Serie B, Consiglio Federale opta per campionato a 20 squadre. Balata: ''Siamo soddisfatti''

Redazione Picenotime

30 Gennaio 2019

Il Consiglio Federale della Figc ha deciso oggi che dal prossimo anno il format della Serie B sarà a 20 squadre e non più a 22 squadre, dopo l'anomalia del torneo cadetto in corso a 19 squadre. 

Siamo soddisfatti, sono state accolte le nostre istanze e le esigenze che avevamo formulato di una riforma che riguarda il format dei campionati. Oggi è stato fatto un passo gigantesco", sono queste le prime dichiarazioni del presidente della Lega B, Mauro Balata, al termine del Consiglio Federale. "Saranno cinque promozioni dalla Lega Pro – aggiunge Balata, come riporta Legab.it – ed abbiamo ottenuto che se ci saranno posti vacanti andranno solamente a società di Serie B per scorrimento di classifica”.


© Riproduzione riservata

Commenti (3)

Andrea 30 Gennaio 2019 15:58

Era forse più giusto, dopo il già consistente taglio delle squadre di B di quest'anno, fare 1 retrocessione in meno dalla B piuttosto che 1 promozione in più dalla C.


aldragon 30 Gennaio 2019 16:57

ma no dai, che scrivi Andrea ..
a me parebbe + giusto dare (eccesionalmente) + chances di risalita a squadre "ingiustamente" retrocesse l'anno scorso ("ingiustamente" secondo l'attuale principio di ridurre lo scivolamento verso la categoria inferiore in caso di fallimenti societari nella categoria superiore) come Novara o Entella, che premiare chi non si è meritato la salvezza sul campo, anche se in una situazione particolare come l'attuale campionato a 19 squadre;
ovvero, se il principio è buono, poiché l'anno scorso NON è stato applicato, quest'anno dovrebbe eccezionalmente valere al contrario: aumentare di 1 le risalite invece che, come sarebbe più giusto, diminuire di 1 le discese


asnkvola 30 Gennaio 2019 17:03

Era più giusto fare una B a 22 che a 19,ora vuoi togliere alle squadre non ripescate ingiustamente pure una promozione? Siamo seri,questo campionato farsa a 19 è andato contro a tutte le regole dello sport e morali.


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni