Lega Serie B, Balata a Potenza Picena per presentare squadra di Quarta Categoria

Redazione Picenotime

18 Gennaio 2019

Foto da Legab.it

Proseguire il percorso di socializzazione del calcio ed esercitare un diritto, quello che tutti possano giocare allo sport più bello del mondo. Con queste premesse il presidente della Lega B Mauro Balata ha presentato oggi a Potenza Picena, in provincia di Macerata, la Porto Potenza Calcio New Team la squadra affiliata alla Lega B che parteciperà al campionato di Quarta Categoria. L’evento si è svolto nel Municipio del paese alla presenza fra gli altri del sindaco Noemi Tartabini, del presidente dell’Asd Porto Potenza Mario Ferraresi, del presidente dell’Associazione marchigiana AmaDown Enrico de Conciliis e del vice coordinatore nazionale di Quarta Categoria Danilo Oppedisano. Ma nella sala Giunta gremita c’erano soprattutto i protagonisti di questa storia, buona parte dei 15 atleti, le loro famiglie e i cinque allenatori: Tonino Di Biasi, Gabriele Baldassarri, Giulio Casciotti, Giovanni Trulli e Francesco Morgese.

E’ una giornata di gioia e partecipazione – ha esordito il presidente Balata – e sono io a ringraziarvi perché uscirò da questa giornata arricchito. Siamo orgogliosi e onorati di aver sposato questo progetto, di portare avanti ed essere testimoni di un’Italia che cresce e che onora i valori della Costituzione, che sottolinea il diritto a ognuno di potersi esprimere e, in questo, che lo sport sia un bene di tutti e possa essere praticato da tutti’. Poi rivolgendosi ai giocatori ha chiesto il massimo impegno: ‘Vi verrò a vedere, io non posso tenere per nessuno tranne che per voi. Ma prima del risultato contano i valori del fair play, che è un principio fondante della nostra Lega e che si traduce nel rispetto verso l’avversario, verso l’arbitro e più generalmente verso il prossimo’.

A fare gli onori di casa il sindaco Noemi Tartabini che ha definito un onore avere quale ospite il presidente Balata e un orgoglio l’adozione della propria squadra da parte della Lega B. Il presidente di AmaDown De Conciliis ha interpretato il clima famigliare che si è venuto a creare nel’associazione sportiva e in particolare nel Porto Potenza New Team che ha permesso di raggiungere risultati insperati: ‘Ancora una volta il calcio è capace di coinvolgere tutti’. Soddisfazione anche dal presidente Ferraresi: ‘Non pensavo che andasse tutto così bene’ e dal vice coordinatore nazionale di Quarta Categoria Danilo Oppedisano che ha ricordato lo stato di avanzamento del progetto: ‘E’ grazie a tutte le componenti del calcio che siamo qui a raccontare questa storia’.

Al campionato di Quarta Categoria, dedicato a ragazzi con ritardi cognitivi e organizzato da Figc, dalle leghe, Aic e Assoallenatori, partecipano 11 squadre di Serie B oltre al Porto Potenza New Team: Ascoli, Benevento, Cremonese, Crotone, Foggia, Lecce, Livorno, Padova, Salernitana, Spezia e Venezia.

Con questo progetto continua l’impegno della Lega B verso il terzo settore che in questa stagione si è concretizzato nelle iniziative contro la violenza alle donne, nella donazione per le vittime del disastro di Genova e dell’alluvione nel cosentino e che ora proseguirà con il sostegno per le famiglie dei piccoli pazienti ricoverati nei principali ospedali pediatrici italiani.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni