Lancio del giavellotto, l'ascolano Comini demolisce il suo record in Coppa Europa

Redazione Picenotime

09 Marzo 2019

Simone Comini

Una grande impresa del marchigiano Simone Comini in maglia azzurra. Nella Coppa Europa di lanci a Samorin, in Slovacchia, il ventenne dell’Asa Ascoli Piceno demolisce il record personale nel giavellotto di cinque metri abbondanti con una spallata da 73,79 alla terza prova, dopo essersi migliorato a 69,30 nel secondo tentativo. È il nuovo primato regionale assoluto, per battere il 72,58 realizzato nel 2004 dall’altro ascolano Daniele Baiocchi. Il giovane lanciatore, cresciuto sotto la guida tecnica del maestro dello sport Armando De Vincentis, interpreta al meglio la gara come aveva già fatto alla rassegna tricolore di Lucca in cui aveva vinto con 68,40. Dall’inizio della stagione sono quindi oltre sette i metri di progresso rispetto al precedente personale di 66,62 nel 2016. Adesso è il settimo italiano di sempre tra le promesse e torna alla ribalta che aveva già conosciuto da allievo nel 2015, quando aveva raggiunto la finale mondiale di categoria e sfiorato la migliore prestazione nazionale di categoria lanciando a 74,71 con l’attrezzo under 18 da 700 grammi. Alla fine si piazza al sesto posto nella gara under 23 del trofeo continentale, alla seconda maglia azzurra in una settimana dopo quella indossata nell’incontro internazionale di Ancona con la Francia dello scorso weekend.
 
RISULTATI: https://results.onlinesystem.cz/ResultsAthletic/Index?idK=36398%C2%A0



© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione

Tutti i campi sono obbligatori.

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, o qualunque altro materiale in violazione di legge. Gli indirizzi email verranno registrati ma non saranno visibili pubblicamente nei commenti. Gli indirizzi IP verranno registrati.

PTIME

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni