TUTTO CIÒ CHE AMI TI FA SOFFRIRE, È UNA REGOLA...

Redazione Picenotime

16 Ottobre 2012


Cosa rappresenta il titolo di questo articolo? Nient'altro che una citazione di "Venuto al mondo", ottimo libro dell'apprezzata scrittrice romana Margaret Mazzantini, nata a Dublino nel 1961.

Tra Roma e Sarajevo, tra un aereo che non parte e un poeta senza successo prende animo l'amore tra Diego, un fotografo di pozzanghere e Gemma una donna che vuole essere madre.

Tra una vuota pace occidentale piena di egoismo, e l'assedio più lungo della storia bellica moderna sale in superficie l'impossibilità di vedere, un giorno, un figlio che abbia i suoi stessi piedi, quello di Diego.

Capelli roventi e una musica che sembra trascinare via rappresentano una possibilità che ha il suono di necessità e così Pietro viene alla luce. Pietro, un nome scelto da lui per un figlio che sarebbe stato comunque suo. Pietro, ragazzo sedicenne che torna con sua madre, Gemma, a Sarajevo a cogliere i resti delle sue radici.

Un libro che arde d'amore e di forza, un perfetto connubio tra dolcezza e asprezza che lascia arrivare al lettore l'odore spesso della realtà lasciando la speranza di vivere un incontro insolito che contenga lo stesso amore incommensurabile che circonda Gemma e Diego.

Il trailer di questo best seller "Venuto al mondo" di Margaret Mazzantini, è uscito recentemente. Film diretto da Sergio Castellitto, marito dell'autrice, arriverà il 9 Novembre nelle sale italiane. La ormai famosissima Penelope Cruz ed Emile Hirsch (nella foto) interpreteranno rispettivamente il ruolo di Gemma e Diego, i due protagonisti.

© riproduzione riservata
PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni