Ascoli Calcio, Cavion: “Mai giocato su un campo come quello di Cosenza. Perugia costruito per alta classifica”

Marco Amabili

23 Gennaio 2019

Michele Cavion

Il centrocampista dell'Ascoli Michele Cavion ha parlato al nostro microfono nella sala stampa della sede di Corso Vittorio Emanuele in vista del prossimo match interno contro il Perugia valevole per la 21esima giornata del campionato di Serie B.



Ecco le altre dichiarazioni di Cavion in conferenza stampa riportate dal sito ufficiale dell'Ascoli: "Stiamo recuperando le forze dopo la lunga e dispendiosa trasferta di Cosenza; già domenica, alla ripresa della preparazione, la testa era alla sfida col Perugia. Ci aspetta una gara difficile, ma si torna a giocare in casa e quindi dobbiamo ottenere l'intera posta in palio, vogliamo dare continuità ai risultati e sono convinto che faremo una buona partita. Non possiamo fare paragoni col match di andata, utilizzavamo anche un modulo differente; ricordo che l'avversario ci mise sotto all'inizio, ma sono certo che sabato non succederà. Cerchiamo sempre di partire forte, ma poi ci sono sempre gli avversari da considerare: col Crotone, è vero, siamo partiti male, ma a Cosenza l'approccio alla gara è stato giusto, i primi 10' abbiamo cercato di prendere le misure all'avversario, non volevamo rischiare di subire gol come accaduto col Crotone, poi abbiamo preso in mano la gara sfiorando il vantaggio in due occasioni nel primo tempo, con un mio tiro al volo, in cui è stato bravo il portiere del Cosenza, e su colpo di testa di Valentini con salvataggio sulla linea. Nella ripresa abbiamo avuto anche più occasioni per segnare. In settimana avevamo lavorato molto sui calci piazzati e col Cosenza siamo andati vicino al gol più di una volta. E' stato comunque un buon punto perché ottenuto in trasferta e su un campo difficile, ma c'è anche un po' di rammarico perché abbiamo tenuto botta all'avversario e potevamo portarci in vantaggio in più occasioni. Il terreno di gioco? Il più brutto su cui ho giocato fra i professionisti, il rimbalzo della palla ha limitato le giocate che avevamo preparato e che abbiamo potuto riprodurre in modo minore. Quello del campo non dev'essere un alibi, ma fra Ascoli e Cosenza siamo stati penalizzati più noi. Anche da un punto di vista tecnico e di impostazione di gioco non abbiamo rischiato scivoloni per evitare gli infortuni".

Buona la prestazione al San Vito di Cavion, impiegato da terzino: "In qualunque posizione il Mister decida di impiegarmi, do il massimo, da terzino mi sono trovato bene, può essere una soluzione  anche  a gara in corso per accrescere il tasso offensivo. La duttilità è un mio punto di forza e cerco di metterla a disposizione della squadra. Il Mister mi conosce, cerco di allenarmi sempre al massimo, sono consapevole dei miei mezzi e ogni anno cerco di migliorarmi sempre più".

Sulla prestazione di Bacci: "Chiunque giochi si fa trovare pronto, tutti lavorano sempre al massimo, anche chi è impiegato meno. Bacci è stato bravo, è un ragazzo solare, ben voluto all'interno dello spogliatoio, abbiamo cercato di infondergli serenità in occasione delle due partite che ha giocato".

Sul mercato: "Noi pensiamo a giocare e ad allenarci con serietà, le dinamiche intorno non ci toccano; siamo un bel gruppo, se arriverà qualcuno, ben venga, lo accoglieremo bene, altrimenti va bene così. Kupisz al Livorno? Oltre che un compagno di squadra è diventato un amico per me, quindi dal punto di vista umano mi dispiace, però ovviamente cercava maggiore spazio, che credo troverà al Livorno. Chajia? E' un bravo ragazzo sia dal punto di vista caratteriale che tecnico, è stato accolto bene dalla squadra, penso potrà darci una grande mano".

A quando il prossimo gol? "Spero sabato".


© Riproduzione riservata

Commenti (7)

Claudio 23 Gennaio 2019 12:38

Super Michelino, vero top player del nostro amato Picchio!!


LORENZO CAPRO' 23 Gennaio 2019 13:56

CALCIATORE FORTISSIMO. DOBBIAMO RINGRAZIARE MANDORLINI, LA SOCIETÀ CREMONESE E IL DIRETTORE TESORO. CAMBIO MOGOS CAVION, VERO CAPOLAVORO. COMPLIMENTI A TUTTI


fabrizio becattini 23 Gennaio 2019 14:34

amico lorenzo diamo a cesare quel che è di cesare
mogol attualmente sta facendo un buon campionato condito da 4 gol
nella stagione passata e sempre stato in crescendo facendo poi parte della difesa titolare che ti ha permesso di salvarti
in piu dopo l aggressione verbale di la spezia non ha fatto drammi si è tenuto tutto dentro e si è comportato da vero uomo senza mollare un cm
detto questo sono contento dello scambio


fra61 23 Gennaio 2019 18:04

Bravo michele


asnkvola 23 Gennaio 2019 18:50

Caprò la Cremonese ha voluto Mogos più soldi,non è stato un cambio alla pari........Ottimo acquisto comunque.


Forza Ragazzi 23 Gennaio 2019 20:34

Acquistone!!!
Brosco,Cavion,Ninkovic e Troiano,se utilizzato con parsimonia ,sono imprescindibili!!!
FAC


MARIO78 23 Gennaio 2019 21:22

Fino ad ora il miglio acquisto dell'Ascoli anche in prospettiva futura ....forza Michelino


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni