Serie B 22° turno: Cosenza mette ko Cittadella, pareggio del Verona al ''Cabassi'' di Carpi

Redazione Picenotime

02 Febbraio 2019

Foto da Ilcosenza.it

Due pareggi e una vittoria interna del Cosenza nelle prime tre gare della 22esima giornata del campionato di Serie B (rinviata a data destinarsi ieri sera Lecce-Ascoli per l'infortunio occorso a Scavone). 

Carpi-Hellas Verona 1-1

Il Carpi spaventa il Verona che poi trova il pari e viene salvato dalla traversa. Il pari alla fine serve poco a entrambe le squadre. Parte forte la squadra di Grosso, che con il grande ex Di Gaudio, sfuggito a Pachonik, sfiora il palo con un tocco d’esterno. Il Carpi, per la prima volta col 4-3-3, cresce col passare dei minuti, Arrighini gira di testa centrale il cross di Pezzi, poi è Silvestri decisivo due volte in pochi istanti, prima sul tocco da terra ravvicinato di Coulibaly e poi sul tiro cross di Jelenic da destra. Al 35′ Colombi sporca i guanti per chiudere la strada a Di Carmine, ma prima del riposo il Carpi passa con Di Noia che irrompe in area piccola dopo la parata di Silvestri sulla zampata sottomisura di Arrighini, innescato da Jelenia a destra. Nella ripresa Grosso mette Matos all’11’ e 10 secondi dopo l’ingresso l’ex di turno si infila fra Pezzi e Colombi, entrambi andati sul pallone senza cattiveria e mette la palla dentro di testa. Nell’impatto Colombi si fa male e viene sostituito da Piscitelli. La fortuna assiste il Verona quando Concas al 22′ da fuori coglie in pieno la traversa, poi Di Noia stacca da solo sul dischetto ma fallisce la doppietta. Grosso si gioca anche Tupta e i suoi hanno un paio di chance (Piscitelli chiude su Di Carmine, poi Bianchetti e Lee non trovano la porta in mischia), ma ancora Concas all’88’ dal limite fallisce la palla del 2-1.

Cosenza-Cittadella 2-0

Il Cosenza ritrova il successo contro il Citadella in una partita che non è mai apparsa in bilico. I granata faticano a contenere i rossoblù. Corsi e compagni dilapidano molte circostanze favorevoli ma trovano due gol che li allontanano dalla zona playout. I silani costruiscono palle gol a ripetizione. Embalo e Tutino, a ridosso dell’intervallo, non riescono a sfruttare le piu’ clamorose della prima frazione. Prima l’ex Palermo, innescato da una verticalizzazione di Palmiero, calcia addosso a Paleari (41′). Un minuto piu’ tardi il tiro a botta sicura di Tutino sul servizio di Embalo e’ respinto dall’estremo difensore veneto. La svolta del match e’ soltanto rimandata perche’, dopo il passaggio dagli spogliatoi, al 4′ Sciaudone con due tocchi illumina il “Marulla”: il centrocampista combina di tacco con Tutino e poi con un tocco delicato spedisce in rete. La squadra di Braglia spreca il bis con Tutino (parata di Paleari) al 7′, successivamente Baez calcia alto al 15′. I rossoblu’ chiudono la pratica comunque al 21′ con una ripartenza velocissima. Fa tutto l’esterno uruguaiano ma sul tabellino termina Tutino che conclude l’azione straripante del compagno.

Padova-Salernitana 0-0

Partita con poche emozioni allo stadio "Euganeo" tra Salernitana e Padova. Le due squadre chiudono con uno 0-0: i biancoscudati devono quindi accontentarsi di un punto che fa morale, sebbene mantenga la formazione di Bisoli all’ultimo posto in classifica. Per la Salernitana, invece, un’altra chance sprecata per provare ad agguantare il treno playoff. L’occasione migliore per il Padova arriva dopo appena 8′ con Bonazzoli che da due passi calcia alto su invito di Longhi. Il Padova cerca di fare la partita ma cala alla distanza, nella ripresa la Salernitana non sfrutta a dovere un paio di contropiedi e nemmeno gli 8 minuti di recupero concessi dall’arbitro per le tante interruzioni, servono a sbloccare la gara.


22° TURNO SERIE B: PROSSIMO TURNO: LECCE-ASCOLI rinviata, CARPI-VERONA 1-1, PADOVA-SALERNITANA 0-0, COSENZA-CITTADELLA 2-0, SPEZIA-CREMONESE, CROTONE-LIVORNO, BENEVENTO-VENEZIA, PESCARA-BRESCIA, PALERMO-FOGGIA (riposa PERUGIA)


CLASSIFICA

37 PALERMO

36 BRESCIA

34 LECCE**

34 PESCARA

32 VERONA

30 BENEVENTO

30 CITTADELLA

29 PERUGIA

28 SPEZIA

28 SALERNITANA

26 CREMONESE

25 ASCOLI**

25 VENEZIA

24 COSENZA

18 FOGGIA*

18 CARPI

17 CROTONE

16 LIVORNO

16 PADOVA

*Foggia 6 punti di penalizzazione

** Lecce e Ascoli una gara da recuperare

in corsivo le squadre che hanno già riposato


PROSSIMO TURNO: SALERNITANA-BENEVENTO, CITTADELLA-SPEZIA, CREMONESE-PADOVA, PERUGIA-PALERMO, BRESCIA-CARPI, FOGGIA-PESCARA, LIVORNO-COSENZA, VERONA-CROTONE, VENEZIA-LECCE (riposa ASCOLI)


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni