Ascoli Piceno, ridotta dell’80% tassa occupazione suolo pubblico per cantieri terremoto

Redazione Picenotime

21 Dicembre 2018

Guido Castelli

Nel corso della seduta del Consiglio Comunale svoltasi in data odierna, la massima assise cittadina ha deliberato una norma molto importante in materia di tassa per l’occupazione del suolo pubblico. Si è introdotta, con una specifica modifica al regolamento, una riduzione dell’80% del canone dovuto per l’occupazione del suolo pubblico finalizzata alla messa in sicurezza e al ripristino di edifici ed aree lesionate a seguito del sisma. Ciò ovviamente  per il  periodo necessario per la ricostruzione o il ripristino dell’agibilità.

Ci è sembrato un atto dovuto - ha commentato il sindaco di Ascoli Guido Castelli -, alla luce di una normativa nazionale che in relazione al sisma del 2016  non ha stabilito - come nel caso del terremoto dell’Aquila - l’esenzione totale per la Cosap dei cantieri del terremoto. Questa spesa in effetti, secondo quanto stabilito dalla legge 88/18, può essere inserita nel quadro economico dell’intervento di ricostruzione o di ripristino ma va ad erodere l’ammontare del contributo massimo riconosciuto al cittadino. Il nostro Comune non vuole “fare cassa” sul terremoto e, dunque, avvalendosi di una facoltà riconosciuta dalla Corte dei Conti a margine del sisma in Emilia, ha inteso riconoscere una ampia misura agevolativa per tenere indenne il danneggiato da pretese fiscali di derivazione comunale. La riduzione avrà effetti dal 1° Gennaio 2019 e opererà ovviamente solo in riferimento alle occupazioni del suolo e degli spazi pubblici imposte dai cantieri che verranno attivati per i lavori del terremoto”.

In allegato nel file pdf a fondo news, inoltre, l'ordinanza n. 1216 con cui il sindaco Castelli dispone la cattura e/o l'abbattimento degli ungulati presenti nel tessuto urbano del quartiere San Filippo allo scopo di prevenire ed eliminare gravi pericoli per l'incolumità pubblica nonchè per la sicurezza della circolazione stradale 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni