Lecce-Ascoli, probabili formazioni della sfida tra giallorossi e bianconeri

Redazione Picenotime

31 Gennaio 2019

Lecce-Ascoli

Lecce e Ascoli si sfideranno domani sera alle ore 21 allo stadio "Via del Mare" nel contesto della 22esima giornata del campionato di Serie B, terza di ritorno. I bianconeri sono reduci dalla sconfitta interna per 3-0 contro il Perugia, i giallorossi nell'ultimo turno hanno invece vinto 2-1 sul campo della Salernitana.

Liverani non può contare sull'infortunato Falco, prima convocazione per il 18enne attaccante della Primavera Avantaggiato. Conferma del modulo 4-3-1-2 con Vigorito tra i pali e la difesa composta da Venuti (favorito su Fiamozzi), Lucioni, Meccariello e Caldeoni. A centrocampo spazio a Petriccione, Tachtsidis e Scavon con Mancosu a supporto degli attaccanti Palombi e La Mantia. (CLICCA QUI PER VIDEO LIVERANI PRE GARA)

Mister Vivarini non può contare sugli infortunati Coly, Ardemagni e Troiano, non convocato Ngombo. Siederanno in panchina gli ultimi arrivati Milinkovic-Savic e Rubin. In porta Lanni è favorito su Bacci, in difesa sarà Valentini a sostituire lo squalificato Laverone con il reparto completato da Brosco, capitan Padella e D'Elia. A centrocampo spazio a Frattesi, Casarini e Cavion con Ninkovic sulla trequarti alle spalle delle punte Ciciretti e Beretta (quest'ultimo in vantaggio su Rosseti e Ganz). (CLICCA QUI PER VIDEO VIVARINI PRE GARA)



PROBABILI FORMAZIONI


LECCE (4-3-1-2): Vigorito; Venuti, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Scavone; Mancosu; Palombi, La Mantia. A disposizione: Bleve, Milli, Cosenza, Fiamozzi, Riccardi, Bovo, Marino, Arrigoni, Avantaggiato, Haye, Tabanelli, Tumminello. Allenatore: Liverani


ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Valentini, Brosco, Padella, D'Elia; Frattesi, Casarini, Cavion; Ninkovic; Ciciretti, Beretta. A disposizione: Bacci, Scevola, Milinkovic-Savic, Quaranta, Rubin, Addae, Baldini, Chajia, Rosseti, Ganz. Allenatore: Vivarini


Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze



QUOTE 

Il Lecce continua la rincorsa alla vetta della Serie B dopo la vittoria dell’ultimo turno, che lo ha proiettato al terzo posto, con 34 punti. I salentini cercano un altro successo nell’anticipo di domani, contro l’Ascoli contro cui hanno vinto 4 degli ultimi 5 scontri diretti. Complici i nove punti di scarto in classifica partono da grandi favoriti sul tabellone 888sport.it, dove la loro vittoria è piazzata a 1,78, contro il 5,30 sui bianconeri. Si gioca invece a 3,20 sul pareggio, risultato più frequente al "Via Del Mare": in 7 match complessivi è arrivato ben 5 volte. Come riferisce Agipronews, buona la media offensiva del Lecce, 1,65 gol a partita (è il secondo miglior attacco del campionato), discreta quella dell’Ascoli (1,25 a gara): un incontro da Over, con almeno 3 reti complessive, è valutato 2,20.


© Riproduzione riservata

Commenti (16)

Jeannette 31 Gennaio 2019 21:55

domani la vedo moolto dura.... casarini fuori ruolo, centrocampo leggero senza addae e un avversario molto forte. vediamo di salvare la pellaccia in qualche modo per poi riassettarci durante le 2 settimane di pausa


Ettore67 31 Gennaio 2019 22:07

Ancora con beretta. Booh. Mister riprova ganz.


fa 31 Gennaio 2019 22:08

DEVE GIOCARE GANZ..NON BERETTA PRIMA PUNTA..X FAVORE


Caste300 31 Gennaio 2019 23:31

Dopo che Ganz avete cercato di piazzarlo anche alla Pergolese mi raccomando fatelo marcire in panchina...Beretta è il giocatore meno adatto a giocare con questo modulo visto che non è un bomber....ma si sa che non si può esprimere un opinione senza essere tacciato di disfattismo...


bombardofono 01 Febbraio 2019 00:15

considerando che il girone di ritorno sarà giocto con una punta sola piu i trequartisti...in tribuna e primavera chi si è opposto al trasferimento, tanto piu che è gente che dentro non la mette mai


randello bianconero 01 Febbraio 2019 06:38

Beretta e Rosseti hanni giocato 20 partite in 2 segnando 1 gol, sempre in 2. Ganz ha giocato 400 minuti scarsi segnando 2 gol. Ma se non gli viene data fiducia e non gli si permette di giocare (anche senza segnare) qualche gara CONSECUTIVA, come potrà mai entrare in forma ed essere letale? Ha giocato a Foggia (bene), fatto gol e subito torna in panchina. Gioca contro il Crotone, gol decisivo da 3 punti, si becca una stupida squalifica (da tirargli le orecchie) ma contro il Perugia di nuovo in panchina. Cosa deve fare sso povero Cristo per segnare se non gioca? Beretta e Rosseti non segnano mai, eppure di chance ne hanno avute 100 volte più di Ganz!!! Dunque caro mister, dagli fiducia ma per un po' di gare consecutive (vi ricordate Favilli che non segnava mai e sembrava un "ciotto"? Si fece male Cacia, iniziò a giocare con continuità ed iniziò a segnare!! Senza Cacia infortunato non avrebbe giocato con continuità e non avremmo mai saputo che era forte davvero)


Caste300 01 Febbraio 2019 07:48

La verità è che gli unici bomber che abbiamo sono Ardemagni e Ganz....E penso sia arrivato il momento di dare fiducia a quest' ultimo....Dai VIVARINI...UN PICCOLO SFORZO


Albardialbissola 01 Febbraio 2019 09:50

Il mercato è finito...La squadra è attrezzata per salvarsi...Forza Ascoli


sms by nick 01 Febbraio 2019 09:56

Richiesto a furor di popolo subito Ganz
titolare Vivarini pregato obbedire Stop


Tony 01 Febbraio 2019 10:09

Ganz ha una media di un gol ogni 170 minuti. Ha coefficiente minuti giocati/reti segnate dieci volte (dicasi 10) migliore rispetto a Beretta e Rosseti. Vivarini neppure lo prova e insiste su attaccanti che non sanno neppure smarcarsi in area


MIMMO 01 Febbraio 2019 10:51

Da quando è arrivato non è mai successo ma voglio vedere giocare GANZ due partite di seguito per 90’minuti per poterlo effettivamente giudicare. Tanto la musica è sempre la stessa. Iniziamo 11 contro 10 con Beretta per poi sostituirlo con Rosseti. Caso mai dovesse fargli posto qualche altro allora giochiamo 11 contro 9.


Ascoli cub bs 01 Febbraio 2019 11:18

Vogliamo ganz


MIMMO 01 Febbraio 2019 15:09

Il destino ha voluto che nello stesso giorno in cui si affrontano Lecce ed Ascoli, è venuto a mancare il grande ed immenso MIMMO RENNA. Proprio le due squadre che hanno segnato la sua carriera ma soprattutto lui ha scritto per sempre la storia dell’Ascoli nel calcio nazionale con dei record che non saranno mai più cancellati. Mi auguro che questa sera le due tifoserie si stringano insieme nel ricordo di questo meraviglioso personaggio.


Picchio78 01 Febbraio 2019 15:23

Pienamente d'accordo con randello io lo dico da inizio stagione che Ganz giocando con continuità potrebbe diventare letale, mister coraggio tanto beretta non segna , fa tanto fumo e niente arrosto.
Proviamo questa mossa a sorpresa, GANZ GANZ GANZ.


peppe 01 Febbraio 2019 18:14

Lo sa l'allenatore chi deve giocare!!!!!!!!! Che presunzione che avete tutti, un po di vergogna


Propugnaculum 01 Febbraio 2019 19:02

Ganz putroppo non giocherà mai molto con allenatori che pensano prima a non far giocare gli altri aggredendoli alti. per questo tipo di gioco occorre avere attaccanti di movimento (vedi Beretta) e non bomber. che corrono tanto e non segnano, anche perchè non sempre riescono ad essere lì al momento giusto (andando in giro per il campo) e non sempre riescono ad esserci freschi. Ganz ha avuto problemi con Zeman ora Vivarini. L'anno scorso non era proprio possibile giocare a due punte, e comunque Monachello faceva anche con Cosmi l'attaccante di movimento. forse è il calcio che è cambiato e non ci sono più i bomber che fanno solo i gol. personalmente (ma non sono allenatore) dei Cacia, Inzaghi, Ganz etc non ne farei a meno. comunque sono per far giocare di più Ganz


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni