Ascoli Calcio, numeri e stato di forma di un Palermo imbattuto dallo scorso 25 Settembre

Redazione Picenotime

25 Dicembre 2018

Foto da Palermocalcio.it

E' il Palermo il prossimo avversario dell'Ascoli nel match in programma Giovedì 27 Dicembre alle ore 21 allo stadio "Renzo Barbera" per la 18esima giornata del campionato di Serie B, penultima del girone d'andata.

La squadra rosanero guida la classifica con 31 punti in 16 gare, con uno score di 8 vittorie, 7 pareggi (4 nelle ultime 5 partite) ed una sola sconfitta (2-1 a Brescia lo scorso 25 Settembre), con 27 gol fatti e 13 subiti. Tra le mura amiche i siciliani hanno conquistato finora 4 vittorie e 4 pareggi, con 14 reti realizzati e 6 al passivo.

Dallo scorso 26 Settembre è tornato in panchina, al posto di Bruno Tedino, il 41enne romano Roberto Stellone, che in 11 match ha collezionato 23 punti con 6 vittorie e 5 pareggi. 

Il miglior marcatore della squadra è Ilija Nestorovski con 6 reti (il capitano salterà il match con l'Ascoli per infortunio), seguito dall'altro macedone Aleksandar Trajkovski con 4 centri e dagli altri due attaccanti Stefano Moreo e George Puscas con 3 gol a testa. Il giocare più presente è il difensore Slobodan Rajkovic con 1350 minuti in campo, seguito da Alberto Brignoli e Mato Jajalo (entrambi con 1260 minuti) e dall'ex difensore del Picchio Giuseppe Bellusci a quota 1234.

“Natale felice sotto l’aspetto strettamente calcistico? In linea di massima sì, ma io ho sempre detto che bisogna tenere i piedi ben saldi quindi non esaltiamoci per alcune vittorie e non deprimiamoci per alcune sconfitte - ha commentato il responsabile dell'area tecnico del Palermo Rino Foschi in un'intervista rilasciata a Mediagol.it -. Possiamo dire che ad oggi siamo primi in classifica, non si sa se chiuderemo il girone da leader perché ancora mancano due gare, ma siamo davvero contenti del lavoro svolto. Il gruppo è buono con la squadra che sta lavorando molto bene, probabilmente avremmo potuto avere qualche punto in più che ci è sfuggito sia per colpa nostra sia per la fortuna che a volte non ci ha assistito. Il punto ottenuto sul campo dello Spezia è stato un pareggio fuori casa importante che se fossimo riusciti a vincere in casa contro il Livorno avrebbe assunto un altro significato. Però quattro pareggi e una vittoria nelle ultime cinque gare non sono da buttare in un campionato difficilissimo come quello della Serie B. Dobbiamo essere soddisfatti e cercare di migliorare, non come squadra o come giocatori ma come cattiveria e di conseguenza essere sempre più affamati. Spezia? Ci poteva stare un calcio di rigore per noi nel momento in cui è stato atterrato Moreo, potevamo raddoppiare e mettere una seria ipoteca sul match, ma questo è il calcio e la Serie B. Meritavamo il vantaggio e avremmo potuto fare anche la seconda rete, ma sappiamo benissimo che i liguri sono una squadra ostica, sebbene decimata, e giocavamo su un campo davvero difficilissimo. Dobbiamo pensare in positivo e ribadisco che un pareggio contro la compagine di Marino non è da buttare. Sono moderatamente contento per quello che stanno facendo i ragazzi, ma ripeto che non voglio esaltarmi troppo”.

Nel frattempo ieri sera il club rosanero ha ufficializzato la cessione a titolo definitivo del 28enne difensore sloveno Aljaz Struna: "L'U.S. Città di Palermo comunica di aver ceduto il calciatore Aljaz Struna allo Houston Dynamo. Il difensore sloveno si trasferisce al club statunitense a titolo definitivo".


CLICCA QUI PER TABELLINO E HIGHLIGHTS DELL'ULTIMO MATCH PAREGGIATO 1-1 DAL PALERMO A LA SPEZIA


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni