Brescia: la capolista presenta i due acquisti del mercato invernale, Rodriguez e Martella

Redazione Picenotime

07 Febbraio 2019

Rodriguez e Martella (Bresciaingol.com)

Il Brescia del ds Francesco Marroccu e di mister Eugenio Corini, capolista dopo 22 giornate del campionato di Serie B, ha presentato ieri i due nuovi acquisti della sessione invernale di calciomercato. L'attaccante spagnolo Alejandro Rodriguez ed il terzino sinistro Bruno Martella

Ecco le prime parole di Rodriguez riportate da Bresciaingol.com: "Sono arrivato in un gran bel gruppo e sono qui per dare una mano ai questi ragazzi e al mister. Fisicamente sto bene, mi alleno ormai con continuità da 3-4 mesi, ho fatto diverse panchine e sono tornato a giocare in campionato ad Empoli; ovvio che mi manca un po' di ritmo gara. Donnarumma? Alfredo è fortissimo come calciatore e un grande come uomo, ci conosciamo da Empoli e sono felice di tornare a giocare con lui. Faccio bene quando entro a gara in corso? Mi è capitato spesso e cerco semrpe di farmi trovare pronto e dare il mieglio. Ma vi assicuro che ho fatto bene anche quando son partito dal primo minuto. La concorrenza? Io la vedo come una nota positiva, non sarà una sfida fra di noi ma uno stimolo in più per far rimanere la squadra in testa alla classifica. Le mie qualità principali? Sono potente e penso di aver uno bello stacco di testa".

Queste le prime dichiarazioni di Martella: "Il mio compito principale è quello di difendere visto il mio ruolo, ma devo dire che mi piace anche propormi in avanti. Gol pochi ma gli assist li faccio volentieri e guarando l’attacco del Brescia spero di farni ancora tanti. Avevo più richieste, ma il Brescia è la squadra che mi ha voluto di più e questo mi ha convinto nella scelta. Sono qui da pochi giorni, ma già si capisce la forza di questo gruppo formato da ragazzi eccezionali: ho la fortuna di conoscere già Torregrossa, Martinelli e Romagnoli. Brescia a trazione anteriore? Da difensore subire gol, anche se dovessimo vincere 6-1, mi dà molto fastidio, ma quando giochi in una squadra con una certa fisionomia, votata all’attacco, può capitare di rimediare qualche gol. Farò comunque di tutto perchè non accada. Qui a Brescia ho una grande opportunità per far bene e per crescere. Il progetto delle Rondinelle è importante, il presidente è ambizioso e basta vedere l'avveniristico centro sportivo che sta nascendo per capirlo. Più di questo non potevo avere”.




© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni