Verona-Cosenza 2-2, incredibile rimonta dei calabresi nel finale. Idda gela il ''Bentegodi''

Redazione Picenotime

28 Gennaio 2019

Verona-Cosenza

Incredibile pareggio tra Verone e Cosenza allo stadio "Bentegodi" nel "Monday Night" della seconda giornata di ritorno del campionato di Serie B. Prima frazione con i padroni di casa più pericolosi. Al 32' botta secca di Pazzini ribattuta da Perina, la palla rimane in area piccola, si avventa in scivolata Tupta e porta in vantaggio gli scaligeri. Ad inizio ripresa grande occasione per il Cosenza: traversone sul secondo palo di Mungo per Tutino che devia a colpo sicuro, provvidenziale la parata di Silvestri. I calabresi mettono alle corde l'Hellas, ma al 68' Grosso azzecca il cambio ed il neoentrato Di Carmine dopo quattro minuti va a segno sfruttando un'altra respinta corta di Perina su conclusione potente di Colombatto. I rossoblù non demordono e al minuto 81 accorciano le distanze con un colpo di testa di Sciaudone su assist di D'Orazio, entrambi subentrati nel secondo tempo. Soffrono gli scaligeri e al minuto 85 subiscono il clamoroso pareggio di Idda, bravo ad insaccare il pallone in fondo al sacco dopo un batti e ribatti in area sugli sviluppi di un corner. Nel secondo minuto di recupero doppio super intervento di Perina che dice di no prima a Dawidowicz e poi a Di Carmine. Il Verona spreca così una ghiotta occasione e sale a 31 punti in classifica, il Cosenza conquista un punto d'oro su un campo difficile e si porta a quota 21, a +3 dalla zona playout. 


TABELLINO

VERONA-COSENZA 2-2

VERONA (4-3-3): Silvestri; Bianchetti, Marrone, Dawidowicz, Faraoni; Gustafson, Colombatto, Zaccagni (76' Danzi); Tupta, Pazzini (68' Di Carmine), Di Gaudio (67' Di Gaudio). A disposizione: L. Ferrari, Berardi, Balkovec, Almici, Empereur, Henderson, Laribi, Di Carmine, Lee, Cisse. Allenatore: Grosso

COSENZA (4-4-2): Perina; Corsi, Idda, Dermaku, Legittimo (70' D'Orazio); Embalo (66' Sciaudone), Bruccini, Mungo, Baez; Maniero (70' Perez), Tutino. A disposizione: Saracco, Pascali, Capela, Schetino, Palmiero, D’Orazio. Allenatore: Braglia

Arbitro: Rapuano di Rimini

Reti: 32' Tupta, 72' Di Carmine, 81' Sciaudone, 85' Idda


21° TURNO SERIE B: FOGGIA-CROTONE 0-2, ASCOLI-PERUGIA 0-3, CREMONESE-PALERMO 2-0, CITTADELLA-CARPI 3-1, SALERNITANA-LECCE 1-2, LIVORNO-PESCARA 0-0, VENEZIA-PADOVA 2-1, BRESCIA-SPEZIA 4-4, VERONA-COSENZA 2-2 (riposa BENEVENTO)


CLASSIFICA

37 PALERMO

36 BRESCIA

34 LECCE

34 PESCARA

31 VERONA

30 BENEVENTO

30 CITTADELLA

29 PERUGIA

28 SPEZIA

27 SALERNITANA

26 CREMONESE

25 ASCOLI

25 VENEZIA

21 COSENZA

18 FOGGIA*

17 CARPI

17 CROTONE

16 LIVORNO

15 PADOVA

*Foggia 6 punti di penalizzazione

in corsivo le squadre che hanno già riposato


PROSSIMO TURNO: LECCE-ASCOLI, CARPI-VERONA, PADOVA-SALERNITANA, COSENZA-CITTADELLA, SPEZIA-CREMONESE, CROTONE-LIVORNO, BENEVENTO-VENEZIA, PESCARA-BRESCIA, PALERMO-FOGGIA (riposa PERUGIA)


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni