Ascoli Piceno, arrestati due extracomunitari in centro per spaccio di cocaina e marijuana

Redazione Picenotime

02 Marzo 2019

L’azione di controllo sul territorio esercitata dai militari del Comando Provinciale dei Carabinieri di Ascoli Piceno, continua a dare i suoi frutti. 

L’ultimo, in ordine di tempo, è il colpo inferto nella serata di ieri al traffico di stupefacenti, dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ascoli Piceno, nell’ambito di mirati e rafforzati servizi nel centro città dove, in occasione dei festeggiamenti legati al Carnevale, si è registrato un notevole afflusso di persone anche dai comuni vicini, per taluni anche alla ricerca di momenti di facile svago.

Alla vigilanza dei militari sul centro storico, luogo potenzialmente interessato dall’attività di spaccio, verso le ore 18:30 non sono sfuggiti due soggetti che poco prima erano stati notati cedere denaro a due noti spacciatori pregiudicati del posto, entrambi disoccupati.

Sospettando che quel denaro fosse il pagamento di una dose di stupefacente, i militari fermavano immediatamente tutti e quattro i giovani, in particolare M.M. classe 1997 e A.K. classe 87, entrambi albanesi, i quali dopo una rapida perquisizione venivano trovati in possesso di alcuni grammi di cocaina. 

Avendo tramutato il sospetto in certezza, i Carabinieri estendevano subito la perquisizione presso l’abitazione dei due albanesi, alla ricerca di stupefacente e materiale ad esso collegabile.  Anche stavolta l’intuito dei militari veniva premiato poichè essi rinvenivano altra droga del tipo cocaina e marijuana, per un peso complessivo di grammi 50 di cocaina, ed alcuni grammi di marijuana, subito sottoposti a sequestro.

I due giovani spacciatori, dopo le formalità di rito, venivano tratti in arresto con l’accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio. Ancora una volta il positivo risultato di servizio ha premiato la tenacia con la quale i Carabinieri di Ascoli Piceno mantengono il presidio ed il controllo sulla provincia.  


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni