Moto3, Fenati: “Sono nato per correre. Sui social persone senza arte nè parte, che pena!”

Redazione Picenotime

08 Febbraio 2019

Romano Fenati

Romano Fenati è pronto a tornare nel Motomondiale. Il 23enne pilota ascolano, squalificato fino al prossimo 21 Febbraio dopo la bruttissima scorrettezza ai danni Stefano Manzi nella gara della Moto2 dello scorso 9 Settembre, ripartirà ancora una volta dallo Snipers Team nel campionato iridato della Moto3.

"Se avessi riflettuto maggiormente non sarebbe accaduto niente - ha dichiarato Fenati in un'intervista odierna al Corriere dello Sport -. Manzi non l’ho più sentito mentre con Tony Arbolino e Joan Mir c’è un ottimo rapporto, di stima reciproca. Le critiche sul web? I social sono fatti di persone senza arte né parte, che si sentono qualcuno lì. Molti mi hanno scritto sei una m…a, una testa di c…o ecc. Poi mi scrivevano in privato scusa, è la moda del momento. Che pena! Sono nato per correre e mi diverto a fare questo. Non l’ho fatto per i soldi ma solo perché mi piace guidare una moto da corsa. Il mio sogno è arrivare in MotoGP anche se so che è molto complicato e non ci sono piani precisi. Il ritorno in Moto3? Sarà bello ma difficile, mi piacerebbe lottare per le prime posizioni. Tornare in Moto3, dopo aver disputato la Moto2, non è semplice. E’ un mezzo diverso, che va guidato in modo differente. Ci vorrà tempo".


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni