Ascoli Calcio, Primavera a Benevento per tornare alla vittoria. Novi: “Gara molto ostica”

Redazione Picenotime

05 Marzo 2019

Riccardo Novi

Dopo due sconfitte consecutive contro Lecce e Pescara i giovani bianconeri dell'Ascoli andranno a caccia del riscatto nel match contro il Benevento in programma Giovedì 7 Marzo alle ore 14:30 al Centro Sportivo Avellola nel contesto della 19esima giornata del girone B del campionato Primavera 2. Nella gara d'andata, giocata lo scorso 10 Novembre al Picchio Village, l'Ascoli si impose per 2-1 grazie alle reti di Perpepaj e Sarli (CLICCA QUI PER HIGHLIGHTS). L'obiettivo dei bianconeri, privi dello squalificato Vignati, è mantenere le distanze dalle prime della classe Pescara e Lazio in vista dell'esordio nella Viareggio Cup 2019 in programma Lunedì 11 Marzo a Quarrata contro gli americani dello  United Youth Soccer Stars.


PRIMAVERA 2 GIRONE B - 19° TURNO

BENEVENTO - ASCOLI 07/03/19 14.30 C.S. Avellola - Benevento

FOGGIA - LIVORNO 09/03/19 11.00 C.S. Federale ex FIGC - Foggia

LAZIO - FROSINONE 09/03/19 14.30 C.S. Fersini - Formello (RM)

LECCE - PERUGIA 09/03/19 11.00 C.S. Kick Off - Cavallino (LE)

PESCARA - CROTONE 09/03/19 12.00 C.S. Delfino Pescara, Campo 2 - Città

Sant’Angelo (PE)

Riposa: COSENZA


Il portiere e capitano della Primavera Riccardo Novi torna sulla sconfitta con il Pescara e punta l'obiettivo alla trasferta di Benevento e all'imminente Torneo di Viareggio. "Sapevamo l’importanza della partita con il Pescara e non solo per la classifica. Devo dire però che in questa sconfitta non è mancato molto alla nostra squadra: andare sotto i primi minuti di partita non aiuta mai e soprattutto rende difficile rientrare in gioco a livello mentale. Noi siamo stati bravi a rimanere in partita, abbiamo aumentato la concentrazione per provare a riaprire subito il match; tale atteggiamento paga prima o poi, e contro il Pescara ci siamo andati vicini più volte. Le tre partite rimanenti sono fondamentali a scopo della classifica, ma lo sono tanto quanto tutte quelle che abbiamo giocato fin’ora dall’inizio dell’anno; per questo motivo si devono affrontare allo stesso modo. Ovviamente ci sono partite che risaltano di meno rispetto ad altre, ma questo non significa che il loro valore sia minore, soprattutto in questa parte del campionato. L’obiettivo comune è quello di cercare una relazione di base tra l’esprimere un bel calcio e ovviamente il massimo dei risultati che quest’ultimo può portare. Indossare la fascia da capitano nelle giovanili della squadra della propria città è fantastico. Le responsabilità ci sono, e cercare di essere un esempio come persona sia in campo ma soprattutto fuori può essere una base da cui partire. Per quanto riguarda le gioie è inutile parlarne, già indossare una fascetta da capitano rende più che contenti. Giovedì affrontiamo il Benevento, la partita è molto ostica, ma la sua importanza resta come quelle delle altre partite e come tale cerchiamo di prepararla al meglio. Per quanto possa essere importante la classifica a questo punto del campionato però, l’obiettivo non è solo quello di vincere, ma cercare di migliorare a livello individuale e di squadra. Per quanto riguarda il girone del Viareggio, personalmente mi è dispiaciuto che l’Everton si sia ritirato, mi sarebbe piaciuto confrontarmi con avversari di quel livello, ma ovviamente anche le altre squadre hanno un calibro decisamente nazionale e internazionale e sicuramente sarà dura. Non ho aspettative del nostro futuro sul torneo quando saremo lì cercheremo di fare del nostro meglio".


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni