Serie B 26° turno: Perugia e Spezia calano il tris e restano in piena zona playoff

Redazione Picenotime

27 Febbraio 2019

Spezia-Livorno

Un successo esterno del Perugia al "Penzo" di Venezia ed un'affermazione interna dello Spezia contro il Livorno nelle ultime due partite della 26esima giornata del campionato di Serie B.

Dopo due ko consecutivi torna a gioire lo Spezia tra le mura amiche superando 1-0 gli amaranto di Breda. Gli Aquilotti perdono Gyasi per un infortunio dopo pochi secondi (scontro aereo con Di Gennaro, viene trasportato fuori in barella), al suo posto entra Da Cruz. Al 6' ottima chance per Raicevic che tutto solo in area centra in pieno il portiere Zima. Al 21' i padroni di casa passano in vantaggio con un comodo tap-in di maggiore dopo una bellissima parata di Zima su conclusione potente di Okereke. Nel finale di prima frazione tentativo insidioso col mancino di Diamanti deviato in corner da un attento Lamanna. Ad inizio ripresa Maggiore potrebbe siglare la doppietta su assist di Okereke ma da ottima posizione sbaglia tutto di piatto. Aumenta la pressione la squadra di Marino e chiude i conti grazie a due calciatori subentrati nel secondo tempo: prima al 74' con Pierini (servito da Da Cruz) e poi dieci minuti più tardi con Mora su schema da calcio piazzato. Spezia che arriva al settimo posto con 37 punti, Livorno sempre a zona playout a quota 23. 

TABELLINO

SPEZIA-LIVORNO 3-0

SPEZIA (4-3-3): Lamanna; Vignali, Terzi, Crivello, Augello; Bartolomei, Ricci, Maggiore (77' Mora); Gyasi (4' Da Cruz), Okereke, Bidaoui (55' Pierini). A disposizione: Manfredini, Barone, De Col, Erlic, Crimi, De Francesco, Acampora, Mastinu, Galabinov. Allenatore: Marino.

LIVORNO (3-4-1-2): Zima; Di Gennaro, Bogdan, Gonnelli; Kupisz (79' Giannetti), Agazzi, Luci, Fazzi (67' Porcino); Salzano (56' Dumitru); Diamanti, Raicevic. A disposizione: Crosta, Valiani, Eguelfi, Gasbarro, Murilo, Gori, Rocca, Canessa, Boben. Allenatore: Breda.

Arbitro: Piccinini di Forlì

Reti: 21' Maggiore, 74' Pierini, 84' Mora


Il Perugia espugna con autorità il "Penzo" di Venezia con il punteggio di 3-2. Gli umbri sbloccano il risultato al 12' con Sadiq, mentre al 19' i padroni di casa falliscono l’occasione del pareggio con Bocalon che si fa respingere il rigore da Gabriel. L’1-1 arriva al 38' con un colpo di testa vincente di Segre, ma appena due minuti dopo la squadra di Nesta si porta nuovamente avanti con Verre che segna l’1-2. Al 44° del primo tempo è Melchiorri a siglare la rete dell’1-3 con cui si va all’intervallo. Nella ripresa, al 36', arriva il 2-3 siglato da Di Mariano. Il risultato non cambia più, vince il Perugia di Nesta che si porta a quota 35 punti, mentre resta a 26 il Venezia di Zenga.

TABELLINO

VENEZIA-PERUGIA 2-3

VENEZIA (4-3-1-2): Vicario; Zampano, Modolo, Fornasier, Mazan; Segre, Schiavone, Pinato (55' Citro); Zennaro (55' Di Mariano); Bocalon, Vrioni (74' St. Clair). A disposizione: Facchin, Lezzerini, Coppolaro, Bentivoglio, Suciu, Besea, Lombardi, Rossi, Cernuto. Allenatore: Zenga

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Mazzocchi (89' Rosi) Gyomber, Sgarbi, Felicioli; Falzerano, Carraro, Dragomir; Verre; Melchiorri (78' Bianco), Sadiq. A disposizione: Bizzarri, Vido, Ranocchia, Bordin, Moscati, Han, Kouan. Allenatore: Nesta

Arbitro: Pillitteri di Palermo

Reti: 12’ Sadiq, 38’ Segre, 40’ Verre, 44’ Melchiorri, 81' Di Mariano

Spettatori: 2.703


26° TURNO SERIE B: BENEVENTO-PESCARA 2-1, PADOVA-BRESCIA 1-1, ASCOLI-FOGGIA 2-2, COSENZA-CARPI 1-0, LECCE-VERONA 2-1, CROTONE-PALERMO 3-0, SALERNITANA-CREMONESE 2-0, VENEZIA-PERUGIA 2-3, SPEZIA-LIVORNO 3-0 (riposa CITTADELLA)


CLASSIFICA

47 BRESCIA

43 BENEVENTO

42 PALERMO

41 LECCE**

41 PESCARA

39 VERONA

37 SPEZIA

35 PERUGIA

34 SALERNITANA

33 CITTADELLA

33 COSENZA

29 ASCOLI**

27 CREMONESE

26 VENEZIA

23 LIVORNO

23 FOGGIA*

22 CROTONE

21 CARPI

19 PADOVA

*Foggia 6 punti di penalizzazione

** Lecce e Ascoli una gara da recuperare

in corsivo le squadre che hanno già riposato


PROSSIMO TURNO: FOGGIA-COSENZA, PADOVA-CROTONE, BRESCIA-CITTADELLA, CARPI-ASCOLI, PALERMO-LECCE, PERUGIA-SALERNITANA, PESCARA-SPEZIA, VERONA-VENEZIA, LIVORNO-BENEVENTO (riposa CREMONESE)


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni