Pallavolo Serie A2, la Goldenplast Potenza Picena domina il derby a Macerata

Redazione Picenotime

17 Febbraio 2019

Il derby è del Volley Potentino con il massimo scarto. Nel posticipo della 7a giornata di ritorno del Girone Bianco in Serie A2 Credem Banca, di fronte a una nutrita rappesentanza della tifoseria “Passione Biancazzurra”, la GoldenPlast Potenza Picena di Gianni Rosichini espugna la Marpel Arena di Macerata infliggendo una sconfitta netta per 3-0 ai cugini della Menghi Shoes dei tanti ex. Un risultato che riscatta la beffa dell’andata e che rende più complessa la missione del tecnico Adriano Di Pinto, fino alla passata stagione sulla panchina biancazzurra e dalla scorsa settimana al timone del team maceratese per invertire una rotta pericolosa. Girone di ritorno da big per Potenza Picena con 5 vittorie in 6 gare disputate e 15 punti totalizzati.

Con questo successo Potenza Picena si porta in classifica a quota 34 punti sgomitando sempre più forte nella corsa ai Play Off Promozione grazie alla quinta piazza con due lunghezze di ritardo da Spoleto. Dominio in attacco nel derby con il 60% contro il 48% dei rivali e una buona prova nella correlazione muro-difesa, con 7 block vincenti a 2. Equilibrio in ricezione, ma a tratti più incisiva la battuta della Menghi Shoes. Bel testa a testa tra Tiurin, top scorer con 36 attacchi, 21 punti (58% di efficacia), e Paoletti, 19 punti e 31 attacchi (58%).

Nel primo set Potenza Picena parte a razzo (13-17 e 19-22), ma Macerata batte bene, resta in gara e annulla una palla set sul 23-24 per poi trovare il sorpasso e sprecare 3 set ball prima di cedere sul nono punto di Paoletti, un cecchino con l’80% di efficacia (27-29). Nel secondo set il braccio di ferro dura poco (9-11) e la GoldenPlast sale in cattedra con Paoletti (15-20) per poi chiudere con Di Silvestre alla seconda palla set (21-25). Nel terzo parziale il sestetto di Rosichini sprinta (4-8), ma viene raggiunto (11-11) e si prosegue punto a punto fino ai due acuti di Garofolo (17-19). Macerata prova a reagire, ma capitola alla terza palla match sull’attacco di Larizza (22-25).

Opposto Matteo Paoletti: “Una grande prestazione di squadra. Tutti i giocatori scesi in campo hanno dato prova di valore e di crescita, sia tecnica che mentale. Nei frangenti di punto a punto o quando subiamo delle rimonte non molliamo più come in passato. Certi cali sono fisiologici, ma è importante reagire recuperando la concentrazione. Oggi ci siamo riusciti”

I biancazzurri dovranno capitalizzare l’imminente doppio turno interno. Domenica 24 febbraio (ore 18.00), nell’ottava giornata di ritorno, i potentini se la vedranno all’Eurosuole Forum contro la Roma Volley. Stesso campo e stessa ora per il big match di domenica 3 marzo contro la Synergi Arapi F.lli Mondovì.

LA GARA.

Menghi Shoes disposta con Miscio in cabina di regia e Tiurin opposto, Tartaglione e Casoli in banda, Bussolari e Molinari al centro, Gabbanelli libero. GoldenPlast Potenza Picena in campo con Monopoli al palleggo per la bocca da fuoco Paoletti, Di Silvestre e Pinali laterali, Larizza e Garofolo al centro, D’Amico libero.

Avvio disinvolto dei biancazzurri al centro e a muro (5-9). Le combinazioni tra Monopoli e Paoletti limitano la Menghi Shoes (9-12), ma Macerata incalza e si rifà sotto con l’ace del nuovo entrato Nasari (12-13). I cambi di ritmo di Potenza Picena e i copi dei laterali valgono un nuovo strappo (13-17). I padroni di casa non si danno per vinti e annullano il divario (18-18). Paoletti in attacco e Monopoli a muro trovano il +2 (18-20), Partenio entra tra i rivali. Pinali firma il triplo vantaggio (19-22). La Menghi Shoes pareggia con Tiurin (22-22) e annulla una palla set (24-24) per poi trovare il sorpasso. Potenza Picena resiste a 3 palle set (27-27), passa avanti e chiude con Paoletti (27-29).

Nel secondo set le due squadre procedono a braccetto fino al muro di Larizza (9-11). Si ripropone la staffetta tra Miscio e Partenio per gli avversari, ma Di Pinto dà spazio anche a Peda. Paoletti continua a dominare (14-18), mostrando una fusione perfetta di tecnica e potenza (15-20). Con il set in pugno, Potenza Picena commette due leggerezze che tengono in vita gli uomini di Di Pinto (18-21), ma riprende subito a macinare gioco e frena i maceratesi grazie anche alle difese del nuovo entrato Calistri per poi chiudere alla seconda palla set con Di Silvestre (21-25).

Nel terzo set Partenio in regia e la coppia Peda-Nasari in banda entrano dall’inizio nel sestetto maceratese. Il Video Check scova subito un ace di Pinali (3-6). Dopo il muro di Monopoli (4-8), torna in campo Tartaglione per Nasari. La tenacia dei padroni di casa e la potenza di Tiurin si tramutano nel pari (11-11). Sul 12-13 rientra Casoli per il team di casa. In campo è una lotta serrata (15-16). Peda rientra per Casoli sul 16-16 e uno dei rari muri su Paoletti porta avanti Macerata, ma l’opposto si rifà subito, mentre il controsorpasso e il +2 sono targati Garofolo (17-19). Tiurin non trova il campo (18-21), ma si riscatta con la serie al servizio che mette pressione agli ospiti (20-21), ma Potenza Picena non sbaglia più niente e va sul + 4 con la staffilata di Paoletti (20-24). Tiurin e Peda annullano due palle set, ma Larizza chiude i giochi (22-25).


TABELLINO

Menghi Shoes Macerata – Golden Plast Potenza Picena 0-3 (27-29, 21-25, 22-25)

MACERATA: Peda 5, Nasari 2, Casoli 3, Miscio, L Condorelli ne, Tartaglione 5, Molinari 3, Tiurin 21, Gonzi ne, Bussolari 5, Partenio 1, L Gabbanelli, Medei ne. All Di Pinto

POTENZA PICENA: Trillini ne, Cuti ne, Pinali 10, L D’Amico, Ferri ne, Gozzo ne, Di Silvestre 13, Larizza 10, Monopoli 3, Lavanga, Calistri, Paoletti 19, Garofolo 6. All. Rosichini

Arbitri: Licchelli di Reggio Emilia e Bellini di Perugia.

Note: durata set 30’, 28’, 27’. Durata totale 1h 25’. Macerata: errori al servizio 11, ace 5, muri 2. Potenza Picena: errori al servizio 16, ace 2, muri 7.


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni