Ascoli-Crotone 3-2, pazzesca rimonta del Picchio sotto di due reti. La decide Ganz!

Redazione Picenotime

30 Dicembre 2018

Ascoli e Crotone si affrontano allo stadio "Del Duca" nella 19esima giornata del campionato di Serie B, ultima del girone d'andata. I bianconeri sono reduci dal ko per 3-0 a Palermo, stesso risultato con cui i rossoblù sono stati sconfitti allo "Scida" dallo Spezia.

Mister Vivarini conferma il 4-3-1-2 con Bacci preferito a Perucchini in porta e la difesa composta da Laverone, Brosco, capitan Padella e De Santis. A centrocampo ci sono Addae, Troiano e Cavion con Ninkovic sulla trequarti a sostegno degli attaccanti Rosseti e Beretta. Stroppa si affida a Festa tra i pali con la difesa a 4 formata da Valietti, Cuomo, Vaisanen e Faraoni. Linea mediana con Molina, Barberis, Rohden e Firenze, in attacco Simy (preferito a Budimir) con Nalini. In tribuna Stoian e Cordaz per scelta tecnica. Pomeriggio soleggiato ma freddo al "Del Duca", buona affluenza di pubblico, circa 20 tifosi calabresi nel Settore Ospiti, presente in tribuna il patron Pulcinelli. Ospite dell’Ascoli Calcio Davide Bartolini, il giovane arbitro ascolano aggredito lo scorso Novembre a Fermo al termine della gara di Terza Categoria fra Save the Youths M. Pacini e Cupra Marittima. Il club lo ha invitato, insieme al presidente della sezione AIA di Ascoli Massimo Vallesi, per esprimere solidarietà e vicinanza a lui e ai giovani arbitri coinvolti in episodi simili negli ultimi mesi. 


Parte meglio il Crotone al cospetto di un Ascoli molto contratto. Dopo 8 minuti Simy approfitta di un errore di Padella e si invola in contropiede, destro dal limite respinto da Bacci, sul prosieguo dell'azione la palla torna a Simy che in area piccola non sbaglia (quarto centro in campionato per l'attaccante nigeriano). Al 14' corner basso di Ninkovic, destro di prima intenzione respinto in spaccata da Vaisanen. Il Crotone torna subito in avanti e al 16' raddoppia: cross di Valietti dalla destra, Firenze stacca tutto solo in area piccola e batte un incolpevole Bacci (quarto gol stagionale per il numero 7 rossoblù). Picchio in bambola: al 18' Nalini arriva troppo facilmente in area e da posizione defilata scaglia un destro potentissimo, super parata di Bacci che si salva deviando in corner. Al 28' Nalini va a segno su perfetta imbucata di Simy ma l'arbitro annulla per un'evidente posizione di offside. Sul fronte opposto traversone teso dalla destra di Laverone per Rosseti, provvidenziale anticipo in area piccola di Vaisanen. Al 34' Ascoli vicino al gol: splendido assist morbido di Ninkovic per Beretta, colpo di testa in tuffo deviato in corner da un ottimo Festa. Al 40' clamoroso errore in fase di rinvio di De Santis, parte in contropiede il Crotone, Nalini serve tutto solo in area piccola Barberis che da ottima posizione spara alto. Al 43' incredibile traversa colpita da Addae con una conclusione di destro di controbalzo dalla trequarti. Nel primo minuto di recupero cross dalla destra di Nalini, il pallone attraversa tutta l'area e arriva a Simy, destro sporco bloccato da Bacci. Sul ribaltamento di fronte altra traversa colpita da un Picchio anche sfortunato con una pregevole girata in area di Beretta. 

Sono 6101 gli spettatori al "Del Duca" per 47515 euro di incasso. Vivarini sostituisce ad inizio ripresa De Santis e Troiano con Frattesi e Casarini, con Cavion che scala nella posizione di terzino sinistro. L'Ascoli accorcia subito le distanze con un bellissimo destro al volo di Brosco su piazzato laterale di Ninkovic (quarto centro in campionato per il difensore bianconero). Al 50' annullato un gol al Picchio per un tocco sotto misura di Beretta, in fuorigioco, su prepotente incornata ancora di Brosco su corner di Ninkovic. Al 61' bianconeri vicini al pari: sublime lancio smarcante di Ninkovic per Rosseti, ottimo il controllo, meno il destro potente che termina sull'esterno della rete. Al 66' Stroppa si gioca il primo cambio, c'è Budimir per Nalini. Giallo pesante per Addae per un fallo su Firenze, il centrocampista ghanese era diffidato e salterà per squalifica la prossima gara di campionato. Al 75' esce uno spento Rosseti, si rivede in campo Ganz. Si affievolisce la verve offensiva del Picchio, al minuto 80 sinistro di Rohden dal vertice dell'area che sfiora il palo più lontano. Gioco molto spezzettato, con gli ospiti che provano a perdere tempo in tutti i modi. Al minuto 84 spettacolare girata dal limite di Addae con il sinistro che non termina troppo distante dalla traversa. Al minuto 88 pareggio dei padroni di casa, Beretta approfitta di una dormita di Cuomo su un pallone apparentemente innocuo e in spaccata, in area piccola, beffa Festa, siglando il primo centro in campionato. Al 94' Ganz incorna su cross di Cavion, para Festa. All'ultimo minuto l'Ascoli passa in vantaggio: lancio di Laverone dalle retrovie, scontro tra Brosco e Vaisanen, pallone che arriva a Ganz che tutto solo in area, con un tocco di rapina, beffa il portiere rossoblù e fa esplodere il "Del Duca" (espulso l'attaccante bianconero che, già ammonito, si toglie la maglia per esultare sotto la Sud). Finisce con la sesta vittoria stagionale dell'Ascoli che chiude il girone d'andata a quota 24 punti, atmosfera di gioia assoluta nell'impianto piceno al termine di una gara per cuori forti. 




TABELLINO E PAGELLE
ASCOLI-CROTONE 3-2

ASCOLI (4-3-1-2): Bacci 6.5; Laverone 6, Brosco 6.5, Padella 5.5, De Santis 4.5 (46' Frattesi 6); Addae 6.5, Troiano 5 (46' Casarini 6.5), Cavion 6; Ninkovic 6.5; Beretta 7, Rosseti 5 (75' Ganz 7). A disposizione: Perucchini, Scevola, Valentini, Quaranta, Kupisz, Clerici, Parlati, Carpani, Ngombo. Allenatore: Vivarini 6.5

CROTONE (4-4-2): Festa 5; Valietti 6.5, Vaisanen 6, Cuomo 5, Faraoni 6; Molina 6.5, Barberis 7, Rohden 6 (88' Zanellato sv), Firenze 7; Simy 7, Nalini 6.5 (66' Budimir 5.5). A disposizione: Figliuzzi, Rodio, Liviera Zugiani, Tripicchio, Nanni, Spinelli, Aristoteles. Allenatore: Stroppa 6

Arbitro: Massimi di Termoli 5.5

Reti: 8' Simy, 16' Firenze, 46' Brosco, 88' Beretta, 95' Ganz

Espulso: 96' Ganz


© Riproduzione riservata

Commenti (41)

Michele 30 Dicembre 2018 17:09

È girato il vento........


JOE RICCI HAMILTON CANADA 30 Dicembre 2018 17:11

LUCA SAMB E CARLO
HAPPY NEW YEAR
AHAHAH
DA CANADA


Michele 30 Dicembre 2018 17:13

Grazie ragazzi per le grandi emozioni che oggi mi avete dato...... anche in negativo il primo tempo... però grazie ugualmente........ una vittoria cosi non me la ricordo da ASCOLI sampdoria.... doppietta di Cesthovic al 88' e 91 '....


FeudoPiceno 30 Dicembre 2018 17:14

Questa squadra ha un CARATTERE da lettere cubitali. Grazie ragazzi, continuate così. Fiero di voi !


fra61 30 Dicembre 2018 17:20

Grandiosiiiiii
Emozione indescrivibileeeeee


Alvaro da osimo 30 Dicembre 2018 17:22

GRAZIE DEL REGALO DI COMPLEANNO. SOLO E SEMPRE FORZA ASCOLI.


PRENESTINO BIANCONERO 30 Dicembre 2018 17:23

Siamo entrati in campo con la paura, che è presto diventata terrore. In queste situazioni i limiti vengono amplificati.
Alla fine la dea bendata ci ha dato una mano, ma non va sempre così. Il primo tempo potevamo chiuderlo sotto anche di quattro reti!


sandrone 30 Dicembre 2018 17:29

Godooo, e andiamo!!!!!


GIA'54 30 Dicembre 2018 17:44

Casarini 7 minimo.. ha cambiato la partita


Cuore bianconero 30 Dicembre 2018 17:46

Vittoria con il cuore ,forse ha capito che i punti negativi sono Perrucchini e Rossetti ,le colonne Brosco e Addae auguri a Luca samb e Giovanni il dorico


Tifoso di Porto San Giorgio 30 Dicembre 2018 17:46

Da cardiopalmo... ma bellissimo,ricordo da Ascoli di altri tempi.
Con qualche piccolo importante ritocco credo che nel girone di ritorno ci si potra' togliere molte soddisfazioni.Sempre forza Ascoli e Auguri a tutti.


UN ASCOLANO A MONTESILVANO 30 Dicembre 2018 17:48

Caro mister insistrvi sempre con rosseti ignorando complstamente ganz eeeee oggi ci a salvatl da UNA fihiraccia tienilo bene in mente


randello bianconero 30 Dicembre 2018 17:55

Maalox a sab benedetto in vendita al prezzo simbolico di 1 euro.
Dato che le scorte stanno finendo, si invita la popolazione sambenedettese a correre in farmacia per comprarlo, considerando che gli antidepressivi stanno pure loro finendo nelle scorte dei magazzini


MARCO 30 Dicembre 2018 17:58

Oggi l'ha vinta Vivarini!


MARIO78 30 Dicembre 2018 18:00

L'Ascoli ogni partita parte contratta anche oggi abbiamo rischiato di prendere una goleada ...poi il secondo tempo è stata una partita di altri tempi.....domanda quale è il vero Ascoli ? ancora non l'ho capito ..... comunque una vittoria insperata e importantissima .....ancora siamo in credito con la sorte ...troppi pali e traverse .....


alberto da monza 30 Dicembre 2018 18:00

una rimonta cosi me la sognavo dalle ultime 2( che io ricordi) ascoli-san marino 3-2 (in serie c) e ascoli-siena 3-2 ( in b) con gol di romeo e salvezza quasi presa


popolo della piazza 30 Dicembre 2018 18:01

girone di andata da otto in pagella',partita strana e indecifrabile a essere onesti sul goal di ganz c'è un fallo enorme di brosco su vatanien ma oggi è toccato a noi dopo tanti episodi dubbi a sfavore,addae monumentale bene anche bacci,buon anno a tutti


MARIO78 30 Dicembre 2018 18:02

Dimenticavo complimenti a Bacci oggi ha fatto degli interventi da campioncino ...bravo veramente


Ze 30 Dicembre 2018 18:25

Vivarini sei grande!!! Hai azzeccato le sostituzioni . Frattesi e casarini ci hanno fatto vincere la partita,per Ganz un grande elogio , speriamo sia l'inizio.... Complimenti a tutti e buon anno!!!


San Marco 30 Dicembre 2018 18:30

Grazie Ascoliiii ...!!!Partita x cuori forti. Bellissima e con un pubblico stratosferico . Buon Anno a tutti i fratelli Bianconeri .Sempre Forza Ascoli


Paolo65 30 Dicembre 2018 18:32

Vittoria fondamentale, bravissimo Vivarini nei cambi.
Tanti auguri a tutti i tifosi del Picchio.


mauro 30 Dicembre 2018 18:37

oggi fortunati, primo tempo penoso, abbiamo subito gol per avere un Padella e de santis mediocri, abbiamo fatto 2 gol uno x errore del portiere loro e uno c 'era un vistoso fallo di Brosco. Cmq godiamoci i 3 punti, ma come gioco non ci siamo proprio. Auguri.


Aries 30 Dicembre 2018 18:38

Scusate ma i voti? Come si fa a dare 5.5 all'arbitro? Ha sbagliato 5 decisioni su sei, ha tollerato perdite di tempo assurde senza ammonire il portiere, dai distinti abbiamo visto almeno TRE fuori gioco di almeno due metri e non fischiati! Per me uno cosi può arbitrare scapoli ammogliati! BUON ANNO A TUTTI!


Giuseppe da cagliari 30 Dicembre 2018 18:41

Tre punti importantissimi perooooo! Partita indecifrabile vinta senza gioco ma con carattere e nervi. Il girone di ritorno ci porti in alto. Buon anno ha tutti


Ze 30 Dicembre 2018 18:42

Ganz migliore in campo, un assist pazzesco ed un gol da faina! Bacci da far crescere dietro ad un portiere da serie A.


gabriele rossi 30 Dicembre 2018 18:55

La Torre
Questa vittoria dice che la squadra ha mezzi tecnici di un certo spessore che con un paio di aggiustamenti possono diventare, eccellenti.
Il problema nasce dalla inadeguatezza della panchina a gestire la squadra con la giusta mentalità e il giusto equilibrio.


Giovanni Gennaretti 30 Dicembre 2018 18:56

Se giocassimo dal primo minuto come è stato giocato il secondo tempo non avremmo tanto da recri.inare, invece iniziamo le partite come lo scorso anno, però questa è una squadra che gioca e mette carattere ......tardi, l'anno passato era una questione di cxxo, di giocatori bravi dentro la rosa ci sono è solo questione non del grande nome ma di saper dare fiducia, come fanno tutte le altre società, poi x me la rosa va bene anche così, se si gioca tutti x uno e viceversa il coraggio viene ad ognuno e si aiutano tutti insieme , per me Ganz è una cazzata darlo via, come si è aspettato Beretta a turno facendolo giocare un po ogni partita riacquista la fiducia in se, e così x rossetti quaranta e compagnia cantando, il motto di questi giocatori è che tra di loro vanno d'accordo, poi alcuni danno x scontato che la società non ci punta, questo è un appunto anche x Vivarini x dare a tutti le stesse opportunità, Ganz e company , sono capitali x la società, finisco dicendo che bisogna mocceca' dal primo minuto di gioco dalla prossima partita, la squadra C'E'. Xche dovemo tribbola'?


Amedeo 30 Dicembre 2018 20:29

A mio modo di vedere abbiamo poco da festeggiare , abbiamo battuto una delle peggiori del campionato , che per poco ci faceva un brutto scherzo , ancora una volta vivarini ha dimostrato di avere serie difficolta' a gestire il gruppo , Ganz gli ha inviato un messaggio , forse e' il caso di non lasciarlo fuori per mesi interi.......e per ultimo un pensiero a pulcinelli .....rinforzi la squadra e lasci nel cassetto i sogni di gloria........per il momento


randello bianconero 30 Dicembre 2018 20:37

voto all'arbitro 5.
Tanti errori, ma fortunatamente un suo errore clamoroso di permette di vincere 3-2 (gol chiaramente irregolare) e per una volta il pizzico di fortuna con gli arbitri lo abbiamo avuto noi!!!


Tony 30 Dicembre 2018 20:43

Io lo scrivevo da mo che Vivarini sbagliava non considerare mai Ganz. Partitone a Foggia con gol, poi alla prima partita sbagliata lo ha messo in naftalina per 5 turni. Ora il gol che ci riporta alla vittoria dopo in filotto misero di punti e reti segnate. Serve questo, gente che sa fare i movimenti da attaccante vero e che la butta dentro. Bene cosi. Servivano i tre punti. Grazie Ganz!!!


Massi 30 Dicembre 2018 21:09

Finalmente episodi a nostro favore!...emozione indescrivibile (ricordate ASCOLI-SAMPDORIA di qualche anno fa....come hanno già giustamente ricordato)...adesso però il lavoro della società nel mercato di gennaio deve essere assolutamente meticoloso e mirato.....Che fine anno spettacolare! BUON 2019 a TUTTI FORZA GRANDE ASCOLI


settembre nero 30 Dicembre 2018 21:44

La metamorfosi tra il primo e il secondo tempo è da imputare, secondo me, all'ingresso in campo di Casarini e Frattesi al posto di Troiano e De Santis, l'avvicendamento ha rafforzato il centrocampo e fatto avanzare il baricentro, poi l'ingresso di Ganz ha fatto il resto, il ruolo dell'allenatore è decisivo, nelle vittorie e nelle sconfitte, non servono altri acquisti, abbiamo già una rosa di trenta giocatori, al massimo se capita qualche scambio


Toscano DOC 30 Dicembre 2018 21:53

La più bella delle vittorie ha sempre questo punteggio, meglio di una goleada perché al di là di tutto dà convinzione alla squadra.... ora sì che si può dire buona fine anno e migliore inizio e prosieguo!


LOLLO57 30 Dicembre 2018 21:54

Di squadre ne ho tifate 45. Questa non è la più forte tecnicamente però quanto a grinta e carattere le batte tutte. I ragazzi hanno uno spirito di squadra eccezionale. Anche i più criticati si applicano fino alla morte e danno il loro contributo (Ganz e Beretta). Che dite la smettiamo di fare gli allenatori e facciamo i complimenti a Vivarini che ha dato a questa squadra un'organizzazione invidiabile e partendo dalla Viterbese ci ha portato a 24 punti tra mille difficoltà di ogni tipo?


Massi 30 Dicembre 2018 22:42

...io ne ho tifate un po' meno ma concordo in pieno con LOLLO57......GRAZIE RAGAZZI FORZA ASCOLI


Giuliano 30 Dicembre 2018 23:59

Ganz rapinatore d'area ricorda il mitico Campanini . .ma i palloni in area gli devono arrivare


Collemarino baraccola 1898 31 Dicembre 2018 00:06

grandissimi abbiamo un grande tecnico ora bisogna dare continuità alle vittorie perché ci mancano sempre i 4 punti persi ingenuamente e stiamo giocando senza bomber ARDEMAGNI signori.....


Albardialbissola 31 Dicembre 2018 00:49

Grande vittoria fondamentale
Forza picchio


Atlascaruso 31 Dicembre 2018 10:00

Se la squadra è entrata in campo con questa paura-timore di perdere è solo a causa dell allenatore che non riesce a dare i giusti stimoli ai giocatori. Ho giocato a calcio per 30 anni e so cosa significa avere un allenatore che ti fa entrare in campo con gli occhi della tigre. Apparte questo grandissima vittoria! Io ci ho sperato fino alla fine !!


Aldelducadal74 02 Gennaio 2019 00:33

Un avversario sceso in campo con feroce determinazione , e con un tasso tecnico che rende inspiegabile la sua classifica,per quasi tutti i primi 45 min. ci ha messo completamente alle corde. I cambi giusti (De Santis ancora insufficiente e Troiano troppo sottotono), un prevedibile calo fisico dei calabresi, ma anche grande carattere, personalitá, corsa alla base dello splendido (per noi!) ribaltone. Beretta, con i suoi oggettivi limiti, cmq. gladiatorio, Addae al solito imprescindibile,finalmente utile Casarini, bravo Bacci.....


randello bianconero 02 Gennaio 2019 08:31

Seguito a leggere troppe critiche!!!!
Una squadra che crea palle gol, come a Palermo colpisce 2 traverse, segna 4 gol (1 annullato ma stava entrando in rete se Beretta non lo avesse toccato) e qui si fanno i cosidetti "scoppicchi" a tutto e tutti!!!
Ripeto: andate a san benedetto a vedere la samb con i suoi 2.000 tifosi!!! Magari vi divertite di più!!


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni