Venezia, Cosmi si presenta: “Ascoli mi ha migliorato, legittimo che abbiano deciso di voltare pagina”

Redazione Picenotime

06 Marzo 2019

Stamane il presidente del Venezia Joe Tacopina ha presentato (simbolicamente, visto che non era presente in Italia) il nuovo allenatore Serse Cosmi, che prende il posto di Walter Zenga dopo la sconfitta per 1-0 a Verona che ha lasciato gli arancioneroverdi a quota 26 punti dopo 27 giornate del campionato di Serie B 2018/2019. 

Amo questa società e questo club - ha dichiarato l'italo-americano Tacopina in un video messaggio, come riporta Trivenetogoal.it -. Dopo un’attenta e lunga riflessione nella notte di lunedì, ho deciso che c’era bisogno di una svolta perché la squadra ne aveva bisogno. Avrei voluto essere presente oggi, ma purtroppo un piccolo intervento mi tiene lontano da qui. Ringrazio Zenga e il suo staff per il lavoro svolto con professionalità e dedizione, ma ho riflettuto attentamente e ho ritenuto che fosse necessaria una società. Sono solo un custode temporaneo di questo club, l’obiettivo non cambia ed è la Serie A. Sono convinto che in questo momento serva lottare, abbiamo una squadra che in questo momento è in difficoltà”.

Ecco invece le prime parole del 60enne tecnico umbro che nella scorsa stagione ha ottenuto la salvezza alla guida dell'Ascoli dopo la doppia sfida playout contro la Virtus Entella: “Ringrazio il presidente con cui ci siamo parlati telefonicamente. Io in un inglese pietoso, lui in un italiano assai migliore del mio inglese. Trapani è stata una parentesi meravigliosa, Ascoli è stata un’altra situazione diversa, credo che ogni situazione sia nuova. Inevitabilmente Ascoli mi ha migliorato, mi ha fatto vivere una situazione meravigliosa e sono contento di aver portato a termine la stagione con la salvezza. Domizzi, Garofalo e Bentivoglio li ho affrontati da avversario, ho allenato Citro e anche Lombardi per alcuni mesi. Il mio lavoro è orientato all’immediato. Solo un folle può pensare di arrivare a 11 giornate dalla fine e stravolgere il gruppo, la tattica e l’organico, oltre al modo di stare in campo. Saremo costretti ad affrontare partita dopo partita preparandole al meglio una dopo l’altra - ha detto Cosmi -. L’80% degli allenatori lavora secondo le aspettative, gli altri che sono rimasti devono arrangiarsi. Da questo calcio non mi aspetto niente di normale. Detto questo ritengo legittimo che ad Ascoli abbiano deciso di voltare pagina. Magari mi aspettavo di rientrare prima, da parte mia questo posso dirlo. Confermo le parole che ho detto, per me contano le persone che fanno fatti. La società in un momento difficile ha dimostrato di avere fiducia nelle mie possibilità. Qui vicino c’è stato qualcosa, ma a chiamarmi è stato il Venezia. C’è stato un contatto telefonico, ho capito subito che non c’era la volontà di cambiare tanto per cambiare. Ho capito che c’era un’invenzione vera di fare qualcosa e di rivolgersi a me. L’esonero di Walter credo sia stata una decisione molto sofferta sotto tutti i punti di vista. La mia valigia era pronta già da diverso tempo, ero come le donne incinta che sono pronte a partire. Non sono un integralista del 3-5-2, adatto il mio credo alle caratteristiche della squadra. Ci sono sei partite in meno, rispetto a un campionato a 22 squadre gli equilibri sono molto più instabili. Le giornate di riposo cambieranno tante cose, il fatto di avere una partita in più o in meno sarà determinante. Citro a Trapani ha fatto la sua migliore stagione. Quando un giocatore si sente considerato, poi la qualità tecniche fanno la differenza. Torregrossa in quella squadra stanno in panchina, giocava con Coronado e Petkovic. Nicola deve dare quello che è in grado di poter fare. Chi mi conosce sa che non ho mai fatto un appello ai tifosi. Il presidente ha chiesto un sacrificio, l’unica categoria che fa sacrifici sono i tifosi sotto l’aspetto logistico, ma dal punto di vista emozionale è un momento importante dal punto di vista della partecipazione e di affetto nei confronti dei propri colori. I sacrifici li faranno i calciatori a sopportarmi...". 


CLICCA QUI PER VIDEO CONFERENZA STAMPA SERSE COSMI


© Riproduzione riservata

Commenti (15)

Abbasso i pesciari 06 Marzo 2019 12:10

Dovrei dire auguri ,ma non posso ,altrimenti aiuterei il nemico in questo caso .Comunque posso dire di aver sperato ,un ritorno alla panchina dell'Ascoli.


Missi 06 Marzo 2019 12:54

Grande allenatore ,grande motivatore...anche io ho sperato in una sua conferma perché secondo me con una rosa importante come quella di quest'anno avrebbe fatto sicuramente bene.
Detto questo lo applaudiró alla grande quando scenderá al Del Duca per riservargli un giusto tributo per il miracolo che ha compiuto l'anno scorso,ma poi grande Serse quel giorno i tre punti
spero saranno nostri ,poi a fine campionato festeggeremo entrambi la meritata salvezza ...
In bocca al lupo Mister


Forza Ragazzi 06 Marzo 2019 12:58

Ancora...??!!


LORENZO CAPRO' 06 Marzo 2019 12:59

ANCORA NON AVETE CAPITO COME E CHI CI HA SALVATO L'ANNO SCORSO, COSMI NON C'ENTRA NIENTE, LUI È UN ALLENATORE FINITO E SUL CAMPO NON LAVORA PIÙ. INFORMATEVI BENE PRIMA DI SCRIVERE. IL VENEZIA ADESSO È MESSO MALISSIMO


BÀÀ 06 Marzo 2019 13:01

Caprò......hai capito come si parla????????? Cosmi è un signore....a differenza di molti Caprò....
E cmq Serse.....ad Ascoli buscheraiiiiiiiiiiiii ce deveme salvàà!!!!!


POTENZA ⚡PICENA 06 Marzo 2019 14:05

Avete fatto benissimo a scegliere Serse Cosmi,lui ad Ascoli ha fatto l'impossibile .... difatti ha portato alla salvezza una squadra con molte lacune (anche perché assemblata male in estate) ...una squadra che molti davano per spacciata già dalla sosta invernale e che solo Serse Cosmi poteva salvare ! Come ha fatto....chiedetelo a lui, perché noi possiamo solo dirvi di essere ancora sbalorditi ! Sei nella nostra storia grande Serse.


Dux80 06 Marzo 2019 14:39

Grazie Serse per la salvezza ottenuta,grazie soprattutto a Carpi e Cremonese che ci hanno lasciato 6 punti.....GRAZIE MISTER VIVARINI CHE NONOSTANTE INFORTUNI LUNGODEGENTI,CRITICHE INOPPORTUNE ECC.....CI STAI FACENDO DIVERTIRE


fabrizio becattini 06 Marzo 2019 15:18

anche lui come chi lo ha recentemente preceduto è arrivato tra campane che suonavano a festa e la banda in piazza e poi è andato via a missione compiuta tra l indifferenza generale e con pochi estimatori
dalla rinascita del l ascoli in poi a tutti è toccato la stessa sorte
x quel che mi riguarda era piu giusto che restasse cosmi alla guida dell ascoli ma poi sono stato contento che sia arrivato vivarini


popolo della piazza 06 Marzo 2019 16:02

lorenzo falla finita che cosmi lo scorso anno ha fatto un miracolo in situazioni diverse da quella attuale,con coronado petkvic citro scozzarella e compagnia cantante a trapani giocava a calcio pure lui altro che catenacciaro e anti calcio,il suo curriculum parla per lui il tuo lorenzo è pieno di brutte figure su questo forum che non smetti ancora oggi di aggiornare,rilassati che è meglio che alla prossima folata di vento cambi di nuovo parere


filippo 06 Marzo 2019 16:28

Cosmi un grande! Sempre uno di noi!


Paolo65 06 Marzo 2019 21:04

Grande Serse, la miglior scelta che il Venezia potesse fare.
Ti aspettiamo al Del Duca per ringraziarti ancora.


Fullibro 07 Marzo 2019 00:09

Capro' ha sentenziato: il Venezia è messo male.
Risultato? Il Venezia è già salvo, andatene certi.


ASCOLI NEL CUORE 07 Marzo 2019 06:16

Speravo già da quest'anno che tu potessi tornare ad allenare la nostra squadra .....pazienza comunque sei un grande Serse e tutto il popolo bianconero non finirà mai di ringraziarti


Atlascaruso 07 Marzo 2019 10:49

Cosmi? Un allenatore come tanti altri !


Secondo Giuseppe 07 Marzo 2019 10:58

miracolo salvezza ottenuta non per
meriti ma per grazia divina con alla
guida il degno profeta Serse Cosmi


Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni