Grottammare, confermata la sede dell'Avis Comunale in Piazza Kursaal

Redazione Picenotime

11 Gennaio 2019

Confermata anche per il 2019 la sede dell’Avis Comunale Grottammare in Piazza Kursaal. Lo ha deciso recentemente la giunta comunale che, coerentemente con la deliberazione dell’amministrazione precedente, ha concesso in uso gratuito i locali al piano terra della palazzina liberty.

Il presidente pro tempore Mirco Piersimoni, in rappresentanza del Consiglio Direttivo dell’AVIS Comunale di Grottammare, ringrazia “per la disponibilità e il sostegno che l’amministrazione comunale, in particolare il sindaco Enrico Piergallini e l’assessore all’Inclusività sociale Monica Pomili, hanno sempre garantito verso questa onlus, fondata appena cinque anni orsono, dandole la possibilità di crescere e svilupparsi per svolgere la propria attività”.

La sede dell’Avis Grottammare si trova sul lato nord della palazzina Kursaal, nei locali che  vengono utilizzati dalla Guardia medica turistica nei mesi di luglio e agosto.

A seguito della concessione, il sodalizio si impegna a non utilizzare i locali negli orari di svolgimento della Guardia medica estiva, nonché a garantire che gli stessi siano mantenuti in perfette condizioni igienico-sanitarie. 

Fondata nel maggio del 2014, l’Avis Grottammare conta attualmente 149 soci, di cui 139 donatori attivi che nel corso del 2018 hanno effettuato 251 donazioni. Il consiglio direttivo il Consiglio Direttivo è composto dai seguenti soci donatori: Mirco Piersimoni (presidente), Stefano Scipioni (vice ), Andrea Scartozzi (segretario), Fiorentino Iannaccone (tesoriere), Lara Lupi, Libero Paoletti e Luigi Romandini. Nel periodo invernale, la sede è aperta il sabato dalle 10 alle 12; da giugno a settembre, il mercoledì dalle 21 alle 23.

L’Avis Comunale Grottammare è una delle 3400 sedi AVIS presenti su tutto il territorio nazionale, numero che comprende anche 19 sedi fondate in Svizzera da emigranti italiani negli anni Sessanta. Un’organizzazione che permette di diffondere capillarmente i valori fondanti della solidarietà, del dono e di stili di vita sani, corretti e consapevoli.

L’Avis rappresenta, infatti, la più grande organizzazione di volontariato del sangue italiana che, grazie ai suoi associati, riesce a garantire circa l’80% del fabbisogno nazionale di sangue, grazie a oltre 1.300.000 soci, che ogni anno contribuiscono alla raccolta di oltre 2.000.000 di unità di sangue e suoi derivati (*fonte: Avis).Alla mission principale si affiancano le attività a sostegno alla ricerca scientifica e la partecipazione a progetti di cooperazione internazionale.

Domani mattina, Sabato 12 Gennaio, nella sala consiliare di Palazzo Ravenna avverrà inoltre l’insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi 2018/2019. La cerimonia avrà inizio alle ore 10.

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è un’esperienza di partecipazione civica che coinvolge il mondo giovanile. Il CCR è formato, infatti,  da un gruppo di bambini  e ragazzi - dalla quinta elementare alla terza media - , che si occupa dei problemi della propria scuola, ragionando però anche su quelli della propria città.

Il CCR locale  è coordinato da sempre dalla prof.ssa Silvia Alimenti, animatrice e sostenitrice di un’esperienza che contraddistingue da 19 anni l’attività extra didattica dei ragazzi di Grottammare. La durata del “mandato” termina con l’anno  scolastico di riferimento e al suo interno vengono assegnati gli assessorati, scelti tra gli eletti dopo regolari votazioni alle quali possono partecipare i ragazzi della classe quinta della scuola Primaria e quelli di ogni grado della scuola Secondaria. 

"Il consiglio comunale dei ragazzi – afferma la consigliera Cristina Baldoni, delegate alla Politiche scolastiche e ai rapporti con il CCR - è una grande opportunità per poter sviluppare il senso di responsabilità, per mettersi in gioco, per imparare ad ascoltare tutte le voci e le idee, (da quelle dei compagni a quelle del gruppo stesso), per capire cosa significa rappresentare la propria scuola. Costituisce il primo step per portare a termine un impegno con serietà ed essere in prima fila nella cittadinanza attiva".


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni