Ascoli Piceno, all'Auditorium Neroni concerto di Natale del Jericho Gospel Choir

Redazione Picenotime

22 Dicembre 2018

Anche quest’anno la parola d’ordine per il Santo Stefano ad Ascoli è “gospel”, con l’ormai tradizionale concerto di Natale del Jericho Gospel Choir, che si terrà il 26 dicembre alle ore 17 presso l’Auditorium Neroni (ex Carisap). Sarà un pomeriggio all’insegna di musica e allegria, in cui ci si scambierà gli auguri di buone feste e, perché no, ci si potrà scatenare per smaltire le calorie accumulate a tavola. Non mancheranno neppure momenti distensivi, vertendo il repertorio in programma non solo brani prettamente gospel, ma anche Christmas Carols, tipici della tradizione natalizia in lingua inglese. L’evento, organizzato dall’associazione Ascoltiamo per volere dell’assessore Gianni Silvestri, con il patrocinio del Comune, è di certo il miglior modo per salutare un 2018 ricco ed emotivamente intenso per il coro. Il Jericho infatti, reduce dal privilegio di aver cantato per Papa Francesco e aver parlato con lui durante l’udienza generale della scorsa Pasqua a Piazza San Pietro, ha inoltre appena lanciato il suo primo video musicale, girato sulle note del brano a cappella “Carol of the bells” nei luoghi più emblematici e suggestivi della nostra bella città.

Il Jericho Gospel Choir è stato fondato nell’ambito dell’Istituto Professionale per il Turismo e il Commercio nel 2011 dall’insegnante di madrelingua inglese Anna Piccioni, che lo dirige. Il progetto era quello di coinvolgere i giovani studenti abbinando l’insegnamento dell’inglese alla musica, e aggiungendo inoltre un messaggio carico di valori positivi, insiti nel gospel, che canta di speranza e libertà. Ancora oggi il coro è formato esclusivamente da giovani, e ad esso si è anche aggiunta una formazione strumentale. La band è composta dalla pianista Margherita Pallotta, ex alunna dell’IPSSCT e sempre presente già dalla prima prova del coro, dal batterista Maurizio Celani e dal bassista Edoardo Ricci. Alla tromba lo swing di Mauro Vallesi.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni