Volley Serie A2, per la GoldenPlast Potenza Picena Santo Stefano amaro a Spoleto

Redazione Picenotime

26 Dicembre 2018

La sfida di Santo Stefano al Palarota si chiude con il successo in 3 set dei padroni di casa della Monini Spoleto. L’ultimo turno del Girone Bianco, giocato alle 17.00 di oggi, non ha portato punti in trasferta alla GoldenPlast Potenza Picena, incitata dai propri tifosi al seguito ma rimasta a quota 19 in classifica, con aggancio di Lagonegro, dopo aver lottato contro una formazione più esperta e attrezzata. A compromettere il match è stata la rimonta degli umbri nel secondo parziale, con 3 set ball sfumati per i ragazzi di Gianni Rosichini.

Il top scorer Rosso (15 punti) e il bomber Padura Diaz (14) hanno dato una marcia in più agli oleari, salvati nel secondo set anche dall’innesto di Costanzi in regia al posto di Zoppellari, che si è poi riscattato nel terzo set. Bruciati nella contesa a muro e al servizio, i biancazzurri hanno avuto il merito di dare spettacolo per buona parte del secondo set, senza però reggere il ritmo della corazzata umbra.

Primo set gestito dagli spoletini, solidi in difesa ed efficaci in attacco (25-17). Epilogo clamoroso nel secondo atto della gara, con i biancazzurri più concreti in avvio e sul +7 (13-20), ma rimontati dopo l’innesto di Costanzi in regia tra i rivali e la serie al servizio di Ottaviani (20-20). Tre set ball sciupati dai potentini, 5 muri incassati nel parziale (28-26). Sostenuta dai tifosi marchigiani, la squadra di Rosichini ha però accusato il colpo perdendo brillantezza (16-8) e spingendo il coach a dare spazio in diagonale alle seconde linee Lavanga e Ferri senza però invertire l’inerzia della sfida (25-16).

Schiacciatore Paolo Di Silvestre: “Abbiamo giocato contro una squadra molto forte, ma dobbiamo concretizzare occasioni come quella del secondo set. Nel terzo parziale siamo tornati in campo scoraggiati e non c’è più stata gara”.

Per la GoldenPlast Potenza Picena l'ultima partita del 2018 è in programma domenica 30 dicembre alle 18.00 sul campo del Pala San Filippo di Brescia contro la Centrale del Latte Sferc Brescia.

La partita.

Biancazzurri in campo con Monopoli al palleggio per l’opposto Paoletti, Di Silvestre e Pinali in banda, Larizza e Garofolo centrali, D’Amico libero. Padroni di casa schierati con Zoppellari in cabina di regia per la bocca da fuoco Padura Diaz, Rosso e Ottaviani laterali, Aguenier e l’ex biancazzurro Zamagni centrali, Santucci e Di Renzo si alternano nel ruolo di libero in ricezione e difesa. Attivi sul mercato gli oleari, che hanno ceduto l’ex potentino Cristofaletti e si sono assicurati le prestazioni del laterale Fedrizzi, prelevato da Siena.

Subito a +6 i padroni di casa, trainati da Rosso e Padura Diaz col contributo di Aguenier (12-6). Potenza Picena dimezza lo svantaggio con la serie al servizio di Monopoli (12-9), ma gli umbri ristabiliscono il +6 con Padura Diaz (16-10). Padroni di casa in fiducia, ermetici in difesa e avanti 19-11 con Ottaviani. Sul 21-13 massimo vantaggio per Spoleto. I biancazzurri annullano una palla break per poi cedere 25-17 sull’attacco di Padura Diaz.

In avvio di secondo set Potenza Picena si porta avanti di 5 punti dopo i 2 ace di Pinali (1-6). La difesa di D’Amico consente al solito Pinali di tenere a distanza gli oleari (5-10). Sul +6 degli ospiti con Di Silvestre (9-15) Monti inserisce Costanzi per Zoppellari. Sull’11-17 comparsata di Mariano per Rosso. Potentini disinvolti (13-20), ma spoleto si riavvicina (17-20). Rosichini inserisce Calistri per Pinali. Il muro di Aguenier e l’attacco di Padura Diaz riaprono i giochi (19-20). Poi arriva l’ace di Ottaviani (20-20), protagonista con il suo servizio. Sul 21-21 esordio per Fedrizzi tra gli spoletini. Il colpo di Di Silvestre vale il 23-24 e rientra Pinali. Spoleto si salva (24-24). Paoletti trova il mani out, ma la Monini impatta (25-25). Padura Diaz batte fuori, Aguenier rimedia (26-26). Paoletti non passa, Pinali non trova il campo (26-28).

I biancazzurri accusano il colpo (14-7) dopo il finale sportivamente drammatico del precedente parziale. Gli oleari, con Zoppellari in campo, sono pericolosi anche al centro con Aguenier. Rosichini cambia la diagonale dando spazio a Ferri e Lavanga. Dal 16-8 si arriva al 16-11 e Monti corre ai ripari con un time out. Sul 16-12 Potenza Picena potrebbe accorciare, ma Pinali si accusa del tocco a muro e riceve il cartellino verde (17-12). Spoleto accelera (22-15). Il match si chiude con l’attacco fuori di poco del laterale Di Silvestre (25-16).


TABELLINO

Monini Spoleto – GoldenPlast Potenza Picena 3-0 (25-17, 28-26, 25-16)

SPOLETO: Zamagni 5, Vindice ne, Mariano, Festi ne, Fedrizzi, Zoppellari 1, Padura Diaz 14, Rosso 15, L Di Renzo, Ottaviani 7, Segoni ne, Costanzi, Aguenier 12, L Santucci. All. Monti

POTENZA PICENA: Trillini, Cuti ne, Pinali 6, L D’Amico, U Ferri 2, Gozzo ne, U Di Silvestre 10, Larizza 4, Monopoli, Lavanga, Calistri, Paoletti 12, Garofolo 4. All. Rosichini

Arbitri: Mariano Gasparro di Salerno e Davide Morgillo di Napoli

Note: durata set: 22’, 30’, 23’. Totale: 1h 15’. Spoleto: errori al servizio 14, ace 6, muri 7. Potenza Picena: errori al servizio 12, ace 2, muri 5.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni