Ascoli Piceno: Cinesophia 2019, festival sulla popsophia del cinema

redazione picenotime.it

15 Gennaio 2019

Al via ufficiale la terza edizione di Cinesophia dal tema “Utopia e Distopia”, due giornate di festival sulla “popsophia del cinema” organizzate dall’Associazione culturale Popsophia. Venerdì 18 e sabato 19 gennaio, al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, l’apparente perfezione dell’utopia e i mostruosi incubi della distopia saranno rappresentati dall’universo cinematografico e indagati attraverso conferenze, proiezioni e spettacoli filosofico musicali alla presenza di giornalisti, filosofi e artisti di spicco del panorama nazionale. Due gli omaggi necessari ai grandi della cinematografia internazionale scomparsi entrambi lo scorso novembre: inaugureranno questa edizione i ricordi di Stan Lee e di Bernardo Bertolucci. Il primo, un supereroe della vita reale, il leggendario scrittore, editore e produttore cinematografico della Marvel Comics; e il secondo,  l’ultimo grande maestro del Novecento cinematografico, della saga familiare e storica sostenuta dall’immaginazione di un regista visionario che ha riunito sotto la sua firma il sogno utopico, la leggenda, il racconto fantastico e la liricizzazione dei fatti storici, tratteggiando uno dei migliori ritratti umani e psicologici del secolo breve.

“L’Amministrazione Comunale di Ascoli crede nel progetto di Cinesophia, che attrae, coinvolge e appassiona un pubblico numeroso nell’obiettivo di una  fruizione consapevole e partecipata della cultura - ha dichiarato il Sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli - “per il suo approccio originale alle tematiche contemporanee, il Festival ascolano può diventare un punto di riferimento del dibattito filosofico nazionale”. L’appuntamento ascolano, organizzato dal Comune di Ascoli Piceno e dall'associazione culturale Popsophia, cerca di rispondere alla crescente domanda di aggiornare i vecchi schemi culturali per rendere il cittadino sempre più capace di interpretare le istanze del mondo globalizzato e di utilizzare i nuovi strumenti offerti dai mass media .

“Tornano le giornate di Cinesophia con gli ospiti prestigiosi, la musica dal vivo e l’accurata selezione della migliore produzione cinematografica. Ma soprattutto esse rappresentano per studenti, insegnanti e la cittadinanza tutta, una  preziosa opportunità di riflessione attenta e appassionante su temi rilevanti decodificati in chiave pop – è intervenuta la vicesindaco Donatella Ferretti - il panorama culturale sempre ricco e poliedrico che  la nostra città offre, si arricchisce anche quest’anno di un contributo di alto livello, apprezzatissimo fin dal suo esordio ad Ascoli.”

Il festival di Cinesophia, infatti, rientra anche nell’attività riconosciuta dall’Ufficio Scolastico Regionale come valida ai fini dell’aggiornamento dei docenti (DDG 1329. 7 settembre 2018) e in queste settimane ha ricevuto la piena adesione da parte di centinaia di insegnanti e altrettanti studenti che possono approfittare dell’evento per ottenere crediti formativi. A suggello della fitta collaborazione con il mondo dell’istruzione si è espresso a proposito il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Luca Pasqualetti, che ha sottolineato “la comunità scolastica ascolana si stringe intorno a questo evento grazie alla numerose collaborazioni instaurate tra Popsophia e gli istituti scolastici che quindi hanno la possibilità di coinvolgere gli studenti e i docenti in un’esperienza stimolante e formativa.” Questa edizione beneficerà, altresì, della presenza di un illustre personaggio, uno straordinario Cartier Bresson ascolano da tempo noto e attivo nel campo dell’arte cinematografica. Nel foyer del Teatro Ventidio Basso, infatti, durante le giornate di Cinesophia, verrà allestita una esposizione di scatti d’autore dedicati ai grandi protagonisti del cinema italiano. Opere dell’archivio del fotografo Giuseppe De Caro che, dopo  aver immortalato per anni le bellezze di Miss Italia, è stato arruolato nel 2006 da Gian Luigi Rondi come fotografo del prestigioso premio David di Donatello. Una piccola  selezione a Cinesophia dei suoi ritratti in ricordo di una stagione importante della  cultura e del cinema del Novecento.

Il programma delle due giornate del festival è disponibile sul sito, www.popsophia.it e sulla pagina Facebook dell’Associazione.  L’ingresso sarà libero e gratuito fino a esaurimento posti.





Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni