San Benedetto, arrestato 46enne fuori dallo stadio per minacce e violenze contro forze dell'ordine

Redazione Picenotime

25 Febbraio 2019

Sabato sera, a San Benedetto del Tronto, poco prima della partita di calcio contro la Ternana, nei pressi dello stadio “Riviera delle Palme”, un 46enne, originario di Civitanova Marche, per futili motivi, si è scagliato prima contro gli steward e poi contro i Carabinieri in servizio di ordine pubblico, venendo arrestato per violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale. L’uomo, poco prima di arrivare allo stadio era stato fermato dai Carabinieri e dalla Polizia Municipale su viale delle Sport e, apparso visibilmente alterato, era stato sottoposto ad alcoltest che aveva dato esito positivo, con un valore di alcol nel sangue ben quattro volte superiore al limite consentito per legge. 

Dopo essere stato quindi denunciato per guida in stato d’ebbrezza con conseguente ritiro di patente e sequestro dell’autovettura, l’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine, era andato allo stadio ad assistere all’incontro di calcio. Proprio alla vista di altri Carabinieri, poiché privo del biglietto per entrare, ha ingaggiato con loro una discussione condita da minacce, prima di passare alle vie di fatto, per poi essere bloccato ed arrestato. Il 46enne, segnalato al Questore per la sottoposizione ad Daspo, si trova ora rinchiuso nel carcere di Ascoli Piceno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

L’azione dei Carabinieri sul territorio provinciale continuerà in maniera sempre attenta e aderente ai bisogni della cittadinanza, attraverso mirati controlli soprattutto notturni nei luoghi più frequentati, sempre pronti ad intervenire in caso di necessità. 


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni