ad Ardemagni ne Beretta, ne Ngombo si completano bene. Con un bomber del genere avere una miseria di reti così all'attivo è indice che la quadra non è ancora stata trovata in avanti. Occorre provare soluzioni nuove, prima del mercato di riparazione.


giuliano 20 Dicembre 2018 17:58

gara decisiva per certi aspetti per capire realmente se possiamo fare il famoso salto di qualita'...concentrazione zero sbavature in difesa e occhio alle loro ripartenze veloci perche noi soffriamo queste situazioni..se mettiamo concentrazione e grinta e ritmi alti possiamo dire la nostra..in bocca al lupo ai ragazzi non concediamo nulla...forza ascoli sempre


popolo della piazza 20 Dicembre 2018 18:46

il mister sa' il fatto suo fiducia,personalmente mi piacerebbe vedere un 4321 con cavion e ninkovic dietro a ardemagni


Per sempre Ascoli 20 Dicembre 2018 19:02

Attenzione massima a non farci infilare con le loro ripartenze veloci. Cerchiamo di essere corti e compatti senza buttarci a capofitto in attacco per segnare a tutti i costi. Poi in 90 minuti le occasioni arriveranno ma siamo equilibrati.
Forza Ascoli che con oculatezza possiamo farcela!


settembre nero 20 Dicembre 2018 20:33

Sono d'accordo col popolo della piazza, giochi con due punte se sono brave e prolifiche, altrimenti tanto vale rafforzare il centrocampo dove ci sono giocatori in grado di segnare.


achille 20 Dicembre 2018 22:19

Io sono un vecchio tifoso del Lecce e ricordo con affetto l'Ascoli di Costantino Rozzi. Domani tiferò con tuto il cuore Ascoli per simpatia verso l'Ascoli e perchè detesto i ladri . Mi auguro che l'arbitro di domani sia onesto e non faccia regali al Brescia(come è successo Domenica) poichè sarebbe una prova che hanno deciso chi far salire. Dopodicchè se l'Ascoli gioca come al solito e con concentrazione io credo che c'è la fara. La loro difesa sottopressione non è per niente perfetta metre Donnarumma è imprevedibile Forza Ascoli


Atlascaruso 21 Dicembre 2018 09:26

Partita difficilissima !! Bellissimo il commento del patron !! Padella in panchina !!! Perché mister !??? Padella ci tiene tantissimo alla maglia dell’Ascoli !!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni