Pallavolo Serie A2, la GoldenPlast Potenza Picena batte in rimonta Santa Croce

Redazione Picenotime

05 Gennaio 2019

Se il buongiorno si vede dal mattino, la GoldenPlast Potenza Picena deve aspettarsi un 2019 all’insegna delle emozioni forti. Il nuovo anno comincia com’era finito il vecchio, con una vittoria importante in rimonta. Nell’anticipo casalingo della seconda giornata di ritorno del Girone Bianco, gli uomini di Gianni Rosichini domano i “Lupi” della Kemas Lamipel Santa Croce in 4 set per il tripudio dei tanti tifosi presenti. Un successo che consente ai marchigiani di portarsi a 25 punti in classifica consolidando il quinto posto.

Top scorer del match Matteo Paoletti e Roberto Pinali, 16 punti a testa, ma anche questa affermazione è frutto del gioco corale di una squadra caricata dal tecnico Gianni Rosichini e tenuta ben salda in campo dal capitano Natale Monopoli. Il duello equilibrato a muro, la vittoria schiacciante al servizio (5 ace a zero), con i biancazzurri bravi a tenere in ricezione, e la verve in attacco (54% contro il 45%) sono alla base della vittoria. La grinta di Tamburo e un black-out biancazzurro nel finale del primo set illudono gli avversari, poi controllati per tutto il match.

Nel primo parziale Volley Potentino dominante fino al 18-11, poi l’esperienza dalla panchina di Tamburo e il buon lavoro a muro degli ospiti producono un 14 a 3 da incubo che taglia le gambe ai padroni di casa (21-25). Nel secondo set Potenza Picena attacca e riceve bene regalandosi un deja vu sul 18-11 senza però gettare all’aria la seconda chance (25-17). Nel terzo set, l’attacco e la ricezione girano senza intoppi (16-11). La squadra marchigiana non rischia nulla e chiude con l’ace di Larizza (25-16). Nel quarto set Potenza Picena continua a gestire la gara grazie alla regia di Monopoli (19-9) e alla fame di vittoria di tutti i biancazzurri in campo (25-19).

La GoldenPlast potenza Picena scenderà di nuovo in campo per la terza giornata di ritorno domenica 13 gennaio alle 15.30 sul campo della Conad Lamezia.

Il centrale Stefano Trillini: “Sono arrivato alla gara febbricitante e nemmeno ora mi sento benissimo, ma ho stretto i denti per la squadra e sono riuscito a giocare grazie al riposo di questa mattina. Peccato per il black-out del primo set. Siamo stati bravi a reagire rimanendo sempre concentrati. La classifica? Non ci pensiamo, ma si fa golosa…”

La partita:

Biancazzurri in campo con Monopoli al palleggio per l’opposto Paoletti, Di Silvestre e Pinali laterali, Larizza e Trillini (cambio Under con Garofolo) al centro, D’Amico libero. Ospiti schierati con Acquarone (cambio Under con Baciocco) in cabina di regia con Wagner opposto, Snippe e Colli in banda, Bargi e Mario Ferraro al centro, Daniele Ferraro libero. Due ex potentini tra gli spettatori, l’opposto Yuri Romanò e il palleggiatore Pier Paolo Partenio.

Biancazzurri avanti 5-1 con Di Silvestre al servizio. Il block di Trillini vale il +5 (8-3). Tra gli ospiti esce Wagner ed entra Tamburo, che alla lunga si rivelerà decisivo. I potentini vanno sul 12-4 con Pinali e Paoletti. I toscani reagiscono con 5 punti consecutivi (12-9). La battuta di Trillini e il buon lavoro del muro-difesa riportano in alto i biancazzurri (15-9). Pinali firma il 18-11. Tamburo prende per mano i suoi (18-14). Sull’attacco di Bargi i giochi sono aperti (19-16). Sul 20-16 dentro Grassano per Snippe tra i “Lupi”. Un errore al servizio, una murata e un’infrazione riducono il divario a 1 punto (20-19). Dentro Calistri per Pinali. Il Video Check scova un tocco a muro (20-20). S. Croce mette pressione e inanella 3 punti di fila (20-23). Colli chiude sul 21-25.

Nel secondo set squadre più riflessive e GoldenPlast avanti 9-7 sulla prodezza di Di Silvestre. I marchigiani sono sul pezzo (12-9) e allungano con Di Silvestre in attacco e Larizza a muro (16-11). Sequenza intervallata dall’ingresso di Grassano per Snippe. L’ace di Pinali e l’attacco di Paoletti danno vita a un deja vu (18-11). Come nel primo parziale, gli ospiti si riavvicinano (18-14), ma questa volta vengono contenuti. Sul 19-15 rientra Wagner per Tamburo tra i conciari. Potentini avanti 21-16 con Di Silvestre. Finale sugli scudi per Paoletti e Di Silvestre (24-16). Wagner va a segno, ma Santa Croce stecca al servizio (25-17). Ottimo lavoro in attacco e in ricezione per i beniamini di casa.

Nel terzo set ospiti con Wagner dall’inizio. Buona partenza dei biancazzurri, avanti 8-4 con Paoletti e bravi ad allungare col block di Trillini (10-5). Il team di Rosichini tiene a distanza i rivali (16-11) e Pagliai ributta nella mischia Tamburo per Wagner. Potenza Picena allunga con la staffilata di Pinali che sgretola il muro toscano (19-13), per poi giocare di sponda (20-14). Massimo vantaggio sull’attacco out di Bargi (21-14). Finale sul velluto con ace decisivo di Larizza (25-16).

Nel quarto set Di Silvestre dai nove metri e Trillini a rete firmano il primo strappo (9-6). La GoldenPlast comanda il gioco e, sul 13-7, Pagliai risponde inserendo Snippe per Colli, ma Larizza mura tutto (14-7). Show con protagonisti Di Silvestre, Larizza (4 block in partita) e Paoletti (18-8). Senza sbavature le giocate del capitano Monopoli che sale in cattedra riuscendo a disorientare i rivali (19-9). Nel finale Santa Croce mette in apprensione la GoldenPlast (23-18). L’attacco di Pinali toccato dal muro vale il 24-18. Il bolide fuori misura di Wagner consegna i 3 punti ai potentini (25-19).


TABELLINO

GoldenPlast Potenza Picena – Kemas Lamipel Santa Croce 3-1 (21-25, 25-17, 25-16, 25-19)

POTENZA PICENA: U Trillini 9, Cuti ne, Pinali 16, L D’Amico, Ferri ne, Gozzo ne, Di Silvestre 13, Larizza 11, Monopoli, Lavanga, Calistri, Paoletti 16, U Garofolo ne. All. Rosichini

SANTA CROCE: L Andreini, Bargi, U Baciocco, Miselli, Colli, Crò, U Acquarone, Wagner, Tamburo, Grassano, Snippe, L Ferraro D., Ferraro M. All. Pagliai

Arbitri: Piubelli di Verona e Jacobacci di Venezia

Note:durata set 28’, 24’, 23’, 26’. Totale 1h 41’. Potenza Picena: errori al servizio 15, ace 5, muri 10. Santa Croce: errori al servizio 21, ace 0, muri 11.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni