Serie B 28° turno: Brescia si rialza, vola il Cittadella. Derby pugliese al Lecce, Padova corsaro a La Spezia

Redazione Picenotime

09 Marzo 2019

Foto da Legab.it

Due vittorie interne di Lecce e Cittadella e due successi esterni (della capolista Brescia a Cosenza e del Padova a La Spezia) nelle gare del Sabato della 28esima giornata del campionato di Serie B. 

Cosenza-Brescia 2-3

Partita rocambolesca al San Vito-Marulla con il Brescia che va sotto 2-0 e la ribalta trovando la rete della vittoria al 94′ con Bisoli. Il Cosenza sprinta nel primo tempo, finisce in riserva e subisce la rimonta del Brescia che piazza un altro mattone verso la Serie A. Tutino scalda i guanti di Alfonso all’ottavo minuto. Gli ospiti rispondono con una torsione di Torregrossa, imbeccato da una verticalizzazione di Tonali. Il Cosenza sblocca il match al 19′: Bruccini calcia al volo dopo una respinta di Romagnoli, la palla deviata dallo stesso difensore diventa imprendibile per Alfonso. I silani raddoppiano otto minuti piu’ tardi. Legittimo pennella al centro per Embalo che anticipa Romagnoli e infila la porta bresciana. Prima dell’intervallo, Perina alza oltre la traversa un tentativo di Spalek. Il numero sette riapre la sfida nel secondo tempo sfruttando un traversone basso di Sabelli. La squadra di Corini ci crede e pareggia al 31′ con un calcio di rigore trasformato da Donnarumma (fallo di Sciaudone su Torregrossa). In chiusura Garritano cestina la palla del nuovo vantaggio calabrese. Il Cosenza perdona, il Brescia no e al 49′ si prende i tre punti con Bisoli.

Cittadella-Pescara 4-1

Poker del Cittadella sul Pescara e terzo successo di fila per la squadra di Venturato. Dopo una partenza a spron battuto, il Cittadella sblocca il risultato al 20′ con il suo capitano Iori abile ad insaccare dopo un batti e ribatti davanti a Fiorillo. La reazione degli abruzzesi non si fa attendere e il pareggio e’ presto fatto con Scognamiglio che di testa devia in rete da centroarea. La partita e’ bellissima, accesa e vibrante, tant’e’ vero che dopo altri 5 minuti i granata tornano in vantaggio con Moncini svelto ad anticipare tutta la difesa avversaria su angolo di Schenetti. Ancora Moncini con un tiro in diagonale batte Fiorillo e sigla il 3 a 1 allo scadere del primo tempo. Nella ripresa gli uomini di Venturato amministrano finche’ al 37′ chiudono la partita con Proia che sfrutta un contropiede e insacca di potenza.

Lecce-Foggia 1-0

Il Lecce si aggiudica 1-0 il derby pugliese con il Foggia allo stadio "Via Del Mare" e sale al quarto posto con 44 punti, agganciando il Pescara travolto dal Cittadella. I rossoneri invece restano fermi a 26, appena sopra la zona playout. I padroni di casa si fanno preferire in avvio con i tentativi di La Mantia e Falco, ma Leali fa buona guardia. Nella ripresa sono sempre i giallorossi a spingere. Petriccione ci prova da distanza siderale ma Leali rimedia. La gara si decide al 14′: cross di Petriccione e colpo di testa vincente di La Mantia. La reazione del Foggia non c’è, anzi è il Lecce a sfiorare il colpo del ko in due occasioni con Falco. Nel finale la squadra di Liverani rimane in dieci per l’espulsione per proteste di Busellato ma il risultato non cambia più.

Spezia-Padova 0-2

Il Padova esce dal "Picc"o con i tre punti in tasca, i primi dal 20 gennaio. La squadra di Bisoli batte lo Spezia 2-0 grazie a una doppietta dell’ex attaccante di Inter e Sampdoria, Federico Bonazzoli, e torna a respirare in chiave salvezza. I veneti abbandonano l’ultimo posto, agganciando il Crotone (di scena domenica sera con la Salernitana). Protagonista della serata Bonazzoli: al 16’ disegna un capolavoro, con una staffilata micidiale da 25 metri che gela i padroni di casa. Al 56’ chiude i conti con un tocco sotto porta su assist al bacio di Baraye. Da segnalare anche la prestazione del portiere Minelli, autore di almeno tre parate decisive. Partita da dimenticare per lo Spezia, in crisi di risultati ormai da alcune settimane. Quello di questa sera è il quarto ko nelle ultime cinque. E la zona playoff è distante quattro punti.


28° TURNO SERIE B: PERUGIA-VERONA 1-2, LECCE-FOGGIA 1-0, COSENZA-BRESCIA 2-3, CITTADELLA-PESCARA 4-1, SPEZIA-PADOVA 0-2, CREMONESE-BENEVENTO, ASCOLI-LIVORNO, SALERNITANA-CROTONE, VENEZIA-PALERMO (riposa CARPI)

 

CLASSIFICA

50 BRESCIA

45 PALERMO

45 VERONA

44 PESCARA

44 LECCE**

43 BENEVENTO

39 CITTADELLA

38 PERUGIA

34 SALERNITANA

34 SPEZIA***

33 COSENZA

30 ASCOLI**

27 CREMONESE

26 VENEZIA

26 FOGGIA*

26 LIVORNO***

23 CROTONE

23 PADOVA

22 CARPI

*Foggia 6 punti di penalizzazione

** Lecce e Ascoli una gara da recuperare

*** Spezia-Livorno 3-0 deve ancora essere omologato dal Giudice Sportivo

in corsivo le squadre che hanno già riposato


PROSSIMO TURNO: PESCARA-COSENZA, FOGGIA-CITTADELLA, BENEVENTO-SPEZIA, LIVORNO-SALERNITANA, PADOVA-PERUGIA, VERONA-ASCOLI, VENEZIA-CREMONESE, PALERMO-CARPI, CROTONE-LECCE (riposa BRESCIA)


© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni