Ascoli, siglato protocollo d'intesa con CUP per valorizzazione oliva del Piceno DOP

Redazione Picenotime

20 Febbraio 2019

Protocollo d'intesa tra il Consorzio Universitario Piceno ed il Consorzio Tutela e Valorizzazione Oliva Ascolana del Piceno Dop. La firma è avvenuta stamane nella sala "De Carolis e Ferri” di Palazzo Arengo alla presenza del sindaco di Ascoli Guido Castelli, del presidente del cda del Consorzio Universitario Piceno Achille Buonfigli, del consigliere comunale Claudio Massi, dell'avvocato Micaela Girardi e della vicepresidente del Consorzio Tutela e Valorizzazione Oliva Ascolana del Piceno DOP Isabella Mandozzi. Con l’occasione è stato presentato il progetto strategico che vede la collaborazione dei consorzi ed ha come punte di eccellenza la DOP e l’oliva ascolana (olio, oliva in salamoia ed oliva fritta).

"Il protocollo è concepito come un drive economico formidabile- afferma il presidente Buonfigli- in quanto prevede la ricerca di partner scientifici di qualità con risorse economiche e umane per la sua realizzazione. Uno dei primi obiettivi- aggiunge il massimo rappresentante del Consorzio Universitario Piceno- è quello di riprendere la coltivazione dei terreni abbandonati. Speriamo che l’oliva ed il territorio piceno possano affermarsi nel turismo e nell’economia più di quanto non lo siano già". 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni